Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Due rifugiati africani arrestati per spaccio a Bolognano

Pubblicato

-

Tutto è partito da alcune segnalazioni da parte di cittadini del centro storico della frazione di Bolognano

Questi avevano notato dei giovani africano accedere in un condominio per poi recarsi verso il campo sportivo della Stivo.

I carabinieri della Stazione di Arco, si sono subito attivati e dopo alcune indagini nella tarda serata di sabato scorso, hanno arrestato 2 extracomunitari, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di 520 grammi di marijuana.

Pubblicità
Pubblicità

I due arrestati sono un 25 enne senegalese ed un 22 enne gambiano, entrambi con permesso di soggiorno per rifugiato.

Le perquisizioni personali hanno permesso di rinvenire, nella tasca interna della felpa del primo, la somma di 600 euro in contanti e nelle suole delle scarpe del secondo 900 euro in contanti.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro, ritenendo la somma di denaro frutto dell’attività di spaccio di stupefacenti.

Pubblicità
Pubblicità

Il 25 enne si trova ai domiciliari, mentre il 22enne è stato portato in carcere a Spini di Gardolo. 

Pubblicità
Pubblicità

Nella giornata di oggi 17 settembre, i due saranno portati presso il Tribunale di Rovereto dove sarà celebrata l’udienza di convalida dell’arresto. È intenzione della Procura richiedere l’emissione di una misura cautelare per entrambi gli arrestati.

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Arco: fiamme all’ultimo piano di una palazzina di via Mantova

Pubblicato

-

L’allerta è scattata alle 12.40 dove in via Mantova ad Arco hanno cominciato ad alzarsi delle nubi di fumo denso dall’ultimo piano di una palazzina. Sono subito intervenuti i vigili del fuoco di Arco che dopo aver isolato la zona sono entrati nella palazzina per spegnere l’incendio

Non si registrano feriti. I vigili del fuoco supportati dalle forze dell’ordine hanno provveduto ad evacuare alcune famiglie dell stabile in attesa di mettere in sicurezza l’area interessata dalle fiamme.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Bolognano: trovati quasi 100 detonatori in casa di Natalino Giovanazzi

Pubblicato

-

Natalino Giovanazzi, 85 anni di Arco, si era ferito gravemente durante un’esplosione nel cortile della sua abitazione a Bolognano (qui l’articolo).

Secondo la versione dell’uomo l’esplosione era stata causata dallo scoppio di un grosso petardo che stava cercando di aprire. In realtà nel suo piccolo magazzino in giardino possedeva quasi un centinaio di piccoli detonatori.

Si sarebbe trattato di materiale utilizzato nel Dopoguerera per la costruzione delle condotte nell’impianto idroelettrico di Santa Massenza e che per un tratto passano anche dal Monte Velo.

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo non era interessato alla carica esplosiva dei detonatori, ma voleva ricavarne da essi dell’alluminio. Un’ipotesi molto probabile è che l’uomo non sapesse della loro capacità esplosiva. L’esplosione è infatti avvenuta casualmente.

I detonatori sono stati consegnati agli artificieri dell’Esercito che dopo averli raccolti, li hanno trasportati presso le cave Chiarani fra Moletta e Ceniga (due frazioni fra Arco e Dro) e li hanno fatti esplodere.

Nel frattempo l’anziano signore è ancora ricoverato all’ospedale Santa Chiara. Ha preso il pollice della mano destra e altre due dita sono lesionate.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Scontro auto – moto sulla Gardesana, ferito grave un 59 enne

Pubblicato

-

Questa mattina alle ore 8.45 il corpo dei vigili del fuoco di Riva del Garda è stato allertato per un incidente nei pressi dell’Hotel Pier sulla gardesana orientale.

L’incidente ha coinvolto una moto ed una autovettura.

La peggio è toccata al motociclista, un 59 enne, che dopo aver ricevuto le prime cure sul posto, è stato elitrasportato in codice rosso con l’elicottero dei vigili del fuoco trentini all’ospedale santa Chiara di Trento

Pubblicità
Pubblicità

Le sue condizioni sarebbe gravi.

A rimanere leggermente ferita anche la conducente 23 enne dell’autovettura che è stata medicata sul posto. Per lei non si è reso necessario nessun ricovero.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza