Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

La resa: Livio Tasin annuncia il ritiro dal campionato di serie A del G.S. Canova

Pubblicato

-

Livio Tasin presidente del Gs Canova comunica con rammarico il ritiro della squadra dal campionato di serie A di bocce e la ripartenza da quello di Prima Categoria Provinciale.

Purtroppo quanto raccolto con gli sponsor non era sufficiente a coprire le spese vive di un campionato che per la maggior parte derivavano dai costi trasferta, in quanto i giocatori pur tecnicamente di primo livello, erano volontari.

Tra loro spiccano i nomi di Sergio Tiso e Diego Divina che si sono affermati anche a livello internazionale con la vittoria nel torneo di Pazin in Croazia del 2017 col Canova ad essere l’unica formazione italiana a vincerlo.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo le polemiche di inizio estate legate al rinnovo del contratto di appalto dei campi di bocce, la situazione pareva essersi normalizzata, invece arriva questa doccia fredda per tifosi e appassionati che spegne un sogno che durava ormai da molti anni.

Il presidente Livio Tasin ringrazia pubblicamente l’allenatore Franco Vernarelli “ che con tanta passione è riuscito in questi ultimi anni a formare un gruppo fantastico che ha permesso di stare sempre ai vertici della classifica. Un ringraziamento anche al direttivo per l’aiuto dato in questi anni per andare avanti, seppur con tanti sacrifici”.

Campionati di serie A, campioni di livello mondiale che hanno giocato sul campo di Canova e la piacevole fatica di costruire campioni in casa, da oggi diventano solo un ricordo.

I giocatori sono liberi di trasferirsi in altre società, anche se non escluso che il gruppo non si sciolga e che decida di restare unito, pur giocando in una serie inferiore.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Domani al via il campionato di serie D di basket. Ecco tutte le novità

Pubblicato

-

Inizia in questo fine settimana il campionato di serie D di basket edizione 2019-’20.

Undici le squadre al via il che comporterà un turno di riposo a rotazione, mentre alla fine della regolar season non ci sarà il Girone ad Orologio, ma saranno le primo otto squadre classificate a qualificarsi ai play off.

Con la promozione dei Piani in serie C Silver la presenza delle squadre altoatesine è diminuita alla pari della loro competitività.

Pubblicità
Pubblicità

Saranno solo l’Europa Bolzano e i Piani Junior Under 20 a rappresentare l’Alto Adige.

Due invece le novità dal Trentino: il debutto del Crcsd Paganella di Lavis ed il ritorno in serie D del Pergine e saranno così due ( l’altra è Pergine Audace) le squadre del centro della Valsugana a partecipare al campionato.

Altrettante saranno le squadre di Riva col Gs e la Virtus Altogarda.

A completamento del quadro da Trento Cus e Gardolo, Junior Basket da Rovereto e la conferma del Psg Villafranca come unica squadra veneta ad essere iscritta al nostro campionato.

Pubblicità
Pubblicità

La prima giornata manderà in campo Piani Bolzano – Gs Riva; Europa Bolzano – Gardolo; Junior Basket Rovereto – Cus Trento che si giocherà lunedì sera; Psg Villafranca – Paganella e Pergine Audace – Virtus Garda Scuola.

Sarà proprio la Virtus a presentarsi al via come recente vincitrice della Coppa Trentino Alto Adige dopo che in finale aveva battuto Gardolo.

Il campionato avrà svolgimento regolare fino alla pausa natalizia che sarà dal 21 dicembre al 10 gennaio.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Rugby, inizia una nuova stagione: Trento e Oltrefersina sono pronte

Pubblicato

-

Il Trento per continuare nella crescita, l’Oltrefersina per il vertice. Prende il via domenica una nuova stagione della Serie C rugbistica che vede le due formazioni provinciali inserite in due gironi diversi.

Il Trento, vinti i playoff contro l’Altovicentino disputerà il campionato di Serie C1, mentre l’Oltrefersina continuerà nella Serie C2. Diverse categorie e diversi obiettivi. Da una parte i gialloblù chiamati a confrontarsi con un girone di livello superiore a quello appena superato, ma con tutte le armi per fare bene; dall’altra i rossoverdi che, senza i rivali più temibili, possono puntare molto in alto.

In comune le due squadre hanno una stagione molto intensa: entrambe termineranno la regular season presto (19 gennaio per il Trento, 1 marzo per l’Oltrefersina), quindi affronteranno i playoff o i playout (o girone delle Venezie eventualmente solo per i perginesi).

Pubblicità
Pubblicità

Più complicato il cammino del Trento che ritroverà in girone l’Altovicentino, più volte compagno di avventure in queste ultime stagioni, assieme ad altre squadre già affrontate in amichevole lo scorso anno come il West Verona e le meno sfidate, ma non sconosciute, Frassinelle, Monselice e Villadose, campo quest’ultimo dove gli uomini di Soldani inizieranno la stagione.

Stagione lunghissima, come si diceva, cominciata con le buone uscite nelle settimane scorse contro Modena e Mantova. Il primo obiettivo è la permanenza in categoria, ma l’approdo ai playoff che significherebbe una posizione tra le prime tre squadre in classifica a gennaio non è utopia.

Sulla carta chi ha l’opportunità da non sprecare per un campionato di vertice è l’Oltrefersina che esordirà in casa contro lo Scaligera Valeggio. I perginesi di coach De Marco, mandato in soffitta il terzo posto dello scorso anno a rigor di logica sono i favoriti per quello in arrivo.

Pubblicità
Pubblicità

Trento e Altovicentino, le uniche due compagini davanti in classifica, sono entrambe salite di categoria, mentre Scaligera Valeggio, Leoni del Nord Est e Piazzola sono squadre già conosciute e superate in diverse occasioni.

Attenzione, però, a imprevisti e sorprese sempre dietro l’angolo, a cominciare dalle due new entry: la prima è il Patavium, nato dall’unione del Selvazzano con il Rubano e l’Excelsior, formazione padovana rinata che dopo aver disputato un paio di stagioni tra gli amatori torna dopo 32 anni dall’ultima apparizione in un campionato federale.

Programma 1a giornata Serie C1 (domenica 20 ore 15.30):

  • Villadose – Trento
  • Monselice – West Verona
  • Altovicentino – Frassinelle

Programma 1a giornata Serie C2 (domenica 20, ore 14.30):

  • Oltrefersina – Scaligera Valeggio
  • Leoni del Nord Est – Excelsior
  • Patavium – Piazzola
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, domenica si torna in campo: a Cantù (ore 18.30) il quinto turno di regular season in Serie A

Pubblicato

-

I bianconeri dopo la vittoria di EuroCup su Oldenburg cercano continuità di prestazione e risultati in Brianza, dove domenica sera affrontano i padroni di casa dell’Acqua S. Bernardo, reduci da due sconfitte consecutive.

La Dolomiti Energia Trentino con la bella vittoria casalinga su Oldenburg ha prontamente riscattato il pesante meno 26 di Brescia: ora l’obiettivo è tornare a muovere la classifica anche in campionato, e provare a farlo in trasferta su un campo tradizionalmente non favorevole ai bianconeri.

Nel successo sui tedeschi a brillare a livello realizzativo sono stati Justin Knox (25 punti, 10-13 al tiro) e Ale Gentile (19 punti, 8-15 al tiro), ma il migliore per valutazione alla fine è stato il “solito” Aaron Craft: nelle prime sette partite stagionali, il “Generale dell’Ohio” sta viaggiando a 5.7 punti, 4.9 rimbalzi, 6.1 assist e 3.3 recuperi di media in 31′ di utilizzo.

Pubblicità
Pubblicità

L’Acqua S. Bernardo ha aperto la sua stagione in Serie A cogliendo una grandissima vittoria esterna su uno dei campi più caldi di tutto il campionato, il PalaPentassuglia di Brindisi: contro la Happy Casa i biancoblù hanno giocato un match a tutta sostanza culminato con un ottimo finale di partita ispirato dai canestri della talentuosa guardia Cameron Young e dall’impatto atletico di Kevarrius Hayes.

Dopo quel brillante 64-69 però il turno di riposo al secondo turno forse ha tolto un po’ di ritmo ad una squadra che già nel precampionato aveva vinto e convinto: le pesanti sconfitte con Reggio Emilia e Venezia costringono Cantù a reagire immediatamente. La Dolomiti Energia insomma sa di trovare sulla sua strada una squadra ferita ma con grande potenziale e voglia di tornare al successo.

In trasferta contro Cantù per i bianconeri in cinque anni una sola vittoria: la Dolomiti Energia ha ottenuto due punti in Brianza solo il 30 aprile 2017, con il successo 77-91 firmato anche dai 16 punti a testa di Beto Gomes e Dustin Hogue. Il 20 dicembre 2015, il curioso precedente al vecchio Pianella con il debutto assoluto di coach Nicola Brienza da head coach: il canturino trionfò di fronte al suo pubblico contro quella Trento che oggi rappresenta in panchina.

In assoluto i precedenti tra Dolomiti Energia Trentino e Pallacanestro Cantù dicono 4 successi trentini e 6 dei biancoblù: dopo quattro anni con una vittoria per parte, la scorsa stagione doppia gioia dei canturini, l’ultimo alla BLM Group Arena in data 27 gennaio.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza