Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Comunità Alto Garda e Ledro: «42 situazioni di violenza di genere negli ultimi 3 anni»

Pubblicato

-

La Comunità Alto Garda e Ledro come tutte le Comunità del Trentino fa parte della “rete delle associazioni e delle istituzioni che agiscono contro la violenza sulle donne in Provincia di Trento”.

Nello specifico il Servizio attività socio assistenziali della nostra Comunità ha costruito un Protocollo interno per l’accoglienza, la gestione e l’accompagnamento delle donne vittime di violenza.

Le situazioni che si presentano sono di varia tipologia e riguardano sia nuove richieste di aiuto spontanee che si presentano al nostro Sportello sociale – sportello Rosa (aperto giornalmente, in fasce orarie differenziate e con accesso diretto senza appuntamento per agevolare proprio l’accesso dei cittadini) sia situazioni che sono già seguite dall’assistente sociale oppure situazioni che vengono segnalate dalle forze dell’ordine, dal consultorio familiare, dal pronto soccorso e altre istituzioni che ne vengano a conoscenza.

Pubblicità
Pubblicità

Sul tema dello Sportello interviene l’assessora alle politiche sociali della Comunità Alto Garda e Ledro Patrizia Angeli: «Il servizio messo in campo dalla Comunità sta funzionando – ha spiegato – e rispetto alla manifestazione dei giorni scorsi contro la violenza sulle donne sono davvero contenta che il mondo maschile si stia muovendo, vuol dire che qualcosa sta cambiando sul fronte culturale.

Rimango contraria a uno sportello “specifico» perché le donne non devono essere ‘etichettate’ ed esiste già lo sportello sociale che funziona a dovere, grazie anche alla sinergia con le forze dell’ordine. Il lavoro che si sta facendo in tal senso è egregio, come dimostrano i dati, ma siamo consapevoli che c’è sempre molto da fare, a cominciare dalla prima infanzia» ha osservato Angeli.

Lo Sportello si integra con altre iniziative e servizi che sono aperti 24 ore su 24 (Pronto Soccorso, Forze dell’Ordine, Centro Antiviolenza, Casa Rifugio, Casa della Giovane, Casa Punto d’Approdo, Casa Fiordaliso, Fondazione Famiglia Materna, Casa Padre Angelo, oltre al numero unico 112).

Pubblicità
Pubblicità

L’assistente sociale del Servizio Socio assistenziale che viene a conoscenza delle violenze fisiche, psicologiche, economiche e/o sessuali subite e raccontate dalla donna opera nel rispetto della persona cercando di ascoltarla per metterla a suo agio e per favorire l’apertura al racconto della propria esperienza. L’ascolto attento e empatico del racconto aiuta la donna a sentirsi accolta e a sviluppare un rapporto di fiducia. Nello stesso tempo è di  fondamentale importanza valutare insieme con la donna la pericolosità della situazione nella quale si trova in modo da concordare con lei un piano di sicurezza. Alla donna si forniscono anche tutte le informazioni in merito alle diverse risorse da attivare e che possono offrire aiuto in forma di accoglienza residenziale, consulenza legale, psicologica e legale (Centro antiviolenza, consultorio familiare, ecc).

Pubblicità
Pubblicità

Gli assistenti sociali della Comunità Alto Garda e Ledro hanno sostenuto in questi ultimi 3 anni non meno di 42 situazioni di violenza di genere che interessano in particolare nella maggior parte dei casi famiglie con minori (35 nuclei familiari), 7 donne senza minori di cui 2 situazioni di donne anziane ultra 80 enni.

Per sette di queste situazioni sulla base della valutazione di alto rischio è stato deciso l’inserimento in comunità di accoglienza residenziale sull’urgenza per tutelare sia le donne che i loro figli. Gli inserimenti sull’urgenza avvengono in tempi brevissimi anche entro la giornata presso le strutture disponibili della rete Antiviolenza in alcuni casi in collaborazione con le Forze dell’ordine.

Di norma la scelta cade su strutture distanti dalla zona di residenza per evitare che il maltrattante si presenti nei luoghi frequentati dalla donna e dai figli. In alcune situazioni l’allontanamento del maltrattante avvenuto su disposizione dell’autorità giudiziaria ha evitato  l’inserimento in struttura e il nucleo è stato sostenuto al domicilio.

Per le restanti situazioni, quasi nella totalità ancora in carico sono attivi interventi di aiuto di vario tipo sia a favore dei minori, sia di sostengo all’adulto e nella maggior parte dei casi con il supporto di interventi di tutela a favore delle vittime decretati dall’autorità giudiziaria (75%).

Per quanto riguarda la formazione degli operatori dal 2015 la Provincia Autonoma di Trento che esercita la competenza diretta sulla tematica ha chiesto ad ogni Comunità di individuare al suo interno personale assistente sociale da rendere  esperto nella gestione delle situazioni specifiche.

Per la Comunità Alto Garda e Ledro sono state nominate la dott.ssa Bonora Angela, referente dell’area minori e famiglie e la dott.ssa Scharf Andrea, coordinatore professionale dell’equipe sociale. Queste figure partecipano stabilmente agli incontri di coordinamento mensili e all’alta formazione proposta in modo continuo dalla Provincia stessa.

Nella nostra Provincia sono già molte le risorse attive e in rete. Il lavoro di rete si rende sempre più necessario e fondamentale per affrontare la violenza di genere e le conseguenze che questa ha sui minori (violenza assistita) e sulla società.

Per la Comunità Alto Garda e Ledro dove già molte collaborazioni sono attive si valuta opportuno proseguire i coordinamenti già in essere e attivare Tavoli e ulteriori collaborazioni  in tema di sensibilizzazione e promozione di iniziative su territorio locale rivolte alla popolazione e alle risorse sociali, educative, sanitarie, sportive ecc.

Prossimamente la Comunità Alto Garda e Ledro ha intenzione di proporre una formazione congiunta con la rete di tutti gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado  (con i quali sussiste già un Protocollo di collaborazione attivo) sul tema della violenza assistita, forma di violenza che colpisce  le persone più fragili dei nuclei familiari, cioè i minori e gli adolescenti.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • La Nasa lo conferma: sulla Luna c’è acqua ed è accessibile
    Sulla Luna c’è acqua, un annuncio clamoroso ma vero. L’incredibile notizia arriva da due studi della Nasa pubblicati su Nature. Il primo studio coordianato dalla Nasa dimostra la scoperta rilevata dal telescopio volante Sofia della molecola dell’acqua sulla Luna. Grazie al telescopio Sofia, montato a bordo di un boeing 747 ha infatti risolto il mistero […]
  • A Trento è arrivato l’innovativo franchise di SkinMedic Beauty Clinic
    SkinMedic è un nuovo modo di concepire il mercato dell’estetica, in cui la realtà in franchising diventa un’opportunità di crescita condivisa. Da qualche mese, il noto marchio ha aperto anche una Beauty Clinic a Trento, presso il quartiere Le Albere. “Operiamo sul campo nel settore medicale-estetico da oltre 20 anni, inizialmente come produttori di attrezzatura […]
  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]

Categorie

di tendenza