Connect with us
Pubblicità

Trento

Sabato «Il giovane ottobre di via San Martino» con «Ostello California – Eagles tribute band»

Pubblicato

-

San Martino, un rione storico di Trento negli anni via via trascurato e poi lentamente rivitalizzato.

Oggi San Martino è un quartiere vivo, dinamico e giovane grazie all’impegno del volontariato ma soprattutto dei tanti abitanti e frequentatori del rione.

“Il giovane ottobre di via San Martino“ è un segno concreto della grande volontà di rinnovamento, che parte proprio dai giovani che sono il nostro futuro.

PubblicitàPubblicità

«Serve impegno personale – spiega Martina Margoni, una delle organizzatrice – consapevolezza e protagonismo della popolazione. Elementi che fortunatamente non mancano. L’auspicio è che si possa proseguire nel percorso iniziato, ritrovando l’identità storica e culturale del rione attraverso nuove iniziative che possano invogliare i cittadini a tornare a frequentarlo. Siamo una comunità, insieme possiamo farcela».

Il quartiere di San Martino quindi ci riprova e sfida il tempo incerto che sembra caratterizzerà la seconda parte della settimana con un sabato sera all’insegna della musica live per una serata sotto le stelle.

A partire dalla 20,30 spazio agli “ Ostello California – Eagles tribute band”, la serata sarà condotta da Angelica e Nicolò allievi dell’associazione culturale Emit Flesti.

Nel gruppo anche due «vecchie» conoscenze che hanno fatto la storia della musica Trentina. Si tratta di Andrea Rudari e Massimo Negriolli (entrambi nella foto)

Lo spettacolo è gratuito ed è organizzato dal «Comitato San Martino Dentro» col contributo del servizio Sviluppo Economico del Comune.

 In attesa della riqualificazione del primo tratto di via San Martino, nella parte pedonale si studiano iniziative come quelle di sabato sera, per favorirne il rilancio ed il Comune ha posizionato le prime installazioni fisse che rappresentano opere frutto di un bando internazionale (15 mila euro stanziati dalla Provincia targata Ugo Rossi ) che agli occhi dei residenti sembrano assolutamente prive di senso.

Anzi sono giudicate un ingombro in vista di futuri utilizzi per altro già programmati, del suolo pubblico.

Da segnalare come le installazioni resteranno dove sono per un anno e che di fatto comincino a dividere i residenti.

Fino ad oggi c’era stato un percorso condiviso con decisioni prese di comune accordo tra residenti e amministrazione comunale.

Nulla di tutto questo per le nuove installazioni che vorrebbero essere dei pannelli artistici in parte anche di uso comune. In sostanza una scelta incompresa e incomprensibile che divide.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza