Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda: discarica abusiva al Bastione. Una bomba ecologica sopra la città?

Pubblicato

-

A chiederselo è Andrea Matteotti consigliere comunale del movimento 5 stelle di Riva del Garda insieme ai colleghi del movimento Franca Bazzanella, Flavio Prada e Stefano Santorum

Nei pressi del Bastione è stata accertata la presenza di una vasta area ricoperta da rifiuti (foto) che si estende per circa 1000 metri quadrati a valle del muro di sostegno del piazzale del Bastione ed a fianco dell’area di cantiere per la costruzione dell’ascensore.

I consiglieri pentastellati hanno provveduto ieri a fare la doverosa segnalazione alla Polizia Locale Intercomunale e all’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente di Trento a cui è stata trasmessa anche una consistente documentazione fotografica. (clicca qui per vederla)

PubblicitàPubblicità

Nella discarica incontrollata si trovano rifiuti di vario genere come bottiglie di vetro e plastica, lattine, vaschette per il gelato, bombolette di panna spray, materiali edili ed ingombranti assieme a numerosi sacchi per i rifiuti rovesciati nel pendio ed ormai quasi totalmente sbrindellati.

I rifiuti si trovano anche nella zona disboscata a seguito dei lavori per la realizzazione dell‘ascensore del Bastione e pertanto appare molto probabile che siano venuti alla luce anche durante le operazioni del taglio del bosco.

La tipologia dei rifiuti porta a ipotizzare che gli stessi possano provenire anche dalle varie attività ricettive svolte in passato presso il Bastione vista la vicinanza e considerato che risulta altamente improbabile che qualcuno salga dalla città per abbandonare rifiuti in quei luoghi.

Pubblicità
Pubblicità

Per questo il consigliere Andrea Matteotti del MoVimento 5 Stelle assieme ai consiglieri Franca Bazzanella e Flavio Prada de L’Altra Riva P.D.T. e Stefano Santorum di Oltre hanno presentato una interpellanza al sindaco per sapere come mai l’Amministrazione comunale non è a conoscenza della situazione di estremo degrado e pericolo presente sotto il Bastione a causa dell’abbandono indiscriminato di rifiuti che ha contribuito a creare questa discarica abusiva a cielo aperto.

Inoltre è stato chiesto se l’area della discarica abusiva ha interessato o interessa anche la zona disboscata e/o il cantiere per la realizzazione dell’ascensore e se sono giunte segnalazioni di abbandono di rifiuti dalle imprese esecutrici dei lavori o dalla società Lido di Riva del Garda Immobiliare S.p.A titolare dei lavori.

«Certo appare molto strano – se non del tutto incredibile – che nessuno abbia visto niente – spiega nella premessa del documento Matteotti – magari qualcuno ha pure visto, ma ha preferito tacere facendo finta di nulla nella più classica e deplorevole condotta omertosa tipica delle aree soggette alla varie mafie. Per questo ci auguriamo che vengano tempestivamente individuati i responsabili dell’abbandono di rifiuti e perseguiti con la dovuta severità sia per il danno ambientale ma anche per il danno di immagine che ne deriva a tutta la comunità rivana»

Matteotti si auspica inoltre che le autorità competenti agiscano tempestivamente per mettere in sicurezza l’area e garantire l’assenza di ogni rischio per i residenti del centro storico di Riva del Garda a causa del dilavamento delle sostanze inquinanti e dell’eventuale percolato che sicuramente possono scendere verso valle e cioè proprio verso il centro abitato.

«Chiediamo all’Amministrazione comunale di agire urgentemente per attenuare i rischi immediati dovuti al dilavamento delle sostanze inquinanti e dell’eventuale percolato e per mettere in atto la bonifica definitiva delle aree coinvolte dalla discarica abusiva. A nostro parere è anche indispensabile che il Comune imponga alla società Lido di Riva del Garda Immobiliare S.p.A l’adozione di opportuni provvedimenti al fine di controllare il corretto smaltimento dei rifiuti nelle attività da essa date in gestione.»Conclude Matteotti

Sotto alcune foto della situazione. Clicca qui invece per il report fotografico completo.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza