Connect with us
Pubblicità

Politica

Fiducia Conte Bis: Lega e Forza Italia votano no, mentre il PATT vota si

Pubblicato

-

La lega insieme a Forza Italia vota no al nuovo Governo Bis mentre il PATT vota si e appoggia il governo a trazione PD 

Il voto della parlamentare Emanuele Rossini complica di molto le cose per una possibile alleanza con gli autonomisti per le elezioni comunali del 2020

Mirko Bisesti è subito intervenuto dicendo che chiederà spiegazioni e chiarimenti nel merito ai vertici del Patt tenuto conto anche del voto dell’ Svp che si è  con coerenza astenuta.

Pubblicità
Pubblicità

Un discorso quello di Conte che ha solo sfiorato il tema delle autonomie  speciali. 

«L’attenzione a valorizzare e tutelare le Autonomie Speciale con la “massima intensità» – ha spiegato in un breve passaggio di quello che in molti dichiarano essere solo il libro dei sogni. In realtà le due forze politiche oggi al governo sono temibili avversarie di qualsiasi autonomia speciale e questo lo dice la storia dei due movimenti.

Un fiducia arrivata alle 21.26 di ieri sera dopo aspre critiche e contestazioni dai vecchi alleati.

Pubblicità
Pubblicità

Il giorno del primo passo parlamentare del governo Conte 2 passerà alla storia per due fatti: l’ampio via libera di Montecitorio (343 sì e 263 no) e le violente contestazioni di Lega e Fratelli d’Italia, che hanno attaccato il nuovo esecutivo fuori e dentro l’aula.

Un governo che secondo i sondaggi è al minimo storico anche come consensi che si rivelano quasi imbarazzanti per un nuovo esecutivo. (solo il 39% degli italiani lo vede positivamente)

«Oggi si sta insediando un governo che non rispecchia in nessun modo la volontà degli italiani. Sebbene la Costituzione permetta la nascita di questo “esecutivo”, non possiamo fare a meno di affermare che l’opinione del popolo italiano nell’ultimo anno ha espresso una chiara volontà a favore di un governo a trazione Lega, un governo dei sì che punti ad un’Italia protagonista in Europa e nel Mediterraneo, e non un “esecutivo delle poltrone” come quello che si sta instaurando a Roma sotto gli ordini di Bruxelles» interviene così Mirko Bisesti segretario della Lega Trentino.

E ancora: «Tutti i discorsi pronunciati in questi giorni dagli esponenti del M5S che vertono sulla bontà dei loro programmi sono attendibili come la loro coerenza nel non passare da un’alleanza con una forza politica all’altra. Di fronte a questo triste scenario fatto di mancate promesse e di profonda incoerenza vi sono comunque le idee coerenti della Lega che, da forza politica fatta da persone libere, ha scelto coraggiosamente di non sottomettersi ai poteri forti e di andare all’opposizione con la certezza che tra qualche mese gli italiani potranno scegliere di ridare dignità al proprio Paese scegliendo Matteo Salvini come Premier».

«Ho votato la fiducia a questo governo perché oggi la scelta era tra stare in piazza con Meloni e Salvini o venire in Aula e votare un Governo che affronta i problemi del Paese e che mette al centro il rispetto costituzionale e delle regole democratiche. Un governo frutto di una mediazione importante e difficile, che merita sostegno e fiducia. La mia è una posizione personale, che chiedo al mio partito di comprendere». E’ quanto scrive Emanuela Rossini, deputata del Patt, dopo il voto di fiducia al nuovo governo Conte.

«Tra i punti nel programma mi ha convinto la centralità data alla ripresa del dialogo con i paesi europei e un impegno a sedere ai tavoli per riformare l’Europa. Ho votato fiducia per garantire al partito e al mio territorio quegli strumenti di negoziazione e mediazione tra Trento e Roma in un momento di grande tensione tra opposizione e maggioranza. Con SVP da parte mia grande rispetto e impegno per la nostra Autonomia. Votare la fiducia per me –ha affermato la Rossini– significa seguire sui tavoli della maggioranza temi importanti che saranno affrontati e che hanno rilevanza per la nostra Regione quali la priorità data all’Ambiente, il taglio dei parlamentari con una revisione della legge elettorale per il rispetto della rappresentanza sui territori, politiche europee con la distribuzione dei fondi regionali, riforme fiscali e misure sul lavoro, ma anche relazioni culturali di cui ha bisogno il nostro territorio, leggi a protezione dei minori su cui sto lavorando». 

«Ci vuole coraggio, oggi a dire sì, – conclude Rossini – collaborare e stare dentro il dialogo anche con chi la pensa diversamente. Io credo sia l unica strada che abbiamo, quella che ci aiuta anche a migliorarci. Infine, sento che questo è il Governo possibile per fare da argine a una deriva istituzionale e dei linguaggi che ho vissuto per un anno e mezzo in Parlamento, ho visto cosa può diventare il Paese e mi ha spaventato». 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza