Connect with us
Pubblicità

Trento

Annullamento del bando delle pulizie: caro Sindaco Andreatta e adesso chi paga?

Pubblicato

-

Il sindaco Andreatta risolve l’imbarazzo di una pessima figura facendone una ancora peggiore.

Prima avvalla la pubblicazione di un bando gara per l’assegnazione delle pulizie nei palazzi comunali da fame per i lavoratori che sarebbero stati costretti a lavorare ben sotto le soglie del minimo vitale; poi sotto il fuoco amico, cioè quello dei sindacati e quello delle opposizioni, sospende il bando.

Tranquilli che nulla cambierà fino al 30 giugno 2020.

PubblicitàPubblicità

In effetti non sarebbe stato per nulla strategico per la giunta di centro sinistra, acquisire anche la nomea di “ affama lavoratori” a pochi mesi dalle elezioni ed allora ecco il clamoroso dietrofront.

L’unica cosa che stona è che per il momento non si sono individuati i responsabili della stesura di un bando infame. E quindi ci chiediamo: che figura è?

Andreatta avrebbe dovuto citare chi ben retribuito con soldi pubblici, magari anche con un parere legale altrettanto ben retribuito, ha messo in piedi un appalto a condizioni da fame.

Per capirlo bastava farsi un paio di domande, fare un calcolo a che livelli potevano andare a finire gli stipendi pagati proporzionalmente ad un bando che aveva come base d’ asta una riduzione del 30% dell’attuale spesa.

I lavori sarebbero stati assegnati a chi indicava la percentuale massima di ribasso, uno stillicidio sulla pelle dei lavoratori, una pretesa di ulteriori sacrifici da chi già percepisce compensi minimi.

Pubblicità
Pubblicità

Andreatta ha voluto anche fare anche il brillante, riconoscere ciò che ha sempre fatto finta di non sapere e “scoprire”. Dal cilindro ha estratto la possibilità alternativa che è una sorta di soluzione ponte che rimanda tutto alla metà dell’anno prossimo. Il solito gioco del decidere di non decidere.

Ora o Andreatta si è del tutto disinteressato della questione, firmando alla cieca la pubblicazione del nuovo bando, oppure era consapevole di quello che andava presentando.

Per uscire da questa situazione facendo una bella figura, avrebbe dovuto indicare i responsabili e spiegare quali provvedimenti erano stati presi nei confronti di chi aveva sbagliato.

Stiamo parlando di un bando che ha comunque avuto un costo pagato con soldi dei trentini che ha fatto fare una pessima figura alla giunta di centro sinistra che lo ha difeso fino ad un paio di settimane fa.

E’ vero che nel pubblico chi sbaglia difficilmente paga, però in questo caso anche nel rispetto dei lavoratori interessati, molto di più andava fatto rispetto ad un provvedimento ponte.

Ma ormai lo abbiamo capito: il coraggio non è una caratteristica del sindaco.

Sotto la protesta delle dipendenti delle ditte delle pulizie

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]

Categorie

di tendenza