Connect with us
Pubblicità

Trento

Università della terza età e del tempo disponibile: in Trentino 6691 iscritti e 779 corsi culturali

Pubblicato

-

Ieri è stato presentato il progetto formativo delle attività culturali e motorie del nuovo anno accademico dell’Università della terza età e del tempo disponibile della Fondazione Franco Demarchi.

Tra le numerose novità proposte quest’anno figurano i corsi sulla storia del design, sul clima che cambia, sulla globalizzazione, colonizzazione, decolonizazione (world history), oltre ai laboratori di lingue riformulati ed arricchiti, i laboratori di matematica e di latino e, per migliorare la memoria motoria, un corso di educazione a ginnastica e ritmo.

Sarà lanciato un concorso per cambiare il nome all’istituzione e da gennaio 2020 saranno proposte attività anche il sabato. Nel corso dell’anno non mancheranno poi gli eventi organizzati per festeggiare i 40 anni di storia dell’UTETD.

Pubblicità
Pubblicità

Le iscrizioni ai corsi e ai laboratori proposti a Trento si raccoglieranno da lunedì 30 settembre a venerdì 11 ottobre alla Fondazione Franco Demarchi in piazza S.M. Maggiore, 7 a Trento. Per le tempistiche delle iscrizioni alle attività che si svolgeranno invece nei 78 comuni in cui sono istituiti i corsi UTETD sarà possibile rivolgersi alle rispettive amministrazioni comunali.

Fondata nel 1979 con la finalità, allora innovativa, di proporre alla popolazione adulta anziana un’attività di tipo culturale, l’Università della terza età e del tempo disponibile (UTETD) nei suoi 40 anni di vita ha saputo costantemente rinnovarsi, diffondendosi su tutto il territorio provinciale, arrivando a istituire 78 sedi locali.

In sintesi l’Utetd vuole offrire a tutte le persone che lo desiderano una concreta opportunità per mantenere, sviluppare o ritrovare la capacità di decidere di sé, fornendo strumenti di autonomia. L’esperienza quarantennale ha confermato che, attraverso la cultura, è possibile intervenire più efficacemente offrendo capacità per confrontarsi, esprimersi, sentirsi integrati nel proprio tempo, diventare protagonisti della propria vita ed esserlo poi anche in quella della comunità.

Frutto di un lavoro continuo di lettura della società contemporanea, la proposta culturale dell’Utetd punta ad un rinnovamento costante per far fronte alla dinamicità dei contesti in cui viviamo, con l’ambizione di rappresentare quella “palestra” in cui conservare, recuperare, aggiornare le abilità necessarie per il proprio percorso di vita.

Attraverso la possibilità di scegliere tra corsi annuali, semestrali, moduli di approfondimento, corsi di educazione motoria, laboratori ed eventi istituzionali, i partecipanti possono conoscere cose nuove, confrontarsi e dialogare con gli altri, maturare come persone nel modo di porsi di fronte alla realtà, sviluppare delle competenze e crescere nella partecipazione per essere cittadini protagonisti.

Accanto ai corsi, l’offerta formativa viene arricchita da nuovi laboratori di approfondimento, per incoraggiare l’elaborazione di pensiero in piccoli gruppi, che consentono di utilizzare metodologie dinamiche. Ai percorsi tradizionali negli ultimi è stato aggiunto quello multidisciplinare per promuovere la pluralità di prospettive e di lettura della realtà che cambia.

Per rispondere alle specifiche esigenze delle sedi dislocate sul territorio provinciale, ogni anno viene poi elaborato un “progetto di sede” (piani didattici), in cui la scelta dei contenuti viene effettuata attraverso un momento di confronto, condivisione, stimolo e valorizzazione dei partecipanti, che diventano protagonisti della loro formazione. I piani didattici sono visionabili e scaricabili dal sito internet della Fondazione.

L’accesso alle molteplici iniziative dell’Università della terza età e del tempo disponibile è rivolto a tutti gli adulti che hanno compiuto 35 anni di età, che sono interessati a mantenere giovane il corpo e la mente, a conoscere la realtà che ci circonda e a compiere scelte consapevoli, dando valore al proprio tempo.

In tutte le sedi le attività si svolgono nell’arco della settimana dal lunedì al venerdì al mattino e al pomeriggio, la frequenza è libera e il linguaggio utilizzato dai docenti mira alla semplicità, per stimolare l’attenzione e il coinvolgimento dei partecipanti.

Lo scorso anno gli iscritti sono stati complessivamente 6691: 1553 a Trento e 5138 nelle sedi locali. Si sono svolti 779 corsi culturali, 41 laboratori e 195 corsi di educazione motoria frequentati da 769 persone a Trento e 2421 nelle sedi periferiche.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]

Categorie

di tendenza