Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

I Carabinieri mettono in fuga i ladri, è caccia all’uomo in Val di Cembra

Pubblicato

-


A seguito delle reiterate incursioni predatorie ai danni di abitazioni private registrate in questi ultimi tempi in Val di Cembra, il Comando Provinciale di Trento ha predisposto tutta una serie di specifici servizi atti a contrastare i gruppi criminali che stanno agendo sul territorio Provinciale.

Con importanti sforzi, la Compagnia Carabinieri di Cavalese ha posto in essere quotidiani servizi serali anche in abiti civili finalizzati all’individuazione dei gruppi che stanno operando come sembrerebbe sull’intero territorio Provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

Attraverso un coordinamento in real time con la centrale operativa del Commando Provinciale di Trento che ha diretto le mosse di tutti gli operatori impiegati sul campo in servizi a largo raggio. Nella serata di ieri 10.9.2019 veniva intercettata un autovettura nel centro di Albiano effettuare una manovra sospetta che con ogni probabilità erano prossimi ad operare ai danni delle abitazione circostanti.  I militari della Stazione Carabinieri di Cembra si avvicinavano all’auto sospetta, risultata rubata a Cles nelle scorse settimane ed alla loro vista, i tre occupanti aprivano le portiere e si davano alla fuga buttandosi letteralmente a capofitto nella vegetazione sottostante.

Pubblicità
Pubblicità

Immediatamente scattava una vera e propria caccia all’uomo nei boschi a cui prendevano parte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cavalese, i Carabinieri di Cembra Lisignago, Albiano, Segonzano e Vigo di Fassa.

Veniva anche allertato il Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento intervenuto sul posto in supporto dei militari con un drone provvisto di termo camere che ha scandagliato fino a tarda notte i boschi sottostanti il punto di fuga purtroppo senza esito.

Le ricerche hanno anche evidenziato una fattiva collaborazione della popolazione della Valle di Cembra che si è prodigata nel dare man forte ai militari operanti mettendo in campo la conoscenza del territorio.

Nella mattinata odierna sono stati presi contatti con il proprietario dell’autovettura rubata che di buon grado ha ricevuto la notizia dai militari di Cembra Lisignago.

Pubblicità
Pubblicità

Anche se per ora non è stata possibile la cattura dei malviventi in fuga, il preventivo spiegamento di forze sul campo ha evitato la consumazione di una serie di furti in abitazione nel centro di Albiano.

Infine, i Carabinieri ricordano in ultimo come la collaborazione della cittadinanza con le Forze dell’ordine risulti di fondamentale importanza per contrastare efficacemente il fenomeno dei reati di natura predatoria.

Pubblicità
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Nuovo incidente mortale con il parapendio in Trentino

Pubblicato

-


Dopo l’incidente mortale di ieri sul col Rodella dove Thomas Oberperfler, 40 anni di Parcines, si è schiantato con il suo parapendio a quota di 2.000 m.s.l.m. tra baita Fraine e il rifugio Friedrich August (Campitello di Fassa) nuovo incidente mortale in Trentino.

Sono terminate alle 19 le operazioni di recupero della salma di un pilota di parapendio di origine polacca del 1973 che questo pomeriggio è precipitato incagliandosi in un camino della parete sud della Marmolada.

Pubblicità
Pubblicità

In questo caso a dare l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è stata una persona che ha assistito all’incidente verso le 15.15.

Pubblicità
Pubblicità

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino ha chiesto l’intervento dell’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites, il quale però non è riuscito a far sbarcare i soccorritori direttamente sul luogo dell’incidente perché difficilmente accessibile anche con il verricello.

Sono quindi intervenuti gli operatori della Stazione Alta Val di Fassa del Soccorso Alpino che hanno raggiunto l’uomo scalando la parete dal basso ma per lui non c’era ormai più nulla da fare.

La salma è stata quindi ricomposta, portata su una cengia dove potesse essere recuperata dall’elicottero con il verricello ed elitrasportata alla camera mortuaria di Canazei.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Cadono due massi sulla strada a Cavalese

Pubblicato

-


Ieri sera poco dopo le 20.30 sono caduti due grossi massi sulla Statale 48 che porta a Cavalese ad ovest dell’impianto telecabina del Cermis

Per fortuna in quel momento nessun veicolo transitava lungo quel pezzo di strada.  Sono subito intervenuti i vigili del fuoco di Cavalese che hanno chiuso la strada  mettendo in sicurezza la carreggiata.

Pubblicità
Pubblicità

La strada, dopo i dovuti controlli, è stata riaperta stamani a mezzogiorno. 

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Si schianta con il parapendio, muore sul Col Rodella

Pubblicato

-


Non c’è stato nulla da fare per il pilota di parapendio che nel pomeriggio di oggi è precipitato a una quota di 2.000 m.s.l.m. sul col Rodella tra baita Fraine e il rifugio Friedrich August (Campitello di Fassa).

Thomas Oberperfler, 40 anni di Parcines, vicino a Merano, si era lanciato dal Col Rodella ma dopo il decollo ha perso il controllo del parapendio precipitando su un prato.

Pubblicità
Pubblicità

L’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 è stato lanciato verso le 14.40 da un altro pilota che ha assistito all’incidente.

Pubblicità
Pubblicità

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto l’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites ma il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso del pilota.

Dopo il nullaosta del magistrato, la salma è stata recuperata con il supporto degli operatori della Stazione Alta Val di Fassa ed elitrasportata alla camera mortuaria di Canazei.

Poco prima, verso le 12.45, un altro pilota di parapendio è stato soccorso in Val di Fassa ed elitrasportato all’ospedale Santa Chiara per le contusioni riportate in fase di atterraggio.

Il pilota, infatti, è finito su una pianta nella zona di atterraggio nei pressi degli impianti di risalita di Campitello di Fassa.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza