Connect with us
Pubblicità

Cani Gatti & C

Due giornate per portare il tuo cane in montagna in sicurezza

Pubblicato

-

L’istruttore cinofilo Laura Nave e la guida alpina Davide Ortolani organizzano due giornate per imparare a garantire la sicurezza di cani e persone in ambiente montano.

È infatti capitato a tutti coloro che frequentano la montagna col proprio cane di progettare un’escursione apparentemente facile, senza grandi difficoltà per bipedi e quadrupedi, e di trovarsi invece di fronte a un piccolo tratto molto esposto o attrezzato con un cordino.

In queste situazioni, non è sempre facile affrontare serenamente e in sicurezza la situazione.

Pubblicità
Pubblicità

La Sat ha riconosciuto la valenza del corso e lo sostiene, ai suoi tesserati sarà infatti riservato uno sconto del 10%.

Il corso si pone tre obiettivi principali: formare a percorrere i sentieri tutelando la sicurezza di persone e cani (scelta del percorso, attrezzature, come gestire il cane nei momenti di difficoltà); diffondere la consapevolezza dei rischi derivanti da un’errata gestione del proprio cane in montagna per gli altri frequentatori degli stessi luoghi (la gestione della libertà del proprio cane, in relazione alla normativa e al rispetto degli altri frequentatori, la gestione degli incroci con altre persone lungo sentieri molto stretti); diffondere un codice di comportamento nella gestione dei cani nei rifugi alpini.

Come già detto, il corso prevede il coinvolgimento della guida alpina Davide Ortolani di Dolomitiup  e dell’istruttore cinofilo Laura Nave di Zooway.

La presenza delle due figure professionali, entrambe con esperienza di gestione del cane in ambiente montano, consente di garantire la sicurezza delle persone e di costruire le giuste competenze dei cani e dei loro proprietari per affrontare le difficoltà.

Pubblicità
Pubblicità

Il 6 ottobre il ritrovo sarà ad Arco, nei pressi della piscina comunale (via dei Legionari Cecoslovacchi, 18, 38062 Arco TN) e il programma prevede: la progressione in montagna, le pareti appoggiate, percorrere un sentiero con cordino, costruire un imbrago di emergenza per il proprio cane, imparare a realizzare alcuni semplici nodi, prove di discesa appesi a una corda.

È in programma poi una passeggiata in paese ad Arco per raggiungere, attraverso un facile sentiero, la Cima Colodri.

Il 13 ottobre il punto di ritrovo sarà il parcheggio di Vallesinella, a pochi minuti da Madonna di Campiglio. Da qui si raggiungeranno i rifugi Casinei e Brentei, nel gruppo del Brenta. Durante il percorso si affronteranno queste tematiche: la progressione in montagna, manovre tecniche di gestione del cane su terreno impervio, salita e discesa assicurata su sentiero attrezzato e non attrezzato.

Pubblicità
Pubblicità

Cani Gatti & C

Come gestire i piccoli animali domestici durante l’inverno?

Pubblicato

-

L’inverno è ormai alle porte, l’estate non è che un ricordo lontano e l’autunno sta iniziando ad abbassare le temperature. Questo significa anche che in casa avremo sempre più caldo, mentre fuori farà sempre più freddo.

Può sembrare scontato, ma è bene sottolinearlo: ai piccoli animali domestici non fa bene continuare a passare da un’ambiente ad un altro con sbalzi di temperatura troppo elevati.

Facciamo l’esempio del coniglio nano da appartamento: i conigli vivono bene in una temperatura ideale che va dai 15 ai 20 gradi e possono anche adattarsi senza problemi a temperature inferiori, ma è bene ricordare che sono animali estremamente delicati.

Pubblicità
Pubblicità

Di conseguenza, possono sì essere portati fuori a giocare o passeggiare, ma con grande attenzione agli sbalzi di temperatura a cui vengono sottoposti entrando e uscendo continuamente di casa.

Come accade con i criceti, questi animali non sono robusti ed anche un banale raffreddore può rivelarsi fatale.

Se si ha un coniglio nano abituato a stare tra casa e giardino è meglio tenere l’animale in casa, al riparo da pioggia, vento e notti gelide. L’umidità, per quanto pelo possano avere questi animaletti, non li aiuta a mantenersi caldi ed è una vera sofferenza quando cala il buio.

La paglia può rivelarsi un buon alleato, in quanto isola la gabbietta dal freddo, ma bisogna ricordarsi di cambiarla quotidianamente altrimenti si inumidisce.

Pubblicità
Pubblicità

Nel complesso, passare l’inverno con un piccolo animale domestico può essere molto rilassante e pratico: basta mettere in sicurezza la casa oppure una o più stanze. E poi, chi non vorrebbe un morbido coniglietto o una cavia da accarezzare mentre si stacca la spina sul proprio divano, avvolti in una coperta durante una gelida serata invernale?

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Cani Gatti & C

Dro: lanciata la petizione per la creazione di un’area cani

Pubblicato

-

Ha già raggiunto quota 155 la petizione lanciata su Change.org per creare un’area cani nel comune di Dro; mentre al Bar Posta in Piazza III Novembre è possibile sottoscrivere la raccolta firme cartacea.

L’area è stata già individuata e suggerita all’amministrazione comunale.

La possibile area sarebbe adiacente al complesso delle nuove scuole medie che si trova tra il quartiere Sant’Antonio e la centrale Piazza Repubblica.

Pubblicità
Pubblicità

A Dro i cani sono molto numerosi anche perché oltre a quelli residenti, s’aggiungono quelli dei turisti e di chi arriva in paese richiamato dalle offerte commerciali della zona, quindi un’area a loro dedicata è motivata dall’esigenza di creare una zona protetta dove far correre e giocare gli animali ammessi.

L’area individuata oltre a essere centrale è di facile accesso pensando anche ai tanti anziani proprietari di cani, vicino a parcheggi pubblici, dove i cani possano essere liberati senza arrecare pericolo o disturbo a residenze private.

L’area recintata dovrà essere servita da una fontana di acqua potabile per l’abbeveraggio nei periodi caldi e dei cestini con i sacchetti per la raccolta delle deiezioni.

L’area cani sarà accessibile agli animali domestici regolarmente iscritti all’anagrafe canina, muniti di microchip e con tutte le vaccinazioni regolari, per i cani classificati a rischio sarà d’obbligo l’utilizzo della museruola o laccetto per garantire l’incolumità sia degli umani che degli altri animali.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Cani Gatti & C

«Zampa amica» cerca stalli per i cani in attesa di adozione

Pubblicato

-

L’associazione “Zampa Trentina” cerca stalli per ospitare i cani in attesa di adozione.

Ma cosa significa stallo? Vuol dire ospitare un cagnolino a casa propria fino a quando troverà un’adozione.

Una situazione fondamentale perché poter portare in zona un cane che vive in altre regioni d’Italia, aumenta esponenzialmente le sue possibilità di essere adottato.

PubblicitàPubblicità

Per i possibili adottanti è più facile venire a contatto col cane; i volontari hanno la possibilità di conoscerlo meglio, di aggiornare periodicamente le sue foto aggiungendo anche quelle nelle quali risulta più simpatico.

Ma vuol dire anche poter dare in tempo reale le nuove informazioni.

Lo stallo è importante anche a livello educativo per abituare l’animale alle piccole regole di casa, aiutandolo a superare i suoi punti deboli.

Frequenti anche le emergenze locali che arrivano all’improvviso e nel giro di pochissimo tempo, i volontari devono trovare un posto per i cani in difficoltà.

Pubblicità
Pubblicità

Ultimamente “Zampa Trentina” per i motivi più disparati, ha perso degli stalli fondamentali ed anche alcuni volontari si sono dovuti fermare a causa dell’aggravamento dello stato di salute dei propri cani.

Non avete mai fatto uno stallo e avete dei timori? Non preoccupatevi, le volontarie di “Zampa Trentina” vi supporteranno in tutto e per tutto.

Cibo, eventuali cure, cuccia, coperte, guinzaglio, tutto quanto è necessario, sarà fornito dall’associazione che soprattutto sarà sempre a disposizione per i piccoli o i grandi dubbi nella gestione del cane.

Ci volete provare?Fare del bene fa bene” ci dicono da Zampa Trentina. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il 348-0120409 oppure il 345-8426319.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza