Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Sinodo post amazzonico: è allarme tra il popolo cattolico

Pubblicato

-

C’è molto allarme, tra il popolo cattolico più attento, per quello che sta succedendo nel Sinodo post amazzonico

La cerimonia che si è svolta il giorno di san Francesco nei giardini vaticani, con la presenza di riti sciamanici, statuette falliche, evocazione di spiriti da parte di indigeni, ha alzato il livello dell’attenzione anche tra molti cardinali critici rispetto all’attuale pontificato.

Proprio il giorno prima dell’inizio del sinodo, il 5 ottobre, oltre cinquecento fedeli si sono dati appuntamento davanti a san Pietro per pregare il rosario e per chiedere alla Madonna che intervenga lei a fermare una crisi della Chiesa che appare quasi irreversibile.

Pubblicità
Pubblicità

Hanno pregato, infatti, affinchè “cessino gli scandali sessuali ed economici che deturpano il volto della Chiesa e che gli ecclesiastici coinvolti in detti scandali non siano promossi a posizioni di comando ma al contrario rimossi ed invitati al pentimento”, ma anche perchè  “non si confondano più l’amore per il Creato con l’ecologismo pagano e panteista, nè la “misericordia” di Dio con il relativismo morale e l’indifferentismo religioso“.

Largo risalto è stato dato dalla stampa italiana e straniera a questo evento, spia di un malessere sempre più evidente sia nella diminuzione della partecipazione alle messe domenicali (crollata ulteriormente dopo l’elezione di Bergoglio), sia nella crisi delle finanza e vaticane (sono sempre di più i cattolici che non versano l’obolo di san Pietro o l’8 per mille).

Qui un bel video del quotidiano Il Giornale, che ha dedicato all’evento anche la prima pagina del cartaceo di domenica 6 ottobre.

Pubblicità
Pubblicità

A dare spazio all’evento sono stati anche gli articoli di due famosi vaticanisti: il primo scritto da Marco Tosatti mentre il secondo firmato da Aldo Maria Valli

Oltre alla preghiera pubblica, sempre il 5 ottobre un gruppo di cattolici brasiliani e del sud America si è riunito a convegno per ricordare  che le religioni indigene amazzoniche, lungi dall’essere compatibili con il cristianesimo, anzi, sono ad esso opposte.

Pubblicità
Pubblicità

Basterebbe conoscere un poco la storia delle religioni per sapere, infatti, che esse contemplavano riti in onore della Madre Terra in cui ad essa venivano offerti sangue umano, mani mozzate e cuori umani, per propiziarla e renderla fertile.

Cosa hanno a che fare queste credenze superstizione e retrograde, con il rispetto cristiano per il Creato?

Infine da sottolineare come in questi giorni il Vaticano si trovi sotto il fuoco incrociato: non solo lo scontento di moltissimi fedeli che vorrebbero più fedeltà al Vangelo e al magistero anche dei papi precedenti; non solo i nuovi scandali economici  che vedono coinvolti proprio uomini vicinissimi a Bergoglio, ma anche il fastidio del presidente del Brasile, Bolsonaro, cattolico, di destra, che ha dichiarato più volte di non voler più tollerare l’ingerenze politiche dei seguaci della teologia della liberazione (un’ideologia che mescola Vengelo e marxismo, condannata come eretica da Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI), e guidati dal cardinale Hummes, forse il principale tra i grandi elettori di Bergoglio.
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]

Categorie

di tendenza