Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Levico Terme: Beretta e PD dicono no al referendum per il Municipio. I cinque stelle si astengono

Pubblicato

-

Bocciato ieri sera il referendum presentato da «Impegno per Levico e Lega».

Maggioranza e parte delle minoranze vogliono la sede del nuovo Municipio al posto dell’ex cinema.

La scelta di votare no è lecita ma potrebbe rivelarsi un errore strategico politico grave che mette in luce l’inettitudine di certa politica attuale.

Pubblicità
Pubblicità

Ripercorriamo prima le dichiarazioni fatte dal Sindaco Beretta durante il Consiglio del 31 luglio: “(…) stiamo facendo degli incontri (…) per capire le varie situazioni che abbiamo su Levico per portare all’interno del consiglio e alla popolazione un’idea che sia reale (…)””(…)Il consigliere Dal Bianco diceva giustamente prima che la variante in se non è una cosa che ci obbliga a farlo assolutamente. Difatti non è che noi siamo obbligati a farlo, noi stiamo valutando la fattibilità e l’economicità anche per il comune, perché questo ci permetterebbe magari di mantenere, se va bene alla popolazione, una liquidità per fare tutta una serie di interventi poi(…)” “(…)ci stiamo informando a livello provinciale, dirigenziale e politico, se l’accordo in essere di prima è fattibile, se l’accordo in essere di prima, come è per PORTARLO ALL’INTERNO DI UN CONSIGLIO COMUNALE E CON LA POPOLAZIONE, se l’accordo in essere di prima quanti benefici ha per la popolazione(…)”.

A parte le espressioni in italiano poco comprensibili, le varie dichiarazioni del Sindaco, la voce del PD che dice di voler fare politica con il popolo, e la storia dei 5 stelle, che vivono il loro futuro grazie alla consultazione del popolo attraverso un blog, ci fanno capire che senza preparazione politica si inciampa con grande facilità.

Tutti insistono nel dire che faranno politica con il popolo ma poi, quando si presenta l’occasione, fanno dietrofront. Paura di perdere? No, mancanza di esperienza e coerenza.

Pubblicità
Pubblicità

Le minoranze avevano presentato un quesito nel quale si chiedeva al popolo se si vuole che la nuova sede del Municipio venga realizzata al posto del cinema, un quesito semplice al quale bastava rispondere sì o no.

Non si chiedeva al popolo di accettare tra due diverse soluzioni.

Lega ed Impegno adesso dovranno raccogliere le firme necessarie ad ottenere il referendum; se i richiedenti riusciranno ad ottenere 800 firme potranno presentare il referendum modificandone il testo, quindi, se riterranno opportuno, offrendo una variante al cinema.

Ecco qui un errore strategico:

  1. Se la maggioranza avesse accettato il referendum si sarebbero potuti giocare la vittoria nelle consultazioni mantenendo i progetti presentati in campagna elettorale e, avendo vinto le elezioni su questo punto, probabilmente vincendo anche il referendum.

  2. La Giunta si deve rimettere al tavolo con la PAT (qui l’articolo) per riformulare l’accordo per la realizzazione del nuovo Municipio visto che il vecchio accordo della precedente Giunta è scaduto, escludendo però l’ipotesi Cinema in quanto bloccata adesso dal referendum.

Questo errore strategico del Sindaco denota la totale mancanza di esperienza politica e cioè la capacità di mediare e mettere in piedi una strategia per il bene della propria comunità.

A maggior ragione se si pensa che ancora quando l’ipotesi referendum era ad uno stadio embrionale, proprio il Sindaco dichiarò ai rappresentanti di Impegno e Lega: “se il quesito referendario non conterrà le due diverse ipotesi portate in campagna elettorale, la nostra e la vostra, allora valuteremo la possibilità di accettare il referendum“.

La maggioranza ha vinto le elezioni proprio su questo punto quindi l’ipotesi referendum non avrebbe dovuto fare paura eppure si è preferito negare un diritto sacrosanto al popolo e, di fatto, bloccare tutto.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza