Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Ci pensa Sottovia! La doppietta del centravanti stende l’Anaune. E’ 2-0

Pubblicato

-

La doppietta di bomber Sottovia permette al Trento d’espugnare il “Comunale” di Cles: la squadra di Flavio Toccoli conquista la sesta vittoria in sei incontri di campionato e consolida il proprio primato in graduatoria in attesa del match del San Giorgio.

Il centravanti sblocca il risultato all’8′ della prima frazione e poi raddoppia al 69′ con un delicato lob. Gli aquilotti salgono a quota 18 in classifica e piazzano il sesto “clean sheet” della stagione in campionato, l’ottavo considerando anche la Coppa Italia. Mercoledì sarà già tempo di tornare in campo per la gara d’andata dei quarti di finale della Coppa.

Mister Toccoli si affida al consueto “4-3-1-2” con Cazzaro a protezione dei pali e quartetto difensivo formato da Paoli e Pellicanò sulle corsie esterne con Trainotti e Carella in posizione centrale. A metà campo capitan Pettarin detta i tempi della manovra con Caporali e Santuari interni, mentre Baido agisce da trequartista alle spalle della coppia formata da Pietribiasi e Sottovia.

PubblicitàPubblicità

Il Trento spinge sin da subito sull’acceleratore e si fa vedere al 6′ dalle parti della porta di casa, prima con un traversone di Paoli respinto in affanno dalla retroguardia di casa e poi con una conclusione di Caporali dal limite dell’area, che però non inquadra lo specchio della porta.

Passano due minuti e arriva il vantaggio grazie al termine di una doppia splendida giocata dei gialloblù: lancio con il contagiri dalla mediana di Pettarin per Pietribiasi, che aggancia sulla destra e poi serve un assist d’oro a Sottovia, bravissimo ad anticipare il diretto avversario e scaraventare in fondo al sacco.

L’Anaune accusa il colpo e al 18′ rischia di capitolare nuovamente: il portiere Depetris svirgola il rinvio che finisce proprio sui piedi di Pietribiasi, la cui girata di prima intenzione termina alta non di molto.

Con il passare dei minuti i padroni di casa acquisiscono coraggio e, dopo una deviazione di Pederzolli sugli sviluppi di un calcio piazzato ben parata da Cazzaro, al minuto 26 il portiere aquilotto si supera sul gran destro dai sedici metri di Faes: la sfera è indirizzata all’incrocio dei pali, ma Cazzaro è super nel volo e nella deviazione sul fondo.

Si cambia fronte ed è il Trento ad andare nuovamente vicinissimo al raddoppio: Caporali scappa sulla destra e poi crossa per Sottovia, che batte di prima intenzione con la sfera che fa la barba al palo.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo tempo si chiude con la squadra di Toccoli all’arrembaggio e, per tre volte, i gialloblù sfiorano la seconda marcatura. Al 43′ alla recuperata sulla trequarti con Baido che entra in area e prova a servire Sottovia, ma la difesa sventa in extremis. Ma non è finita, perché subito dopo il tiro a botta sicura viene respinto da un difensore che s’immola per la causa e poi il destro a giro di Santuari termina sul fondo di pochissimo.

Nella ripresa i ritmi si abbassano e, dopo un colpo di testa di Sottovia fuori bersaglio e un’incornata di Pietribiasi ben sventata da Depetris, al 69′ arriva il raddoppio del Trento, firmato ancora da Sottovia.

Il centravanti aquilotto si avventa su di una palla vagante, anticipa un avversario e poi scavalca l’estremo difensore di casa con un delicatissimo lob.

Nel finale Pettarin e compagni controllano agevolmente le operazioni e conducono in porto la sesta vittoria di fila in campionato.

ANAUNE VDN (4-3-3): Depetris; Segna, Morano, Faes, Pederzolli (31’st Menghini); Pittino, Odorizzi (32’st Micheli), Nella; Misimi, Bentivoglio, Biscaro (35’st Kurtaj).
A disposizione: Ordenes, Selber, Bertolini, Pinamonti, Jahic.
Allenatore: Manuel Mariotti.
TRENTO (4-3-1-2): Cazzaro; Paoli (18’st Badjan), Trainotti, Carella, Pellicanò; Caporali, Pettarin, Santuari (1’st Battisti); Baido (18’st Trevisan); Pietribiasi, Sottovia.
A disposizione: Conci, Panizza, Marcolini, Fontana, Longo.
Allenatore: Flavio Toccoli.
ARBITRO: Ismail di Rovereto (Azam di Arco Riva e Tincul di Trento).
RETI: 8’pt e 24’st Sottovia (T).
NOTE: spettatori 300 circa. Campo in buone condizioni. Serata fredda. Ammoniti Bentivoglio (A), Paoli (T), Trainotti (T) e Pellicanò (T). Calci d’angolo 5 a 1 per il Trento. Recupero 0′ + 3′.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]
  • Da un liceo Trentino la tessera in legno, costruita con alberi abbattuti da Vaia
    La terribile tempesta di Vaia che, tra il 26 e il 30 ottobre del 2018 ha colpito con intese piogge e temporali le regioni del Trentino e del Veneto, distruggendo completamente migliaia di ettari di foreste alpine, ha causato un devastante impatto sul territorio. Ad oggi, recuperare il legno diventa quindi fondamentale sia per sostenere […]

Categorie

di tendenza