Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Casa Campia si prepara a chiudere un’intensa stagione di mostre ed eventi

Pubblicato

-

Ultimo weekend di apertura per le mostre a Casa Campia, a Revò, che si prepara a chiudere un’intensa stagione di esposizioni ed eventi che hanno segnato l’intera estate con un interessante afflusso di visitatori, italiani e stranieri.

Ben quattro mostre hanno convissuto in perfetto equilibrio e sinergia in tutti gli spazi del secentesco edificio, che fu della nobile famiglia De Maffei, e che proprio quest’anno compie 350 anni.

Particolarmente graditi sono stati l’allestimento dedicato alla costruzione della diga di Santa Giustina, curato dalla Fondazione Museo storico del Trentino, e il secondo piano della Casa che resterà, ancora solo fino a domenica prossima, interamente arredato con mobili d’epoca, la quadreria originale e suppellettili antichi, dando alla Campia un fascino senza precedenti.

Pubblicità
Pubblicità

Si è aggiunta in corsa anche la mostra personale di Nicola Martini, il giovane artista revodano che proprio qui ha potuto esibire per la prima volta le proprie opere, realizzate con la tecnica del collage di carta. Un caleidoscopio di colori ha così invaso il seminterrato.

Sono i commenti e le dediche lasciate sul libro firma degli ospiti a dare molta soddisfazione ed entusiasmo, oltre ad accrescere l’orgoglio per il semplice fatto di possedere nel patrimonio architettonico del paese un bene così importante, elegante e attrattivo – sottolinea convinto l’assessore alla cultura del Comune di Revò Alessandro Rigatti –. Grandi sono le potenzialità dello storico edificio che in questi ultimi anni in particolare ha saputo coniugare la possibilità di visita, con la proposta di mostre di ogni genere, in periodi diversi dell’anno, e di valorizzazione attraverso cerimonie, come i matrimoni. Il futuro è davvero promettente per lo sviluppo di questo luogo”.

Pubblicità
Pubblicità

L’apertura, da giugno ad oggi, è stata resa possibile dalla collaborazione tra il Comune e la Comunità della Val di Non, l’Intervento 19, la Cooperativa “Il Lavoro”, il BIM dell’Adige e la Cooperativa “Rabbiese” che hanno messo a disposizione preziose risorse umane che hanno saputo dare all’edificio e alle esposizioni un valore aggiunto.

Un grazie sentito – continua l’assessore – va infatti a Cleusa Tres e Lucia Sala, che hanno fatto di Casa Campia la loro dimora estiva, curandola in ogni dettaglio, accogliendo da padrone di casa i numerosi ospiti e accompagnandoli uno a uno illustrando le mostre e narrando le bellezze del palazzo”.

Puntuali sono arrivate le scolaresche a inizio anno scolastico. Molti gli studenti che hanno percorso le sale della Campia scoprendo, in un contesto extrascolastico oltremodo suggestivo, tasselli di storia locale non di poco conto per il nostro territorio. Insieme ai formatori della Fondazione Museo storico hanno affrontato temi quali la trasformazione del paesaggio e in particolare la grande rivoluzione portata dalla diga di Santa Giustina.

Il prossimo sarà quindi l’ultimo weekend di apertura e per l’occasione domenica 13 ottobre Casa Campia resterà aperta con orario continuato dalle 9 alle 19 per dare la possibilità a “quelli dell’ultimo minuto” di lasciarsi coinvolgere in questo piccolo e prezioso scrigno, tra le residenze nobiliare più eleganti della Val di Non.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza