Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Predaia, il caso della consulenza da 45 mila euro approda alla Corte dei Conti: segretario e amministratori citati in giudizio

Pubblicato

-

L’ormai nota vicenda della consulenza da 45 mila euro affidata dal Comune di Predaia alla società CG2O S.r.l., portata alla luce da un’interrogazione depositata dai gruppi di minoranza di Predaia Futura e Predaia Unita, rischia di costare cara al segretario generale e agli amministratori comunali, citati in giudizio dalla procura regionale della Corte dei Conti su un’ipotesi di danno erariale.

Nello specifico al segretario generale Giancarlo Pasolli viene addebitato il 79% della responsabilità, al sindaco Paolo Forno e alla giunta comunale, composta allora dagli assessori Mirco Casari, Elisa Chini, Luca Chini, Maria Iachelini, Lorenzo Rizzardi e Massimo Zadra, il restante 21% di responsabilità.

La scorsa primavera la minoranza di Predaia aveva voluto approfondire la questione della consulenza per l’organizzazione del personale del Comune. Un progetto di sviluppo organizzativo risalente al 2017 che, per il sindaco Paolo Forno (qui l’articolo completo), “aveva l’obiettivo di creare una struttura efficiente ed efficace sia all’interno che, soprattutto, nei confronti del cittadino”.

Pubblicità
Pubblicità

La cosa aveva però sollevato le critiche della minoranza che, secondo la procura contabile, erano fondate. La riorganizzazione del personale, pagata alla società esterna 45.140 euro, poteva avvenire sfruttando le risorse interne.

Nel Comune di Predaia, infatti, non mancherebbero figure qualificate e competenze: oltre al segretario generale e ai suoi due vice, entrambi laureati in economia politica, gli uffici potevano contare su altri sette collaboratori laureati.

Pubblicità
Pubblicità

In sintesi, l’ottimizzazione della macchina amministrativa non necessitava di attingere a risorse esterne. Anche perché, come sostiene nell’atto di citazione il procuratore regionale Marcovalerio Pozzato, l’incarico affidato alla società emiliana CG2O S.r.l. non era un piano ad alta specializzazione.

Il segretario generale e gli amministratori di Predaia respingono le accuse di danno erariale, replicando tra le altre cose che, in seguito alla complessa fusione dei Comuni di Coredo, Smarano, Taio, Tres e Vervò, una radicale riorganizzazione era necessaria, e sottolineando come il solo possesso del titolo di studio non comporti automaticamente competenze manageriali in tema di organizzazione degli uffici.

Pubblicità
Pubblicità

C’era bisogno dunque di professionalità qualificate, da qui l’affidamento all’esterno dell’incarico. Segretario e amministratori sostengono infine che il danno erariale non sussisterebbe, visti gli effetti positivi prodotti dalla consulenza che avrebbe garantito un netto miglioramento dell’efficienza amministrativa.

Secondo la procura, però, non c’erano gli stringenti requisiti richiesti alle pubbliche amministrazioni per assegnare incarichi esterni. Le maggiori responsabilità sarebbero in capo al segretario Pasolli, che avrebbe omesso di dare indicazioni operative ai funzionari laureati del Comune, mentre “il comportamento gravemente colpevole degli amministratori – conclude il procuratore regionale Marcovalerio Pozzato – che hanno adottato la deliberazione dannosa, non può essere attribuito a particolari difficoltà ma alla grave e colpevole negligenza concretantesi nella sprezzante trascuratezza dei propri doveri”.

Il caso passa ora nelle mani dei giudici della Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Denno, camion in difficoltà a causa della neve: intervengono i Vigili del Fuoco

Pubblicato

-

I Vigili del Fuoco volontari di Denno sono stati allertati nella mattinata di oggi, venerdì 15 novembre, per il recupero di camion in difficoltà a causa della neve. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Neve su tutta la Val di Non, le disposizioni della Polizia Locale Anaunia

Pubblicato

-

Anche in piazza Guardi a Vigo di Ton continua a nevicare (foto Davide Buzzi)

Viste le precipitazioni nevose che in queste ore stanno interessando tutta la Val di Non, la Polizia Locale Anaunia (gestione associata del Servizio di Polizia Locale tra i Comuni di Campodenno, Cles, Contà, Dambel, Denno, Predaia, Sanzeno, Sfruz, Sporminore, Ton), guidata dal comandante Vittorio Micheli, ha emanato un avviso nel quale sollecita i cittadini ad osservare alcune disposizioni. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Le valli di Non e Sole completamente imbiancate: nevica anche a quote basse. Il punto sulla situazione stradale

Pubblicato

-

Il paese di Taio in Val di Non, a quota 520 metri, è completamente imbiancato

Le previsioni erano state chiare: pioggia, maltempo e soprattutto neve. Le valli di Non e Sole, come un po’ tutto il Trentino, sono interessate da questa mattina da intense precipitazioni, che negli ultimi minuti hanno assunto carattere nevoso anche a quote piuttosto basse. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza