Connect with us
Pubblicità

Trento

Doppietta trentina alla “business challenge” sui big data di Berlino

Pubblicato

-

Migliorare la sicurezza stradale di Barcellona o intercettare le transazioni fraudolente nei supermercati della Baviera.

Sono solo alcuni degli obiettivi di EDI – European Data Incubator, la “business challenge” che mette in contatto 40 gruppi industriali e municipalizzate del continente con altrettante startup dei big data capaci di intervenire in maniera innovativa sui loro processi aziendali.

Tra le proposte selezionate anche le trentine MobyGIS ed Energenius, che domani voleranno a Berlino per partecipare alla seconda fase della competizione, durante la quale avranno la possibilità di vincere fino a 100 mila euro per implementare il proprio progetto. MobyGIS, insediata nel Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo a Pergine Valsugana, presenterà un sistema intelligente per la gestione delle acque e la previsione della siccità da realizzare in collaborazione con la municipalizzata sivigliana Emasesa. Energenius invece, insediata in Progetto Manifattura, proporrà un modello previsionale per ottimizzare lo scambio sul posto dell’energia prodotta dalle Cartiere del Garda.

Pubblicità
Pubblicità

Anche i big data “trentini” saranno protagonisti di EDI – European Data Incubator, la business challenge voluta da Bruxelles per far incontrare quaranta gruppi industriali pubblici e privati del continente con altrettante startup innovative, capaci di aiutarli a efficientare i propri processi produttivi.

Tra le proposte selezionate ci sono infatti anche quelle di MobyGIS ed Energenius, insediate rispettivamente nel Business Innovation Centre di Trentino Sviluppo a Pergine Valsugana e in Progetto Manifattura a Rovereto.

Domani, mercoledì 9 ottobre, le due startup voleranno a Berlino per partecipare alla seconda fase della competizione, durante la quale si sfideranno a colpi di pitch per provare a vincere fino a 100 mila euro per implementare il proprio progetto.

Pubblicità
Pubblicità

MobyGIS, nello specifico, presenterà “Waterjade”, un sistema intelligente di supporto alle decisioni per la gestione delle risorse idriche da applicare in via sperimentale alla municipalizzata dell’acqua pubblica della città spagnola di Siviglia. La startup, fondata dall’ingegnere Matteo Dall’Amico nel 2014, conta ad oggi sei dipendenti ed era già stata premiata l’anno scorso dalla Commissione europea per i propri applicativi per la quantificazione delle risorse idriche su larga scala attraverso il ricorso ai dati satellitari, attualmente in uso presso i centri antivalanghe e le autorità di bacino dell’arco alpino.

“Waterjade – spiega Dall’Amico – è una sorta di evoluzione di quei sistemi. Attraverso una combinazione di tecniche di modellazione fisica e machine learning permette infatti di prevedere l’afflusso di acqua ai bacini di raccolta, nonché di simulare la domanda idrica da parte degli utenti a secondo de clima e delle attività produttive”. In questo modo si potrà, per esempio, prevedere l’avvicinarsi di un periodo di siccità e decidere in via precauzionale di riempire i serbatoi di raccolta.

Energenius, la startup che, combinando ingegneria e informatica, monitora i sistemi di raffreddamento, riscaldamento, illuminazione e ventilazione delle aziende e le aiuta a ridurre le bollette energetiche, proporrà invece “Genius Grid”. Il progetto, che verrà sviluppato in collaborazione con Cartiere del Garda, mira a ottimizzare il sistema di scambio sul posto di energia dell’impianto. La cartiera vanta infatti un imponente impianto a gas, che genera vapore ed elettricità, in parte deputati al funzionamento dei macchinari e in parte immessi nella rete locale.

“Genius Grid – spiega il project manager Matteo Gerola – dà in pasto a un’intelligenza artificiale una serie di dati legati al funzionamento e ai consumi dell’impianto che fino ad oggi sono stati esaminati da un professionista umano”. Ciò permette di ridurre la perdita di informazioni e di quantificare con un margine di precisione più alto quanta energia verrà utilizzata dalla cartiera e quanta potrà di conseguenza essere immessa nella rete. Così facendo, lo stabilimento stima di ridurre del 20% le penali che ad oggi deve pagare quando immette sul mercato più energia rispetto a quella richiesta oppure ne offre meno nei giorni in cui si registrano picchi di consumo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]

Categorie

di tendenza