Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Zambana e Nave San Rocco alla scoperta delle tradizioni e dei sapori del passato con “Antiche Terre”: quando il volontariato unisce le comunità

Pubblicato

-

Quando il volontariato unisce le comunità. E la storia e la cultura popolare diventano strumento per costruire una comunità unica a partire da due realtà, realizzando un evento che permetta loro di riconoscersi in un passato comune.

È questa l’idea alla base di “Antiche Terre”, manifestazione promossa dalle Pro Loco di Zambana e Nave San Rocco, che vedrà la sua seconda edizione andare in scena il prossimo weekend, sabato 5 e domenica 6 ottobre, a Zambana Vecchia e che è stata presentata in conferenza stampa questa mattina nella sede della Federazione Pro Loco.

L’evento nasce lo scorso anno, alla soglia della fusione tra i Comuni di Zambana e Nave San Rocco, quando le rispettive Pro Loco decisero anticipare l’unione amministrativa proponendo un momento di festa per le due comunità.

Pubblicità
Pubblicità

Il risultato di questo esperimento superò le aspettative, con più di 4000 presenze nelle due giornate di festa e la partecipazione pressoché totale delle due comunità di Zambana e Nave San Rocco, oltre ai molti ospiti dalle vicinanze.

Quest’anno l’obiettivo degli organizzatori è dunque confermare il successo e migliorare nella sostanza le proposte della manifestazione.

Cuore dell’evento rimane la rievocazione della storia delle due comunità, con l’idea, come spiega Walter Caset, vicepresidente della Pro Loco Nave San Rocco, di “trasportare i visitatori indietro nel tempo, in un momento di vita quotidiana della Zambana Vecchia dei primi decenni del Novecento, ricreando ambienti e costumi dell’epoca, e facendo persino circolare una moneta ad hoc, i ‘terrini’”.

Il passato è il filo rosso che unisce l’offerta gastronomica, fatta di semplici piatti di una volta (minestra di trippe, smacafam, fasoi en bronzon con lucanica, polenta e crauti, canederli, strangolapreti , frittelle di mela e strauben) e il ricco programma d’intrattenimento, che spazia dalla musica ai giochi e laboratori i per bambini a cura di aziende agricole, alle visite guidate, alle mostre di cartoline vintage, fotografie e opere di artisti locali, fino alle dimostrazioni di antichi mestieri.

Novità di quest’anno sarà poi l’ampio spazio dedicato ai filmati sulla vita e la storia dei due paesi, e l’introduzione di una caccia al tesoro tra passato e presente (a cura di Historic), dove storia e tecnologia si uniscono.

Passato quindi come punto di partenza per riconoscersi ed elemento condiviso su cui gettare le basi per un futuro di comunità: nelle parole della presidente della Pro Loco di Zambana, Monica Viola, “l’evento vuole contribuire alla riscoperta e alla conservazione delle tradizioni, dei mestieri, dei gusti e delle abitudini sociali che hanno caratterizzato il territorio trentino, attraverso un evento che metta la cultura popolare al centro dell’interesse, e allo stesso tempo faccia riscoprire un patrimonio immateriale che è parte della cultura delle Pro Loco. Il passato traccia quindi la strada da seguire per crescere come comunità unica”.

Questa esperienza – continua la presidente – introduce anche un nuovo modo di fare Pro Loco, che si basa su uno spirito di collaborazione e condivisione utile per le nostre associazioni per crescere e rendersi conto che se da soli possiamo fare tanto, insieme possiamo molto di più”.

Uno spirito in cui le due comunità hanno fortemente creduto, come dimostra la creazione di una squadra di oltre 200 volontari coinvolti, tra le due Pro Loco, le 19 associazioni dei due paesi e chi ha voluto dare una mano.

Un concetto ribadito anche dal sindaco del neonato comune Terre d’Adige, Renato Tasin: “Il contributo che il volontariato dà al turismo è unico, perché nasce da un legame forte e autentico con il territorio. Per l’amministrazione è motivo di grande orgoglio vedere un territorio come quello di Zambana Vecchia, abbandonato negli anni Cinquanta (a seguito della frana del 1955), rinascere anche grazie al volontariato”.

Di sinergia tra volontariato e turismo ha parlato il presidente del Consorzio Turistico Piana Rotaliana Koenigsberg, Alois Furlan, definendo l’evento “un ottimo modo per differenziare l’offerta turistica locale della Piana Rotaliana, aggiungendo agli eventi di carattere enogastronomico un interessante momento di valorizzazione culturale del nostro territorio che oggi, anche grazie alla riapertura del Giardino dei Ciucioi a Lavis, si può dirigere anche in questo verso”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza