Connect with us
Pubblicità

Sport

Con la cerimonia del peso, entra nel vivo la “Trento Boxing Night”

Pubblicato

-

È un incontro quasi alla pari, in termini di peso e di esperienza, quello più atteso, nella notte di boxe nata dall’incontro tra il Festival dello Sport, La Gazzetta dello Sport e Dazn, che si terrà venerdì alle 23, tra Fabio Turchi e Tommy McCarthy. 90.350 chili per lo “Stone Cruscher” di Firenze, 90.750 chili per l’irlandese che lo sfiderà, ha decretato il giudice nel corso della cerimonia di pesatura, a Palazzo Geremia.

Ma i due sembrano promettere uno scontro equilibrato anche sulla base di altre misure: l’altezza, 188 per Turchi, 189 per McCarthy; e il numero di vittorie accumulate fino a qui, 17 (di cui 13 per ko) per l’italiano, 15 (di cui 8 per ko) per l’irlandese.

Sono sette, in totale, i match che avranno luogo venerdì tra le 18 e mezzanotte – in diretta dalle 19.15 su Dazn, in Italia, ma anche Canada, Germania, Austria, Svizzera e Usa. Si comincerà con una serie di incontri dedicati all’International Super Lightweight (pesi superleggeri da 6 round ciascuno): il serbo Marko Radenovic, 64.150 chili, sfiderà l’inglese Dalton Smith, 65.200 chili; Jayro Duran, dall’Onduras, 62.700 chili, affronterà, Samuel Gonzales, dal Venezuela, 63.750 chili.

Pubblicità
Pubblicità

E ancora, il serbo Milos Jankovic, 78.800 chili salirà sul ring contro il napoletano Valentino Manfredonia, 76.600 chili; mentre il romano Mirko Natalizi, 74.450 chili affronterà il georgiano Alexander Benidze, 69.900 chili.

Più attesi, i tre match titolati: dalle 21, i pesi piuma, con il torinese Francesco Grandelli (12-1, con 2 ko) contro l’inglese di Wateford Reece Bellotti, detto “Bomber” (14-2, con 12 ko), che proveranno ad aggiudicarsi il vacante titolo internazionale Silver WBC. Peso, perfettamente equilibrato, di entrambi: 56.900 chili. Ma poi, ancora, dalle 22, i pesi medi Matteo Signani, detto “Il giaguaro” (28-5, con 10 ko) contro l’armeno, d’istanza in Olanda, Gevorg Khatchikian (29-2, con 14 ko). I due, anche in questo caso dal peso pressoché alla pari – 71.750 per il primo, 71.650 per il secondo -, si affronteranno per il titolo europeo.

L’attenzione è tuttavia – come detto – tutta concentrata sull’ultimo incontro della lunga notte di pugni: quello tra il figlio d’arte toscano, Fabio Turchi, e l’inglese Tommy McCarthy. Un incontro che avrebbe dovuto tenersi già lo sorso luglio a Roma ma che fu rimandato per un infortunio dell’italiano. In palio, il titolo WBC, ad oggi detenuto da “Stone Crusher”, ma anche il vacante titolo europeo per i pesi massimi leggeri.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Chalet Pinocchio, dove sentirsi sempre a casa
    Chalet Pinocchio si trova a Brentonico, nel sud del Trentino, a 16 km dal centro di Rovereto e a 10 km dall’uscita autostradale di Rovereto sud. Situato in una piccola località montana che d’inverno diventa il centro ideale per accedere alla Ski Area Polsa San Valentino, con piste facili ideali anche per chi vuole imparare; d’estate, […]
  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]

Categorie

di tendenza