Connect with us
Pubblicità

fashion

Cambiare taglio o colore di capelli aiuta ad aumentare l’autostima

Pubblicato

-

nella foto Michelle Hunzinker e Miriam Leoni

Mi faccio bionda, mi taglio i capelli e cambio vita!

Siamo di fronte alla voglia di cambiare, alle paure o ad un’espressione di malessere interno che si manifesta in un radicale mutamento esterno?

Michelle Hunzinker ha cambiato taglio dei capelli dopo 25 anni.

Pubblicità
Pubblicità

L’attrice Miriam Leoni è passata da capelli rosso intensi ad un biondo dorato.

Ma non succede solo nel mondo dello spettacolo, ma anche nella vita quotidiana.

Mutamenti più o meno radicali in occasione di un nuovo lavoro, della fine di una relazione o semplicemente per ritrovare morale e sprint.

Ma funziona veramente o è solo suggestione?

Pubblicità
Pubblicità

Nella decisione ci vuole cautela se il momento è quello di una fragilità psicologica, meglio evitare un cambiamento radicale che potrebbe destabilizzare.

In tutti i casi vale molto l’aspetto simbolico che porterà al centro dell’attenzione, il che non fa per nulla male all’autostima.

L’importante è essere soddisfatti di se stessi al di la del giudizio della gente.

Se ci si piace il gioco è fatto, ma anche per questo il cambiamento meglio che sia progressivo per evitare di oltrepassare il punto di non ritorno.

Ci può essere una relazione tra taglio o colore dei capelli ed un determinato ruolo? Quasi sempre si.

L’importante è poter contare su una forte personalità che supporti il cambiamento.

Ma alle volte baste la piega: liscia, ad esempio, da più austerità alla persona e quindi è indicata per una riunione di lavoro.

Infine non è positivo restare a lungo con la stessa immagine.

Prima di tutto perché si cambia età e il look non è sempre verde. In tutti i casi l’immagine deve accompagnare l’evolversi della persona.

Pubblicità
Pubblicità

fashion

Il fascino «senza tempo» degli orologi in legno (e non solo)

Pubblicato

-

Gli orologi antichi in legno hanno un fascino senza tempo. Nati in Germania, si sono poi diffusi in tutto il mondo proprio in quanto caratteristici e unici nel loro genere.

Un orologio a cucù in legno in casa cambia completamente atmosfera, donando una sensazione di tradizione e tempi passati meravigliosa.  Il cuculo è sempre stato associato in diverse culture al tempo (ad esempio in Inghilterra il suo canto segnava l’inizio della primavera).

Vi sono poi altre tradizioni che lo associano a un uccello immortale, da qui il detto “vecchio come il cucco”.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio per questo gli orologiai tedeschi hanno scelto il cucù per costruire i loro modelli.

GLI OROLOGI DA PARETE – Per quanto riguarda quelli da parete, il primo modello di orologio analogico è stato costruito nel 1344 da Giovanni Dondi, a Milano. Questa industria si è poi evoluta e raffinata nel tempo, portandoci a quelli che sono i moderni orologi da parete: come si può notare ad esempio sulla rivista Horbiter, oltre a quelli classici in legno ad oggi ne esistono diverse tipologie. In questo modo, ognuno può scegliere quello che più si adatta allo stile della propria abitazione.

GLI OROLOGI IN LEGNO IN GERMANIA – L’arte degli orologi in legno risale al 1667, in Germania, nello specifico in un paesino conosciuto come Triberg, nel cuore della Foresta Nera, dove tra l’altro oggi si trova il più grande orologio a cucù al mondo. In realtà, è molto difficile stabilire dove ebbe luogo la nascita degli orologi a cucù, in quanto molti sostengono che siano nati a Waldau. È possibile scoprire i misteri legati a questi orologi percorrendo La Strada degli orologi nella Foresta Nera e visitano il museo Furtwangem, che contiene una collezione ricca anche di pezzi internazionali.

IL CASO SOMMARØY – Alla precisione dei tedeschi si oppone la scelta fatta da una piccola isola norvegese, Sommarøy, di eliminare tutti gli orologi della città e smettere di regolare la propria vita secondo lo scandire del tempo. Di legno, in questo caso, ci sono solo le case dei pescatori.

Pubblicità
Pubblicità

Una scelta particolare che da un lato libera la cittadina dalle imposizioni temporali e sociali e dall’altra la riporta indietro nel tempo, quando le ore non erano misurabili. Forse un’azione di marketing turistico, che può funzionare in realtà molto piccole, ma che trova difficile applicazione in città con più abitanti.

In generale, quindi, l’orologio ha una storia e un’applicazione nelle diverse culture molto particolari. Oggigiorno è ancora particolarmente apprezzato in tutto il mondo, dagli orologi a parete a quelli da polso. Si tratta quindi di un oggetto dalle mille sfaccettature, che esercita ancora il suo fascino, sia nelle sue versioni in legno che in tutte le altre.

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

fashion

Profumo, aroma o abito invisibile?

Pubblicato

-

Cosa indossi per la notte?” “Alcune gocce di Chanel N.5“, rispose la leggendaria Marilyn Monroe.

I profumi sono una parte indispensabile dell’immagine di ogni donna. L’aroma è una sorta di abito che si adatta elegantemente a una vita sottile e si estende con note di lusso.

Nessuna coincidenza: l’espressione “indossare il profumo” viene spesso usata in profumeria. L’aroma del profumo è progettato per enfatizzare l’individualità e fondersi con la tua immagine unica.

Pubblicità
Pubblicità

PROFUMO PER I GIOVANI – Le ragazze sono “adatte” per i profumi leggeri e freschi che aggiungono un tocco primaverile al look delicato. Non optare per forti sapori orientali e speziati. Quando scegli una fragranza, presta attenzione al tuo temperamento: per le nature delicate e romantiche, simili alle fanciulle di Manzoni o Leopardi, sono adatti profumi floreali leggeri. Le ragazze attive, energiche e sicure possono optare per note di agrumi.

FRAGRANZE PER L’ETÀ BALZACHIANA – La prima cosa a cui dovresti prestare attenzione è un profumo costoso e di qualità. Nel corso della sua vita, una donna riesce a provare molti aromi diversi, scegliendo il proprio.

La seconda regola importante è la saturazione. Ciò è dovuto al fatto che la percezione degli aromi cambia con l’età ed è improbabile che gli aromi leggeri creano il piacere precedente. Non dovresti scegliere composizioni più adatte ai giovani (troppo dolci o fruttate).

Le osservazioni mostrano che la maggior parte delle donne preferisce le fragranze che erano popolari quando avevano circa 20-30 anni.

Pubblicità
Pubblicità

COME SCEGLIERE LA FRAGRANZA? – La scelta del profumo è un processo soggettivo, quindi, gli specialisti del negozio MAKEUP  raccomandano di non concentrarsi sulla pubblicità o sui consigli degli amici. È importante soffermarsi su una fragranza che enfatizza il tuo aspetto, dandoti una “scorza” eccezionale e unica. Le fragranze forti, orientali o esotici sono adatti a donne sicure, fiduciose, intenzionate e attive, che amano produrre un effetto indimenticabile.



Per le bionde fragili e allo stesso tempo energiche, le fragranze naturale sono l’ideale, con un aroma leggero e fresco di lavanda, agrumi, mughetto, violetta, lilla.

Per le donne aristocratiche, sono adatti toni scuri con il miglior aroma floreale: freschi e leggeri. Per le brune sensuali, con un aspetto orientale, gli aromi con note di lillà, gelsomino e narciso sono perfetti.

Le donne dai capelli rossi sono intrinsecamente sexy e di temperamento, quindi negli aromi cercano energia, luminosità, forza, ma allo stesso tempo note di freschezza e leggerezza. Pertanto, è adatto, ad esempio, un profumo con note di giacinto. Per le bellezze dai capelli castani, femminili e attivi, la scelta è abbastanza ampia, con note calde di gardenia e acacia.

OPINIONI DEGLI UOMINI  – “Il profumo non dovrebbe essere troppo invadente o forte. Devi sapere la misura in tutto. Inoltre, deve corrispondere all’immagine, ai vestiti e ai capelli. Credimi che la seguente immagine sarebbe ridicola: una ragazza vestita in jeans, scarpe da ginnastica e una maglietta, camminando per la strada, ascoltando hard rock e allo stesso tempo con l’aroma di Chanel n. 5“, ha scritto un internauta su social. “I profumi e le fragranze delle donne hanno un impatto enorme sull’uomo. Molti uomini possono persino essere controllati in questo modo!” è il parere invece di un altro utente 

Impara la teoria, ascolta il cuore e senti l’armonia tra te e l’aroma selezionato!

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

fashion

Streetwear e Adidas: dalle collezioni speciali in arrivo ai grandi classici

Pubblicato

-

Sono ormai alcuni anni che lo street wear risulta essere di grande tendenza nel mondo della moda.

Numerosi marchi lavorano costantemente cercando di creare capi iconici che possano rappresentare il nuovo standard in arrivo.

Uno di questi esempi è il famoso brand Adidas, che oltre a disporre di numerosi e intramontabili grandi classici, si occupa anche di creare nuove tendenze grazie ad altrettanto numerose novità in arrivo.

Pubblicità
Pubblicità

NOVITÀ E NUOVE COLLEZIONI – Fra le novità presentate da Adidas di recente, è possibile trovare la collezione Adidas originals by Human race, nata dalla collaborazione del cantante di origine americana Pharrell Williams e il designer proveniente dal Giappone, Nigo.

Il cuore, simbolo di creatività e immaginazione, è l’elemento che ha ispirato questa collezione: i colori principali saranno proprio il rosso e il bianco e su ogni modello si troverà un cuore come logo della speciale linea. Queste speciali sneakers non sono curate solamente nel design: le performance tecniche sono ottimizzate grazie a degli stabilizzatori in Tou per il tallone, così come l’avampiede è supportato dalla Gomma Eva.

Come se non bastasse, vi è un’altra novità in arrivo, le sneakers Arizona Iced Tea, ispirate al famoso tea freddo, da cui prende anche i colori (molto accesi e vivaci).

Questa nuova collezione punta a colpire le nuove generazioni, innamorate dei colori vivi e soprattutto che si fanno notare.

Pubblicità
Pubblicità

GRANDI CLASSICI DAL SAPORE VINTAGE – Quando parliamo di Adidas non parliamo solo di nuove collezioni e collaborazioni speciali, visto che questo brand continua a produrre delle collezioni storiche ormai diventate iconiche.

Tra questi prodotti troviamo ad esempio le Adidas Gazelle da uomo un modello di scarpe che oggi troviamo anche online e che è sempre molto richiesto per via del suo tocco anni 90 che tanto piace alle generazioni attuali. Insomma, uno dei tanti modelli perfetti sia per i più nostalgici, sia per chi vuole creare un look street particolare e alla moda.

Con questa mossa non bisogna fraintendere l’intento di Adidas, infatti, quest’ultimo non è sopravvivere al successo passato, bensì quello di riottenere altrettanto successo tramite nuove tendenze nel mondo dello streetwear. Ad esempio, nella classifica dei modelli speciali per le sneaker più costose al mondo, troviamo le Adidas Human Race NMD Pharrell x Chanel, un modello in edizione limitata e speciale che ha raggiunto quotazioni attorno ai 7.400 euro

Per tale ragione, l’obiettivo di Adidas è puntare ad avere elevato successo con nuove tendenze, siano esse provenienti da modelli totalmente innovativi e creativi come le novità proposte recentemente, siano esse provenienti dal passato, attraverso collezioni che hanno già garantito elevato successo al marchio Adidas e che ritornano sempre più forti di prima.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza