Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

L’assessore Segnana in visita alle Rsa di Predazzo e San Giovanni di Fassa

Pubblicato

-

Inizio settimana dedicato agli anziani per l’assessore provinciale alla salute, Stefania Segnana che, accompagnata dal dirigente generale del Dipartimento salute e politiche sociali, Giancarlo Ruscitti, ha visitato le Rsa di Predazzo e San Giovanni di Fassa. “L’attenzione verso il territorio e i suoi fabbisogni – ha sottolineato l’assessore Segnana nel corso delle due visite – è prioritaria per questa giunta provinciale. Vi ringrazio per l’impegno e la dedizione che ogni giorno riservate alla vostra professione. Da parte mia posso garantirvi tutto il supporto affinché possiate svolgere al meglio la vostra attività che ha un risvolto sociale molto importante”. Ad attendere l’assessore Segnana c’erano i responsabili delle strutture – i presidenti Francesco Delugan (Rsa di Predazzo) e Barbara Bravi (Rsa San Giovanni ) -, gli amministratori locali.

La visita a Predazzo è stata anche l’occasione per incontrare il nuovo direttore, Maurizio Bellone, che da domani inizierà il suo mandato in val di Fiemme.

Le Rsa di Predazzo e San Giovanni rappresentano, al pari delle altre strutture delle valli trentine, i presidi fondamentali nelle valli di Fiemme e Fassa per i servizi agli anziani. Per questa ragione, l’assessore provinciale alla sanità, Stefania Segnana, ha continuato oggi il ciclo di incontri sul territorio nelle case di riposo. L’impegno dell’assessore è di visitare tutte le Rsa e di conoscere le realtà di ogni territorio.

Pubblicità
Pubblicità

La giornata si è aperta in mattinata con l’incontro di Predazzo dove la casa di riposo ospita 90 anziani ed occupa 100 persone, tra medici, infermieri e personale ausiliario. Il presidente Francesco Delugan ha accompagnato la delegazioni in visita alla struttura e ne ha presentato i piani di sviluppo, come l’ampliamento della casa di riposo con la creazione dei “nuclei casa” per anziani autosufficienti.

Ad accompagnare l’assessore c’erano il dirigente generale del Dipartimento salute e politiche sociali, Giancarlo Ruscitti; il direttore per l’integrazione socio sanitaria di Apss, Enrico Nava; il sindaco di Predazzo, Maria Bosin; e il presidente della Comunità di valle, Giovanni Zanon.

Dopo Predazzo è stata la volta della Rosa di San Giovanni. Ad accogliere l’assessore c’erano la responsabile Barbara Bravi e la procuradora del Comun General de Fascia, Elena Testor. In val di Fassa la residenza accoglie ad oggi 65 anziani, assistiti da 62 dipendenti. Realizzata agli inizi degli anni 2000, la Rsa di San Giovanni ha visto nel tempo una crescita sia in termini di ospiti che di servizi erogati.

Pubblicità
Pubblicità

I due incontri hanno permesso ad assessore e dirigenti sanitari di confrontarsi sulle problematiche che di fatto sono comuni per le due strutture.

Pubblicità
Pubblicità

L’aspetto più critico, secondo i responsabili di Fiemme e Fassa, riguarda la carenza di addetti e il turn over, dovuto al passaggio del personale dalle Rsa all’Azienda sanitaria provinciale, che offre condizioni contrattuali migliori. “Trovare personale in loco – hanno aggiunto i responsabili – è molto difficile e così dobbiamo attingere a risorse di altre zone, anche fuori provincia”. Trasferirsi in val di Fiemme e Fassa significa però fare i conti con il caro vita e la carenza di alloggi, destinati in larga parte a soddisfare la domanda turistica a canoni di gran lunga superiori.

La visita dell’assessore Segnana e della delegazione è continuata nel primo pomeriggio al centro Anffas Trentino di Pozza di Fassa, inaugurato proprio due anni fa nei locali messi a disposizione dal Comun General de Fascia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza