Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

L’Itas Trentino regola 3-1 i belgi del Leuven nel test non ufficiale di metà settimana alla BLM Group Arena

Pubblicato

-

Applausi a scena aperta e una cornice di pubblico già promettente hanno tenuto a battesimo questa sera la prima uscita, seppur non ufficiale, dell’Itas Trentino 2019/20 alla BLM Group Arena.

Di fronte a circa quattrocento spettatori, la formazione allenata da Angelo Lorenzetti, priva ancora di tutti i nazionali (anche Giannelli ha lavorato a parte), ha offerto momenti di buona pallavolo e vinto per 3-1 il match contro i belgi del Bdo Hassrode Leuven, in tour in Italia durante questa settimana per preparare l’esordio nella Liga nazionale. Ad onor del vero il risultato del match potrebbe essere letto anche come un 3-0, ma al termine della partita canonica le due formazioni hanno dato vita ad un ulteriore parziale, vinto in quel caso dagli ospiti.

In evidenza ancora una volta l’opposto Luca Vettori, best scorer con 23 punti, due ace ed il 51% in attacco, e lo schiacciatore Sosa Sierra (19 col 54%, tre muri e un ace), ma più in generale è stata tutta la squadra a convincente, specialmente nel finale di primo set, vinto ai vantaggi dopo aver inseguito sempre ed essere stata sotto anche 21-24. 

Pubblicità
Pubblicità

La cronaca della partita. Per il debutto davanti al pubblico amico, Lorenzetti deve fare ancora a meno di ben sette effettivi (Giannelli, Grebennikov, Kovacevic, Cebulj, Lisinac, Candellaro e Russell) e quindi sceglie Daldello in regia, Vettori opposto, Parodi e Sosa Sierra schiacciatori, Codarin e Michieletto al centro, De Angelis libero.

Il Leuven si propone con Blondeel al palleggio, Van Walle (ex Macerata e Città di Castello) opposto, Baetens e Peters in banda, Pardon e De Paepe al centro, Bossee libero. L’avvio dei padroni di casa è molto efficace; Vettori mette a terra subito qualche ottima ricostruita e Trento scappa sul +3 (7-4). Il vantaggio resiste poco, perché gli ospiti recuperano in fretta ed impattano già sul 10-10, prima di mettere la freccia con Baetens e Van Walle (13-16). Il time out dei gialloblù ha effetti benefici perché, grazie anche ad un gran muro di Sosa Sierra, il punteggio torna in bilico (19-20).

Leuven allunga di nuovo grazie ad un errore di Vettori (20-23), ma l’Itas Trentino cambia marcia proprio sul più bello, annulla tre palle set (dal 21-24 al 24-24), se ne procura una con Parodi e la trasforma con lo stesso Vettori (26-24).

Pubblicità
Pubblicità

Trento parte sparata anche nel secondo set, portandosi immediatamente sul 3-0 e poi sul 7-1 anche per meriti di Michieletto, che si fa sentire in attacco e a muro. I belgi provano a replicare col solito Van Walle (8-4), Parodi difende il vantaggio (14-11), ma gli avversari risalgono sino al meno uno (19-18), prima di cedere definitivamente (23-18) sotto i colpi di Vettori e di un ottimo Codarin in battuta (ace del 25-18).

Nel terzo set Lorenzetti mette a riposo Parodi, inserisce Acuti al centro e sposta Michieletto in banda; la scelta è positiva, perché l’Itas Trentino prende subito in mano il comando delle operazioni (5-3, 11-6) e non lo molla più sino al termine (16-10, 21-18), nonostante Van Walle le provi tutte per tenere in carreggiata i suoi (25-22). Sul 3-0 c’è tempo per un altro parziale, vinto in questo caso dal Bdo Hassrode per 22-25.

Siamo partiti con il freno a mano tirato, forse un po’ per i carichi di lavoro che stiamo sostenendo in questa settimana, ma nel finale di primo set abbiamo dimostrato di essere motivati al punto giusto per recuperare una situazione non semplice – ha commentato a fine gara Angelo Lorenzetti – . Nel periodo di preparazione, anche questo tipo di atteggiamento è qualcosa da sottolineare e ce lo teniamo stretto. Con alcuni giocatori avevamo stabilito degli obiettivi personali per questo match che sono stati tutti centrati, al di là del valore dell’avversario. Abbiamo lavorato bene”.

L’Itas Trentino tornerà a lavorare alla BLM Group Arena già nel pomeriggio di venerdì, per svolgere l’ultima sessione con palla della settima settimana di preparazione, che si concluderà poi in sala pesi sabato mattina.

Di seguito il tabellino dell’amichevole non ufficiale giocata questa sera alla BLM Group Arena di Trento.

Itas Trentino-Bdo Hassrode Leuven 3-1

(26-24, 25-18, 25-22, 22-25)

ITAS TRENTINO: Parodi 8, Codarin 14, Vettori 23, Sosa Sierra 14, Michieletto 8, Daldello, De Angelis (L); Acuti. N.e. Pizzini, Giannelli e Djuric. All. Angelo Lorenzetti.
BDO HASSRODE LEUVEN: Blondeel 2, Baetens 7, Pardon 4, Van Walle 13, Peters 6, De Paepe 5, Bossee (L); Cosemans 1, Dedeyne 5, Hofmans 13, Albert (L), De Saedleer 1. All. Kris Eyckmans,
ARBITRO: Giglio di Trento e De Martini di Feltre (Belluno).

DURATA SET: 23’, 18’, 22’, 21’; tot 1h e 24’.

NOTE: 400 spettatori circa. Itas Trentino: 7 muri, 7 ace, 12 errori in battuta, 14 errori azione, 53% in attacco, 62% (32%) in ricezione. Bdo Hassrode Leuven: 4 muri, 4 ace, 17 errori in battuta, 5 errori azione, 44% in attacco, 45% (25%) in ricezione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza