Connect with us
Pubblicità

Hi Tech e Ricerca

ICT Days Summer Camp: ecco i quattro team vincitori

Pubblicato

-

Giovani talenti del datascience premiati ieri al Clab di Piazza Fiera a Trento per la seconda edizione dell’iniziativa ICT Days Summer Camp, il percorso di alternanza scuola-lavoro dedicato alle professioni del futuro e promosso dal Dipartimento di Ingegneria e Scienze dell’Informazione dell’Università di Trento, in collaborazione con Hub Innovazione Trentino, l’Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento e la rete STAAR. Partner dell’evento le aziende Engineering, Spazio Dati, Thinkinside, U-Hopper.

Una settimana intensa di lavoro, creatività e analisi di casi aziendali iniziata lo scorso 3 settembre per una cinquantina tra studenti e studentesse delle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori del Trentino, che si è chiusa nella serata di ieri con le premiazioni dei team migliori.

Quattro le sfide (“challenge”) poste da altrettante aziende del territorio: casi concreti su cui mettere alla prova la capacità di risoluzione problemi, la creatività e l’abilità informatica dei partecipanti.

Pubblicità
Pubblicità

A vincere la seconda edizione sono stati il team BusBoss per la sfida “Real Time Transport” lanciata da U-Hopper; il SecurityTeam per la sfida “A prova di hacker” lanciata da SpazioDati, il team WorkInProgress per la sfida “Lavoro 4.0” lanciata da Trentino Lavoro, pagina di Agenzia del Lavoro in collaborazione con Engineering, Wonderparks per la challenge “RiParco da Trento” lanciata dal progetto ICE Università di Trento.

Menzioni speciali sono state poi assegnate dalla giuria anche alla presentazione più efficace, quella del team GGroup, al miglior lavoro di gruppo al team Hubus.

Per quanto riguarda invece l’aspetto tecnico, la miglior demo sviluppata è stata quella del Security Team, il report tecnico più completo quello del gruppo BusBoss, mentre il premio per l’utilizzo più creativo di dati e strumenti va al team WorkInProgress.

Scopo dell’iniziativa, avvicinare studenti e studentesse delle scuole superiori alle professioni del futuro che saranno sempre più caratterizzate da una richiesta di profili qualificati nell’ambito dell’informatica e delle tecnologie dell’Informazione e della comunicazione.

Non solo ingegneria dei software, però, le professioni informatiche del futuro richiederanno abilità trasversali. Sarà importante saper coniugare conoscenze e competenze di ambiti diversi: dall’economia alla sociologia, dalle scienze all’ingegneria. Con queste premesse è stato disegnato il percorso di alternanza scuola-lavoro proposto dal DISI per il secondo anno consecutivi.

Ai ragazzi e alle ragazze è stato proposto di lavorare in gruppo su casi concreti, integrando elementi di programmazione (analisi statistica, data mining, machine learning, calcolo distribuito) a competenze trasversali come il problem solving e la capacità di comunicazione.

Compito dei partecipanti era quello di progettare e realizzare un’attività di analisi dei dati raccolti dalle varie aziende. Gli studenti hanno progettato l’intero flusso informativo, lavorando insieme per 40 ore, con momenti di formazione, analisi dei dati, incontro con i rappresentanti delle aziende e attività di gruppo sotto la guida di mentor ed esperti.

Data Science. Il termine è stato coniato nel 2001. Oggi indica un vasto spettro di competenze quali l’analisi statistica, il data mining, il machine learning, il calcolo distribuito.

Secondo un report di Linkedin del 2017, le competenze di Data Science sono fra quelle più richieste nel mercato del lavoro globale. Le soluzioni hardware, software e i servizi professionali di raccolta, gestione e analisi dei dati, stima Sns Research, muovono oggi un mercato da oltre 57 miliardi di dollari che è destinato a superare i 70 miliardi nel 2020.

Un’espansione che sta coinvolgendo sempre più aziende, a prescindere dal settore e dalla dimensione. Ed è proprio questo boom dei big data che sta facendo impennare la richiesta di professionisti in grado di dare ordine, logica e senso alle informazioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]

Categorie

di tendenza