Connect with us
Pubblicità

Viaggi Estero

Ponte di Ognissanti 2019, tre incredibili destinazioni per un weekend da sogno.

Pubblicato

-

Il Ponte di Ognissanti è un ottimo momento per dedicare del tempo a viaggiare, perchè regala la scusa perfetta per un weekend lungo in cui rilassarsi.

Secondo una ricerca, viaggiare aiuta a gestire meglio le situazioni stressanti che si affrontano nel quotidiano, perchè permette di staccare completamente dalle condizioni che rendono ansiosi.

Di seguito 3 imperdibili destinazioni per un weekend perfetto:

Musica classica e Danubio, castelli e Principessa Sissi, l’Austria è considerata la terra delle favole.

Questo Stato è un vero e proprio cofanetto delle meraviglie: dalle ricchezze paesaggistiche che comprendono ben otto siti UNESCO, a quelli culturali ed artistici.

Infatti, l’Austria possiede grandi tesori a cominciare da quello per la musica alla città di Vienna, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio Storico e Culturale dell’Umanità.

Il centro urbano infatti è un legame perfetto da medioevo, barocco e l’era del Ringstrasse.

Insieme al centro storico, i numerosi parchi e palazzi aiutano Vienna a creare la sua tipica atmosfera imperiale.

 

__________________

 

Paesaggi selvaggi, antichissimi centri storici e castelli da favola, queste sono solo alcune delle incredibili ricchezze che offre la Romania.

Paese che riesce a saziare gli appassionati di storia ed architettura grazie a città come Bucarest, definita la piccola Parigi con castelli e musei ad alto valore artistico e culturale.

Città colorata che unisce perfettamente il patrimonio storico culturale con un mix di stili architettonici classici e moderni. Attraversare questa terra significa anche ammirare fortezze e rovine greche sparse in tutto il Paese.

Una delle regioni più famose della Romania, è la Transilvania con il suo caratteristico colore verde e con le sue tipiche costruzioni e leggende è considerata la regione più magica di tutta Europa.

L’esperienza di attraversare questa regione circondata dalla sorprendente Catena dei Carpazi, permette di vedere vecchie chiese fortificate e l’affascinante Castello di Dracula circondato da antiche leggende.

 

__________________

 

Caratterizzata da piccoli borghi e castelli, la Repubblica Ceca è un’ottima meta per immergersi nel verde e nella natura.

Infatti, le numerose colline e gli innumerevoli laghetti lo rendono un paesaggio da favola.

La sua romantica e capitale, nonché città millenaria Praga offre diverse passeggiate all’interno della città: dalla famosissima strada sul Ponte Carlo al dedalo di stradine e piazzette che caratterizza il centro storico con i suoi edifici medioevali.

Da non perdere l’imponente complesso della collina, conosciuto come: “ il Castello di Paga”, probabilmente il più grande castello del mondo.

 

 

 

articolo pubblicitario

Viaggi Estero

Il luogo dei sogni, New York capitale mondiale di emozioni

Pubblicato

-

Soprannominata da tutto il mondo la “ Grande Mela” o “ The city that never sleeps”, New York resta una delle mete turistiche più desiderate e amate dai viaggiatori che ha ispirato registi e scrittori di tutto il mondo.

La città cosmopolita per eccellenza raccoglie infatti il meglio del design, dell’architettura e della musica, mostrandosi come il perfetto luogo dei sogni con il giusto mix di stili e diverse culture che ogni giorno si incontrano nella sua caotica quotidianità. Situata sulla costa orientale dell’America settentrionale su una superficie di 835 km quadrati, la città di New York City raccoglie 5 circoscrizioni: Bronx, Brooklyn, Queens, Manhattan, e Staten Island.

Niente contraddistingue New York come il suo invidiatissimo skyline: il profilo dei grattacieli di Mahanattan descrive infatti una delle rappresentazioni iconografiche più rappresentative di questa metropoli. La possibilità di godere completamente di questa vista sono molte, come da uno degli edifici simbolo della città: l‘Empire State Building. L’enorme edificio di pietra calcarea costruito in soli 410 giorni durante la grande depressione, con i suoi 449 metri di altezza e i 102 piani riesce ad esprimere la vera essenza di New York.

Un altro simbolo riconosciuto, nonché vecchia porta d’ingresso alla città, è la Statua della Libertà, situata sulla Liberty Island e costruita nel 1886 come regalo dalla Francia. Lady Liberty ritrae chiaramente l’emblema tra il nuovo e il vecchio mondo rappresentando gli ideali della democrazia e dei sacrifici degli immigranti che per anni l’hanno attraversata.

New York oltre ad essere da sempre il centro finanziario, commerciale e cultuale del mondo rimane una metropoli in continua trasformazione che vive nel futuro e presenta una fisionomia completamente caratterizzata dalle audaci realizzazioni dell‘architettura contemporanea circondata da numerosissimi e famosi parchi.

 

Central Park ne è la dimostrazione che, con più di 4 km di lunghezza e 800 metri di larghezza, risulta essere uno dei parchi più importanti del mondo e uno dei più grandi di New York. Oltre ad essere il polmone di Mahanattan, questo grande rettangolo verde è una piacevole e molto gradita alternativa al traffico caotico di New York dove è possibile passeggiare, pattinare o trovare un angolo di pace godendosi qualche spettacolo teatrale.

La stella indiscussa di questa eccentrica città è Broadway dove, dalla 40th Street alla 54th Street, tra striscioni al neon multicolore e atmosfera frizzante si apre un quartiere denso di eccessi, in cui Times Square è sicuramente la protagonista indiscussa.

New York è quindi quel luogo dove un viaggio diventa un’insieme unico di emozioni da vivere, un’esperienza diversa per scoprire le sue più incredibili realtà caratterizzate da immensi parchi, centri commerciali, musei e locali di ogni stile. Per questo il modo ideale per vivere questa città è affidarsi ad un’agenzia di viaggi che, non solo organizza e pianifica il tour ma seleziona e consiglia le migliori esperienze da vivere e quartieri da visitare.

Continua a leggere

Viaggi Estero

Uzbekistan, un viaggio lungo la sorprendente via della seta

Pubblicato

-

Samarcanda, la Via della Seta e l’immensità del deserto Kizilkum sono solo parte dell’emblema della sbalorditiva bellezza e del fascino mistico della terra con oltre venti secoli di storia: l‘Uzbekistan, paese dal fascino coinvolgente che per secoli ha segnato il passaggio di mercanti, nomadi e guerrieri disegnandone la sua storia.

Centro di importanti civiltà dalle quali ha ereditato notevoli ricchezze culturali e artistiche di immenso valore, l’Uzbekistan debutta nella storia attuale come importante tappa sulla Via della Seta ma anche perchè casa di alcune città più belle del mondo. Uno dei centri storici meglio conservati è Khiva, museo a cielo aperto che nel tempo ha preservato la struttura urbanistica originale racchiudendo al suo interno i principali monumenti della città Patrimonio Unesco.

Le mura color sabbia accompagnano verso la maestosa porta principale di mattoncini con le due cupole celesti ai lati che rendono tutto molto sofisticato e affascinante. All’interno tra tortuose stradine, si susseguono moschee, palazzi e madrase: come la Madrasa di Mohamed Amin Khan, una grande torre incompiuta con ipnotiche decorazioni che attraversano tutto il minareto. Poco distante il Pakjlavan Mahmud, il mausoleo la cui sacralità non attira solo i pellegrini ma anche gli appassionati di bellezza grazie al suo interno composto da un inseme unico di mosaici in ceramica che crea un’atmosfera quasi mistica, mentre la facciata esterna è accuratamente decorata con i colori della città.

Nella zona nord di Khiva, l’ottocentesca “Casa di Pietra”, o Palazzo Tash Hauli che, dalle dalle piastrelle in ceramica alle sculture in pietra e in legno, probabilmente possiede le decorazioni più fastose della città rendendolo un posto  sicuramente da non perdere. Addentrandosi nella regione desertica e molto ricca di resti archeologici si arriva a Bukhara. Il centro storico, si presenta come un curioso ma affascinante labirinto di madrase, palazzi storici e botteghe artigianali, dichiarato Patrimonio Unesco grazie ai suoi oltre 140 edifici di inestimabile valore artistico e culturale.

Luogo suggestivo e ottimo punto di partenza è Lyabi Huaz, piazza molto frequentata, ricavata su una grande vasca su cui si affacciano la Madrase di Kulkadesh e la Madrase Nadir Divenbagi. A pochi passi dalla piazza si trova Mogaki Attari, la moschea più antica dell’Asia centrale. A Bukhara è facile imbattersi in toks, bazar coperti punto di scambio di merci ma anche fattore di calore e folclore per tutto l’Uzbekistan.

Allontanandosi dal centro storico si possono ammirare le possenti mura che circondano la Fortezza dell’Ark, all’interno della quale si trova la Moschea Juma, la corte delle udienze, delle incoronazioni e la sala del tesoro. L’Uzbekistan possiede anche una delle città più antiche del mondo: Samarcanda. Una città meravigliosa dove moschee, mausolei e madrase convivono delicatamente grazie ad un elegante gioco di sfumature celesti ed azzurre.

Decisamente scenografica è Piazza Registan interamente dedicata al grande complesso composto da 3 mandrase: Shir Dor, Ulug Beg, Tilya Kari decorate con spettacolari mosaici e maioliche turchesi. Poco distante la grande moschea di Bibi Khanum e il colossale complesso di mausolei di Shah I Zinda, con il famoso mercato di Siob, travolgente per i colori e profumi del tradizionale bazar.

Leggermente differente dal resto del paese è la capitale: Tashkent, una metropoli plasmata dal potere sovietico di cui ne conserva per alcuni aspetti l’influenza stilistica. Città moderna, esempio dell’evoluzione del Paese. I grandi parchi cittadini riempiti di alberi, rose e tulipani attirano l’attenzione donando una piacevole atmosfera Nella parte vecchia di Thashkent, la Barak Khan Mandrasa con le grandi Cupole celesti laterali che ne fanno un contorno spettacolare, il Chorsu bazaar, uno dei più famosi e più bei mercati alimentari di tutta l’Asia centrale.

L’antichissima storia, il profumo del deserto dell’Asia Centrale e l’immenso patrimonio culturale: un tour in Uzbekistan stimola la fantasia e i ricordi di miti e storie antiche. Viaggiare in queste immense terre necessita di un’organizzazione e un’assistenza che solo un’agenzia di viaggio con una guida parlante italiano sa dare. Per maggiori informazioni cliccare questo link.

Continua a leggere

Viaggi Estero

Istanbul: tra tradizione e modernità, l’essenza della Turchia raccolta in un’unica città

Pubblicato

-

Adagiata nel bacino del Mediterraneo la Turchia, bivio tra oriente ed occidente, rappresenta una perfetta combinazione di antiche tradizioni e modernità. Da sempre le città di questo splendido paese, pur conservando con orgoglio le preziose testimonianze del loro passato si sono completamente rinnovate diventando vivaci e cosmopolite.

A cavallo tra Asia ed Europa, Istanbul è una delle maggiori città turche: splendida metropoli dal fascino ineguagliabile; luogo ricco di cultura e arte, nonché città animata e coinvolgente. La metropoli si estende sul Bosforo dove le acque del Mar Nero si mescolano con il Mar di Marmara e, la parte europea della città è a sua volta divisa in due dal famoso “Corno d’Oro”.

Arrivando in città si rimane affascinati dallo scenario immutabile delle cupole dei minareti e dagli instancabili suoni della città: il chiacchierio allegro della folla, il rimbombo sordo delle vecchie strade, il via-vai incessante dei battelli ed i richiami dei venditori ambulanti.

Il quartiere di Galata è conosciuto anche come il “quartiere genovese”, grazie al suo passato da colonia della repubblica omonima e qui si innalza la torre Galata che, grazie alla sua altissima balconata circolare è possibile ammirare lo splendido panorama dall’alto. Da Galata attraversando il ponte, si raggiunge l’estremo sud della città arrivando all’altra sponda del famoso Corno D’oro. Dal ponte il panorama sulle cupole e sui minareti scagliati verso il cielo è indimenticabile.

Nella zona meridionale di Istanbul si visita quella che universalmente viene chiamata la Moschea Blu, un capolavoro di eleganza ed armonia che deve il nome alle numerose maioliche blu dipinte con motivi floreali, costruita nel 1609 ad opera del Sultano Ahmed I.

La moschea fu edificata sui resti del Gran Palazzo di Costantinopoli, ed è l’unica moschea a possedere sei minareti e ben 260 finestre decorate con colori che variano dal blu intenso al verde acqua. Queste caratteristiche le conferiscono un’atmosfera suggestiva e surreale.

Di fronte, si trova la chiesa di Santa Sofia, un tempo basilica cristiana, successivamente moschea, ed oggi museo dove al suo interno sono ben visibili le diverse sovrapposizioni delle due religioni quella cristiana prima e musulmana poi. La basilica è nota per la sua gigantesca cupola, apice dell’architettura bizantina.

Poco distante un tempo sorgeva l’ippodromo bizantino, oggi trasformato in una splendida piazza in cui si possono ancora ammirare testimonianze del suo glorioso passato: ad attrarre sono sicuramente l‘obelisco egizio di Teodosio, la Colonna Serpentina e la Colonna di Costantino. Inoltre, di notevole importanza è anche la fontana dell’imperatore Guglielmo, opera in pietra che il sovrano tedesco donò al sovrano Abdul Semid II nel 1901, in segno di fratellanza.

All’estremità del Corno D’oro si trova il Palazzo di Topkapi a residenza dei sultani che per oltre 3 secoli continuarono ad ampliarlo. Oggi il Palazzo, è uno dei più grandi musei esistenti al mondo al cui interno è custodito il quinto diamante più grande al mondo, con i suoi 86 carati.

Ogni città di questo splendido paese ha un’immagine che la identifica: per Istanbul quell’immagine è il mondo sotterraneo che corrisponde alla storia, alle civiltà, alle religioni, ai popoli e agli imperi che sono succeduti. Questo mondo può essere capito, esplorato, viaggiato ed ascoltato grazie alla completa organizzazione che solo un’agenzia di viaggi con una guida parlante italiano può fare. Cliccare questo link per avere maggiori informazioni.

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza