Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Ala: gli studenti della IUAV costruiscono un bivacco

Pubblicato

-

Il seminario è iniziato il 14 settembre, e si conclude oggi, 21 settembre. Si è tenuto a Prabubolo.

Chi salirà in questa località noterà una strana struttura, un bivacco del tutto inconsueto.

A proporre la località alense è stato Federico Tomasoni, di Ala, già studente della Iuav e volontario della Eahr.

Pubblicità
Pubblicità

Il corso, intitolato 1+1=11 Over Emergency Solution, è stato coordinato dall’architetto e docente della Iuav Giovanni Mucelli in collaborazione con Beatrice Scarparo e Andrea Maggiolo di Eahr. I venticinque corsisti, studenti dei corsi triennali e magistrali alla Iuav di Venezia, riceveranno quattro crediti.

In questa settimana gli studenti, seguiti dai docenti, hanno realizzato una sorta di bivacco, usando tecniche che non necessitano di specializzazioni come costruttori, e materiali non inquinanti – niente plastica, per intenderci.

La costruzione è un ricovero di emergenza, che può essere utile a degli escursionisti, ma lo spirito del seminario è stato quello di imparare a costruire (mettendo letteralmente “le mani in pasta”) un edificio adatto a situazioni di emergenza.

Pubblicità
Pubblicità

Lo spunto è venuto dai progetti di Eahr (organizzazione internazionale con sede a Copenaghen che si occupa di aiutare comunità in situazioni di emergenza costruendo edifici di utilità pubblica).

Nel 2017 aveva realizzato una scuola in Giordania con la tecnica sostenibile conosciuta come “Super-Adobe”. Questa, seppure a basso impatto ambientale, utilizzava borse di plastica.

«Con i docenti della Iuav volevamo testare questa tecnica in climi non secchi e caldi, bensì umidi e freddi, come da noi sulle Alpi. Avevamo fatto un primo test un anno fa nell’agordino», spiega Federico Tomasoni.

La tecnica sperimentata a Prabubolo ha sostituito queste ultime con dei sacchi di yuta (tecnica battezzata Super-eco-adobe). La sperimentazione del 2018 vide l’utilizzo di terra umida.

«Abbiamo constatato – prosegue Tomasoniche d’inverno la terra ghiaccia e tende a rompere i sacchi di yuta. Quest’anno abbiamo utilizzato inerte riciclato, frantumando i resti di costruzione di case e strade. Ho proposto Prabubolo, luogo che conosco bene, e il luogo è piaciuto ai professori».

Ne è così nato qualcosa di molto simile ad un igloo o ad una yurta; verrà ultimato domani entro mezzogiorno, con la chiusura del seminario. Il bivacco resterà a Prabubolo alcuni mesi, per consentire le verifiche sulla bontà della tecnica usata.

L’amministrazione ha deciso di dare il suo patrocinio all’iniziativa: «Ben volentieri lo abbiamo fatto – commenta il sindaco Claudio Soini – sia per la bontà dell’operazione, sia per la soddisfazione di poter collaborare con una università così prestigiosa e sia per il progetto umanitario di cui si parla».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]

Categorie

di tendenza