Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Denno si va a scuola a piedi con il “Pedibus”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un modo nuovo, sicuro, divertente e salutare per andare e tornare da scuola: un autobus umano, fatto di una carovana di bambini accompagnati da due adulti, con un capolinea, delle fermate, degli orari e un percorso prestabilito.

L’amministrazione comunale di Denno ha in mente attivare sul territorio il servizio “Pedibus”, un percorso pedonale casa-scuola per i bambini della scuola primaria, che in questo modo potranno sperimentare un modello di mobilità sostenibile alternativo al caotico ed eccessivo utilizzo dell’auto privata, limitando gli effetti nocivi per l’ambiente e la salute.

Il “Pedibus” partirà per un primo periodo in forma sperimentale. Per ora sono infatti previste un’unica fermata e un’unica linea di percorso, con punto di consegna e ritiro del proprio bambino al piazzale dell’ex scuola elementare in via Degasperi. Il servizio di accompagnamento sarà attivato tenuto conto del numero delle famiglie interessate non appena sarà raggiunto un numero minimo di iscritti.

Pubblicità
Pubblicità

I volontari di turno prenderanno in consegna i bambini nel cortile della ex scuola elementare e li accompagneranno lungo via Marconi e via Colle Verde fino all’interno del cancello del polo scolastico.

Al rientro, i volontari raduneranno i bambini iscritti all’uscita della scuola e li consegneranno ai genitori sempre nel piazzale della ex scuola.

Lungo il tragitto i bambini potranno chiacchierare, apprendere abilità nella sicurezza stradale, fare del regolare esercizio fisico e guadagnare un po’ di indipendenza.

Pubblicità
Pubblicità

Per ogni “Pedibus” sono previsti almeno due addetti alla sorveglianza, che possono accompagnare fino a un massimo di 25 alunni. I volontari e accompagnatori, formati e assicurati, si affiancheranno ai bambini e staranno con loro con compiti di controllo e sorveglianza, affinché lungo il percorso non si verifichino inconvenienti o incidenti.

Chiunque, purché maggiorenne, può offrirsi come volontario: mamme e papà, nonne e nonni, insegnanti o semplici cittadini disposti a condividere gli obiettivi del progetto e a mettere a disposizione un po’ del loro tempo a beneficio dell’intera comunità.

Per proporsi basta compilare il modulo scaricabile dal sito internet del Comune. Come detto, occorre essere adulti maggiorenni in possesso dell’idoneità psico-fisica a svolgere l’attività di accompagnamento dei bambini (sarà richiesta certificazione medica dopo il periodo di sperimentazione).

Gli addetti al “Pedibus” saranno coperti per la responsabilità civile e infortuni dall’assicurazione dell’amministrazione comunale.

Per ulteriori informazioni, usufruire del servizio o offrirsi come volontari è possibile consultare l’avviso e scaricare i moduli (da consegnare agli uffici comunali entro venerdì) dal sito internet www.comune.denno.tn.it.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento29 minuti fa

Sergio Mattarella apre all’autonomia, Fugatti: “Ora risolvere i conflitti sull’interpretazione delle norme”

Trento30 minuti fa

Slot machine: il consiglio di Stato sospende l’ordine di rimozione

Trento35 minuti fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Ambiente Abitare51 minuti fa

COP27, la Conferenza ONU sui cambiamenti climatici: Tonina a confronto con la delegazione dei giovani trentini

Valsugana e Primiero1 ora fa

Frontale tra due vetture, una abbatte un palo telefonico: feriti i due conducenti

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

La Fondazione Ivo de Carneri raccoglie fondi per due nuovi progetti con regali solidali

Riflessioni fra Cronaca e Storia2 ore fa

Un appello al papa, per una tregua di Natale, come fece De Gasperi

Trento2 ore fa

Firmato il protocollo di intesa con il comparto Sanità – area della categorie

Trento13 ore fa

100 anni di Itea: concluso il concorso “Scuole in copertina”

Trento13 ore fa

A22, finanza di progetto: via libera del Ministero per 7,5 miliardi di euro di investimenti

Trento13 ore fa

Gruppo italiano interparlamentare, Ambrosi: «Mia elezione a vicepresidente grande onore e responsabilità»

Ambiente Abitare15 ore fa

Gli studenti, grazie a un fumetto, insegnano agli adulti come difendersi dalle alluvioni

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Attraversamento dell’abitato di Romallo, aggiudicati i lavori per la messa in sicurezza

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Mobilità sicura e scorrevole sulla statale 42 del Tonale: una rotatoria per lo svincolo Ossana-Peio

Giudicarie e Rendena16 ore fa

Giudicarie: fermato 3 volte in pochi giorni sprovvisto di patente

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…5 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento7 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza