Connect with us
Pubblicità

Trento

Inaugurata a palazzo Geremia «Trento Smart City»

Pubblicato

-

Taglio del nastro questa mattina a Palazzo Geremia della terza edizione di Trento Smart City Week, la manifestazione che per 3 giorni, da oggi fino a domenica 22 settembre, mette al centro servizi e strumenti digitali che semplificano la vita dei cittadini.

All’inaugurazione, moderata dalla giornalista Linda Stroppa, hanno partecipato il sindaco del Comune di Trento Alessandro Andreatta, l’assessore alla innovazione e partecipazione del Comune di Trento Chiara Maule, il presidente della Fondazione Bruno Kessler Francesco Profumo, il presidente del Consorzio dei Comuni trentini Paride Gianmoena, il prorettore vicario dell’Università di Trento Flavio Deflorian, il direttore generale di APSS Paolo Bordon ed il direttore del MUSE Michele Lanzinger.

Il presidente Maurizio Fugatti, impegnato nei lavori di Giunta, non ha fatto mancare il suo saluto mettendo in luce che “il Trentino è un territorio morfologicamente complesso, dove è indispensabile garantire servizi anche nelle zone di montagna, distanti dal centro. Dobbiamo davvero rendere accessibili anche le zone lontane dalla città e dobbiamo assicurare servizi, cure, connettività, mobilità. Se le nostre valli si svuotano si impoverisce l’intero Trentino e se la montagna si spopola la nostra speciale Autonomia avrà perso una delle sue principali peculiarità. Ben venga dunque una manifestazione come questa, di cui la Provincia insieme a numerosi enti è partner convinto fin dalla prima edizione. Un evento che ci consente di avvicinare le persone alla scoperta dei servizi digitali attualmente disponibili nel territorio trentino. Perché le città, i territori smart, sono anche quelli dove le tecnologie riescono a ridurre i divari e sono al servizio di tutti”.

Pubblicità
Pubblicità

Il dirigente del servizio provinciale ICT e trasformazione digitale Alessandro Bazziga ha portato il saluto dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli e del direttore generale Paolo Nicoletti. “Trento Smart City raccoglie in un grande evento tutti gli enti del Trentino. E’ di fatto quello che stiamo cercando di fare dietro le quinte nell’ambito della trasformazione digitale, ovvero lavorare insieme diventando così moltiplicatori di energie“.

“Siamo qui per parlare di futuro – ha introdotto il sindaco di Trento Alessandro Andreatta – un futuro intelligente, efficace, che coinvolge tutta la comunità. Il linguaggio digitale è il linguaggio del nostro tempo ed è una competenza che va acquisita. Siamo e vogliamo essere informati e sensibilizzati per diventare cittadini attivi. Questa terza edizione di Trento Smart City va proprio in questa direzione. Mettere a disposizione di tutti i cittadini, dai giovani agli adulti, competenze e strumenti per far crescere una comunità più responsabile e consapevole”.

Pubblicità
Pubblicità

Il presidente di FBK Francesco Profumo ha sottolineato come “quello di Trento Smart City sia un progetto sempre più maturo e completo che mette al centro le persone e non solo la tecnologia. La sfida del digitale si vince partendo dalle persone”.

Il prorettore vicario dell’Università degli studi di Trento Flavio Deflorian ha portato i saluti del rettore Paolo Collini. “Trento Smart City deve diventare l’occasione – ha sottolineato Deflorian – per estendere l’uso delle tecnologie. L’interconnessione dei piccoli paesi con il centro diventa fattore di sviluppo per l’intero territorio trentino”.

Il presidente del Consorzio dei Comuni trentini Paride Gianmoena ha messo in luce l’importanza di fare formazione e di dare la possibilità a tutti di conoscere. Altro aspetto su cui puntare è quello di offrire le stesse possibilità a chi abita in città e nelle valli.

Il direttore generale di APSS Paolo Bordon ha invece posto l’attenzione su come un’azienda sanitaria evoluta non possa esistere senza la digitalizzazione dei suoi servizi. “Abbiamo sempre investito su questa tema e quotidianamente lavoriamo per rendere i servizi fruibili sia sul fronte interno, agli addetti ai lavori, che nel rapporto con i cittadini. Grazie alla tecnologia possiamo entrare nelle case dei nostri pazienti, evitando loro spostamenti. Stiamo lavorando sempre più sull’uso delle tecnologie, solo così riusciremo a mantenere il nostro grado di eccellenza”.

Infine il direttore del MUSE Michele Lanzinger ha spiegato come sia importante ascoltare le richieste delle nuove generazioni, soprattutto nell’ambito della salvaguardia del pianeta, e di come il compito di un museo sia quello di proporre un’educazione formale e non formale, in dialogo con la cittadinanza.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]

Categorie

di tendenza