Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Un pezzetto di Val di Non sbarca su Netflix: nella serie tv “Curon” anche Baita Mexico e le acque di Santa Giustina

Pubblicato

-

Baita Mexico, di proprietà di Tanja Seppi, è entrata nell'occhio della cinepresa

Ci sarà anche un pezzetto di Val di Non nella serie tv “Curon”, che andrà in onda su Netflix, il famosissimo colosso dello streaming, nel 2020.

La troupe della casa di produzione milanese Indiana Production, che sta girando i vari episodi (in tutto saranno sette) della serie, in questi giorni si trova al Passo Mendola, a Baita Mexico, per alcune riprese particolarmente suggestive.

Pare proprio che il team milanese sia rimasto colpito e affascinato dai luoghi della valle, tanto da decidere di trascorrere un mese intero ad effettuare le riprese per la serie ambientata in realtà a Curon Venosta, in Alto Adige.

PubblicitàPubblicità

Dopo aver girato alcune scene nelle acque di Santa Giustina, dove tra l’altro tornerà domani sera per un’altra sessione di riprese, la troupe si è spostata ora un po’ più in su, alla Mendola, dove non mancano gli scenari mozzafiato.

Baita Mexico in una suggestiva versione invernale

Cercavamo un rifugio immerso nel bosco e nella natura che avesse anche un sapore di abbandono – spiega Michele Priano, location manager di Indiana Production –. Abbiamo vagliato diversi posti, poi i nostri registi, insieme allo scenografo, hanno scelto questo luogo perché a livello visivo era quello che meglio si adattava alle immagini che si volevano creare”.

Pubblicità
Pubblicità

Qui le riprese dureranno quattro giorni e vedranno impegnate ben 110 persone, tra cui una trentina di professionisti locali. Poi toccherà alle registrazioni in interni al Passo Mendola, dove verrà effettuato un lavoro consistente, e nei vari Comuni circostanti, da Sarnonico a Ruffrè, dove nell’occhio della cinepresa entreranno boschi, strade forestali, pascoli. Il tutto mentre un’altra unità di riprese sarà in Alto Adige, in questo momento al Salus Center di Prissiano, per delle scene nella clinica.

Pubblicità
Pubblicità

Trattandosi di una serie in sette episodi, quindi una storia corposa, abbiamo sdoppiato le unità con i due registi a guidarle – aggiunge Priano –. Dagli inizi di novembre, poi, ne rimarrà solamente una per girare le parti invernali a Curon Venosta”.

La serie, come detto, è ambientata a Curon Venosta, in provincia di Bolzano, dove si trova il lago artificiale di Resia, ma la casa di produzione ha deciso di girare alcune scene in Val di Non perché più congeniale per determinate riprese.

Il Lago di Santa Giustina, per esempio, è stato scelto perché la temperatura dell’acqua è più calda. Anche se della spiaggia delle Plaze si vedrà poco o nulla (sono stati infatti ripresi dei dettagli in acqua, non sarà riconoscibile il bacino artificiale noneso), il sindaco di Predaia Paolo Forno si era detto orgoglioso di ospitare queste riprese.

Ci fa piacere che anche un pezzetto di Predaia rientrerà in una serie su Netflix – aveva dichiarato Forno –. Alla richiesta dei produttori di usufruire delle Plaze per girare alcune scene abbiamo risposto subito positivamente. Probabilmente anche grazie ai lavori che stiamo portando a termine, l’area ha destato l’interesse della troupe, che ha scelto le Plaze per realizzare queste riprese”.

La troupe di Indiana Production al lavoro sulla spiaggia delle Plaze, sul Lago di Santa Giustina

“CURON”, L’ANNO PROSSIMO SU NETFLIX – La vicenda ha per protagonista una madre che torna nel misterioso villaggio natale nel Nord Italia con i suoi figli adolescenti, per scoprire che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi.

“Curon” viene descritta come una serie drammatica dai risvolti sovrannaturali.

Nel territorio di Curon Venosta si trova il lago artificiale di Resia, realizzato per la produzione di energia elettrica. Nel 1950 la costruzione di una grande diga unificò i tre laghi naturali che si trovavano nelle vicinanze: il lago di Resia, il lago di Curon e il lago di San Valentino alla Muta.

A seguito di questa operazione 163 case e 523 ettari di terreno coltivato furono inghiottiti dall’acqua.

L’abitato abbandonato di Curon fu quindi sommerso dal lago artificiale e il paese fu ricostruito più a monte. Oggi, a testimonianza di quello che si cela nelle profondità del lago, rimane il campanile solitario che svetta dalle acque.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza