Connect with us
Pubblicità

Trento

La risposta delle generazioni accusate dai «Gretini» in una lettera diventata virale. Kornelia Kirchweger scrive a Greta Thunberg

Pubblicato

-

Sta spopolando ed è diventata virale sui social e sui media tedeschi la lettera di Kornelia Kirchweger che ha voluto rispondere a Greta Thunberg dopo il rabbioso discorso pronunciato all’ONU dove l’eroina dell’ambiante ha accusato le generazioni degli anni ’60 ’70 e ’80 e di aver rubato i sogni dei giovani di oggi.

Una lettera aperta di Kornelia Kirchweger a Greta Thunberg. La pubblichiamo integralmente sotto: 

«Cara Greta: investi il tuo impegno e la tua forza nella convinzione in una presunta crisi climatica che distrugge tutto ma in risposta al tuo recente – appena scritto dal tuo discorso di rabbia alle Nazioni Unite, respingo decisamente le tue accuse qui. Questo anche in nome di molti altri che mi hanno raccontato la loro indignazione al riguardo.

Pubblicità
Pubblicità

… ha rubato la mia infanzia dici.
Con le lacrime agli occhi, ci accusi “tutto sommato”, che abbiamo rubato i tuoi sogni e la tua infanzia. Il fatto è che non dovresti nemmeno essere qui, ma alla tua età essere a scuola.

Non smetterai di combattere e ci terrai d’occhio. Wow! Le tue parole scaturiscono da una sconfinata ignoranza. Perché, è la tua generazione che mantiene viva questa società usa e getta. Tu e i tuoi pari infatti vivete in un’abbondanza di materiale senza precedenti che date per scontato e chiedete con insistenza ai vostri genitori.

Non avevamo nulla da buttare via….
Appartengo alla generazione cresciuta negli anni ’60. Cara Greta, noi vivevamo più rispettosi del clima di quanto tu e i tuoi ignoranti figli devoti potreste persino immaginare. Indossavamo i vestiti dei nostri fratelli maggiori, collant e calzini imbottiti, i vestiti che non venivano mai gettati via ma riciclati: tutto ciò che era utile, come bottoni o cerniere, veniva ritagliato e conservato. Il resto era usato come patch o panni. Tutte cose che ormai sono dimenticate.

La scuola per noi durava ore in più perché allora non c’erano scuolabus e i nostri genitori non ci accompagnavano in classe perché molti non avevano neppure la macchina. I libri di scuola ai nostri tempi erano  passati da una classe all’altra.

… sporco ma sano
Le nostre biciclette avevano una marcia sola ma noi ne eravamo orgogliosi. Andavamo a fare la spesa  a piedi e non nei centri commerciali.

La carta da imballaggio era accuratamente aperta e riutilizzata. Non ci lavavamo una volta al giorno, e spesso non avevamo un bagno o una doccia e non tutte le famiglie avevano una lavatrice o addirittura un’auto.

Le nostre stanze non erano piene di giocattoli di plastica. Non avevamo giochi elettronici né smartphone. Abbiamo trascorso la nostra giovinezza sui prati e nei boschi, non su WhatsApp o Instagram. Eravamo sporchi ma sani e non soffrivamo di obesità, allergie e depressione.

La gioventù non è un modello….
Quanto sono ipocrite le tue proteste! I bambini della tua età producono più CO2 di tutte le generazioni della storia del pianeta. I tuoi armadi sono pieni di vestiti, cuciti da bambini schiavi in ​​Asia. I tuoi fantastici smartphone e tablet finiscono regolarmente per essere realizzati nei paesi poveri da persone sfruttate e sottopagate. Tutto ciò che hai in abbondanza è prodotto con emissioni di CO2 e per lo più importato. Ecco perché non sei un modello per una società rispettosa del clima.

Pertanto, cara Greta, porta i tuoi coetanei in piazza e dedica a loro la tua ira che è totalmente fuori posto per la nostra generazione e non incolpare gli altri per qualcosa che fai tu

Sotto la vignetta di alfio krancic come sempre incisiva e pragmatica

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza