Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

“Calcio, un gioco da ragazze”: il progetto di Acf Trento e Uisp scende in piazza per l’evento finale

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo numerose tappe in quasi sei mesi di attività, l’ambizioso progetto targato Trento Calcio Femminile, che si avvale della preziosa collaborazione con UISP Comitato del Trentino e del finanziamento della Provincia di Trento, si prepara all’evento finale.

Il “tour” di sensibilizzazione che ha come obiettivo quello di avvicinare le ragazze più giovani allo sport più popolare in Italia è stato fino ad ora un successo ed ha fatto tappa tra le scuole e i parchi della città ottenendo ottimi riscontri.

Uno su tutti, quello della nascita della nuova squadra Under14 (guidata da Mauro Ruaben) dell’ACF Trento che venerdì 4 ottobre, per l’occasione, non scenderà in campo ma in piazza per mostrare a tutti, attraverso una partita dimostrativa, ciò che le ragazze sono in grado di fare con il pallone tra i piedi.

Pubblicità
Pubblicità

Dove? Alla “Casetta dello Sport” in Piazza Cesare Battisti, luogo in cui le ragazze e lo staff del Trento Calcio Femminile stanno mostrando da lunedì tutti i propri progetti e le proprie attività. L’evento è ovviamente aperto al pubblico e sarà così strutturato:

  • 16.00 – Ritrovo in Piazza Cesare Battisti (Trento)
  • 16.30-17.30 – Partita dimostrativa della squadra U14 (aperta a chiunque abbia voglia di giocare)
  • 16.00-17.45 (in contemporanea) – Quizzone sul calcio femminile (per tutte le età)
  • 16.00-17.45 (in contemporanea) – Prova a giocare con noi! (allenamenti di prova e giochi per bambini/e e ragazzi/e dai 4 ai 14 anni)
  • 17.45 Aperitivo per tutti/e offerto dal forno sociale Migola

Ecco qualche battuta di Chiara Valzolgher, coordinatrice del progetto e giocatrice della 1° squadra: “Questo progetto ci ha viste protagoniste, assieme a UISP del Trentino nella figura di Beatrice Agostini, e grazie al contributo della Provincia di Trento, nelle scuole e dei parchi della città.

Siamo stati alle Manzoni, alle Pedrolli, all’Istituto Comprensivo ad Aldeno e saremo anche alle scuole Winkler. I ragazzi e le ragazze incontrate fino ad oggi sono stati molto entusiasti e curiosiIl bilancio è assolutamente positivo. Abbiamo anche organizzato degli eventi nei parchi della città dedicati alle ragazze che volevano provare a giocare a calcio con noi. Siamo partiti dalla palestra del Cus a Mattarello a maggio, passando per il Parco di Melta a giugno e arrivando a Canova a luglio, dove le ragazze partecipanti erano quasi 40.  Questo lavoro, unito alla passione delle ragazze e all’aiuto dei genitori, ci ha portato ad avere oggi una bellissima e numerosa squadra U14 che partecipa al campionato esordienti. Vi aspettiamo numerosi anche all’evento di venerdì!”

Pubblicità
Pubblicità

Ecco alcune considerazioni delle ragazze della prima squadra e di Stefano Povoli.

Linda Tonelli: “È stato bello vedere come i ragazzi e le ragazze hanno seguito questa attività senza pregiudizi e cercando di mettersi in gioco. Alla presentazione dell’attività quando si è parlato di calcio femminile è stato soddisfacente sentire dire ad un ragazzo “è la stessa cosa“.

Matilde FugantiPer me è stata un po’ una sorpresa perché a dire il vero non pensavo di trovare così tanto interesse alla fine, invece quasi tutte le bambine che ho visto erano entusiaste e volenterose. E tante magari che prima non ci pensavano proprio al calcio adesso hanno le idee un po  più chiare.

Quindi secondo me è molto interessante come progetto perché appunto ha avuto un riscontro molto positivo, forse proverei a farlo magari anche con le bambine un po’ piu piccole tipo elementari (4 e 5), perché mi è sembrato di intuire che più  piccole sono più entusiasmo hanno.”

Alessandra Tonelli: “Mi piace molto lavorare con i giovani e in occasione del progetto con UISP è stata una bella emozione rappresentare insieme alle mie compagne lo sport che amiamo.

Mi piacerebbe aver trasmesso agli alunni/e le emozioni, il divertimento e le piccole soddisfazioni che il calcio può regalare, praticato a livello agonistico ma anche non agonistico.

Inoltre, è importante che le bambine sappiano e vedano che ci siamo, ma è altrettanto significativo che anche i bambini possano ascoltare e incontrare concretamente noi calciatrici, nel tentativo di crescere generazioni consapevoli ed aperte.”

Stefano Povoli: “elenco qualche pensiero riguardo all’attività fatta venerdì scorso alle Manzoni:

– i bambini e soprattutto le bambine conoscevano poche cose riguardo al calcio femminile e nessuna di loro giocava in una squadra
tutte le due classi si sono dimostrate molto collaborative e rispettose nei nostri confronti. Erano interessati tutti e partecipavano attivamente alle attività proposte
– con Beatrice e Matilde (su suggerimento del prof) abbiamo inizialmente diviso le ragazze dai ragazzi per fare una partitella separati. Quindi, all’inizio le ragazze erano molto timide e lasciavano il posto ai maschi per fare gli esercizi (torello e percorso) ma, una volta separate, si sono scatenate e hanno giocato a calcio divertendosi molto. Prendevano più fiducia e confidenza, tanto che poi abbiamo fatto una partita finale tutti insieme e loro provavano a giocare alla pari dei maschi (cosa che non sarebbe successa se non le avessimo separate prima)
– solo una ragazza (dopo le due ore) è venuta a chiedere maggiori informazioni ma durante la lezione si vedeva che anche altre lo erano
i maschi non avevano troppi pregiudizi e anzi sono rimasti “stupiti”/ contenti del fatto che anche noi giocassimo a calcio
– atteggiamento e feedback positivo da parte dei ragazzi”

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento27 minuti fa

Riqualificazione piazza Mostra, lavori finiti per dicembre

Ambiente Abitare47 minuti fa

Rotta attraverso Bocca di Caset, riapre la stazione del MUSE che studia gli uccelli migratori

Trento58 minuti fa

Ubriachi e drogati alla guida: denunciate tre persone in val di Non

Giudicarie e Rendena1 ora fa

Nuova legge «slot machine»: arrivano le prime sanzioni in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Terribile caduta per due motociclisti a Vermiglio: in azione anche l’elisoccorso

L'Editoriale2 ore fa

Cara Sara Ferrari, io voto centro destra e non sono fascista

Trento2 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 105 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 ore fa

Anche piazza Cesare Battisti ostaggio di degrado e spacciatori. Le drammatiche testimonianze dei residenti

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Il Festival Confluenze torna a colorare la Valle dei Laghi dal 16 al 21 agosto 2022

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Vallagarina: 2 arresti e due denunce per spaccio

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Molveno, perde il controllo dell’auto e finisce contro la roccia: 22enne elitrasportato al Santa Chiara

eventi8 ore fa

“Valentin Silvestrov & Friends”: un evento storico straordinario, in esclusiva mondiale a Cles

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Riva del Garda: bagno di folla per l’Assunta – la Foto Gallery

Politica9 ore fa

PD nel caos: addio al parlamento per Monica Cirinnà

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Anna Toscani e la famiglia Valenti di Monclassico”: il Centro Studi per la Val di Sole presenta l’ultimo libro di Franco Pedrotti

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Fiemme, Fassa e Cembra2 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza