Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Nel 2020 a Ronzone e in tutta la Val di Non il “Borzage Film Festival”

Pubblicato

-

La mostra "Frank Borzage: dalla Val di Non a Hollywood" sta riscuotendo un grande successo (foto Bruno Battocletti)

Proseguirà anche nel 2020 l’omaggio a Frank Borzage da parte di Ronzone, paese dell’alta Val di Non che ha dato i natali al padre del grande regista americano vincitore di due premi Oscar.

È in fase di ideazione e affinazione la serie di eventi che l’anno prossimo saranno dedicati alla celebrazione di questo famosissimo personaggio originario di Ronzone.

La manifestazione più importante sarà costituta dal “Borzage Film Festival”, una retrospettiva dei film più significativi che verranno proiettati ogni finesettimana nei mesi di luglio e agosto in varie sale cinematografiche della Val di Non.

Pubblicità
Pubblicità

A rivelare i dettagli della proposta è il sindaco di Ronzone Stefano Endrizzi. “L’organizzazione della retrospettiva sarà affidata all’Associazione culturale Sguardi dell’esperto di cinema Michele Bellio, che già quest’anno ha collaborato negli eventi realizzati, tra i quali è da ricordare la mostra tuttora in corso” spiega il sindaco.

Un’esposizione, quella allestita ai Musei di Ronzone, che sta riscuotendo un grande successo. “Grazie alla mostra su Borzage – rivela il sindaco – le visite ai Musei sono raddoppiate. Mediamente ricevono ora tra le 25 e le 30 visite giornaliere, quando prima superavano di poco le 10 presenze al giorno. Di questo siamo orgogliosi”.

Pubblicità
Pubblicità

La mostra, che è stata inaugurata il 13 luglio scorso e rimarrà aperta fino al 13 ottobre, ha avuto un’ampia eco sulla stampa italiana, nonché su media e siti di lingua inglese e tedesca. Complessivamente hanno parlato della mostra circa 80 media, tra i quali la Gazzetta del Mezzogiorno, la Sicilia, il Giornale del Friuli, il Corriere della Sera, il Gazzettino, la Rai, l’agenzia Ansa, oltre ai media e tv locali che hanno dedicato all’evento grande spazio.

La retrospettiva del prossimo anno sarà aperta da un incontro a Ronzone con protagonisti del cinema italiano e con critici e giornalisti specializzati al fine di approfondire il profilo e il valore delle opere cinematografiche dirette da Frank Borzage.

Pubblicità
Pubblicità

A tale scopo è già stato invitato Hervè Dumont storico del cinema mondiale, che ha scritto in lingua francese una biografia di oltre 700 pagine su Frank Borzage.

A questo proposito, per quanto riguarda l’annunciata stesura di un libro su Borzage si sta pensando a qualcosa di diverso rispetto a una biografia, che per l’appunto già esiste. “L’idea – afferma Endrizzi – è quella di dar vita a un prodotto più snello e commerciale, qualcosa che dia anche visibilità a Ronzone, alla Val di Non, al Trentino”.

Tornando al Film Festival, è Ettore Zampiccoli, che ha curato la fase di comunicazione e promozione dell’omaggio a Borzage, a fornire i dettagli della proposta. “Come detto, la rassegna sarà aperta da un incontro con critici ed esperti del cinema – dichiara –. L’intento è di farne un appuntamento fisso, da dedicare ogni anno a un attore o regista straniero discendente da emigrati italiani”.

Ettore Zampiccoli (a sinistra) e il sindaco di Ronzone Stefano Endrizzi (a destra)

Ma gli eventi per ricordare Frank Borzage non si fermeranno qui. Il Comune di Ronzone ha già concordato con l’Associazione Trentini nel Mondo la presenza di una delegazione all’edizione 2020 dell’Ittona, l’associazione che riunisce i rappresentanti dei circoli dei trentini degli Stati Uniti e del Canada.

Grazie alla disponibilità del presidente dei Trentini nel mondo, Alberto Tafner, e del direttore, Francesco Bocchetti, una delegazione di Ronzone e della Provincia di Treno sarà presente alla Convention, che si svolgerà ad Albany (New York) dal 31 luglio al 2 agosto. Sarà una bella occasione per presentare ai discendenti degli emigrati trentini la figura di Frank Borzage.

Il Comune sta anche valutando la possibilità di promuovere nel mese di luglio 2020 la prima Borzaga Convention, ovvero un incontro di familiarizzazione aperto a quanti, in Italia e nel mondo, portano il cognome Borzaga.

Si tratterà di un week end dedicato alla storia dell’emigrazione nonesa con incontri culturali e conviviali, ovvero un modo simpatico per ricordare a tutti i Borzaga sparsi nel mondo l’opera e il prestigio di Frank Borzage.

Intanto proseguono anche i contatti con la Niaf (National Italian American Foundation) per poter realizzare, nel prossimo mese di novembre, una mostra dedicata a Frank Borzage all’interno del Museo degli italo-americani di Washington.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

La Libera Coralità Clesiana festeggia il ventennale con lo spettacolo “Tolasùauta”

Pubblicato

-

‘Originalità’ sarà il filo conduttore dello spettacolo musicale “Tolasùauta”, che si terrà venerdì 29 novembre ad ore 21,00 al Cinema Teatro di Cles in via Marconi.

Lo spettacolo è stato organizzato per celebrare i vent’anni di attività della “Libera Coralità Clesiana”, nata nell’autunno del 1999, in collaborazione con il Comune di Cles, la Pro Loco di Cles, la Comunità della Val di Non, La Cassa Rurale Val di Non, e con la partecipazione della Compagnia ‘Miscele d’Aria Factory’.

Ce ne parla in dialetto noneso, per restare in tema col titolo, il Presidente della Coralità, Avv. Massimiliano Debiasi, durante la conferenza stampa tenutasi lunedì 18 novembre, evidenziando il carattere dell’originalità che da sempre contraddistingue le esibizioni del gruppo corale.

Pubblicità
Pubblicità

“Noi non siamo il classico coro di montagna, abbiamo trasformato le voci in ‘strumenti di canto’, ci esibiamo in ambiti ed ambienti diversi. Il nostro repertorio spazia tra vari generi, con la musica abbiamo un approccio disincantato e goliardico. Abbiamo preso spunto dal Maestro Bepi De Marzi, con il quale abbiamo collaborato a lungo. Poi con la manifestazione ‘Sole&Non’ per 13 anni abbiamo portato i cori ad esibirsi per le strade, mentre con il gruppo Miscele d’Aria Factory abbiamo realizzato le opere ‘Montagne Migranti’ e ‘Rulli di luce’, innovativi concerti silenziosi perchè ascoltati in cuffie wireless. In seguito, a fianco del Maestro Walter Marini, abbiamo preso parte agli spettacoli musicali basati sulle opere del compianto artista noneso Carlo Piz, ‘Onde Parade – Sol Solat – e Luna Ligera’ dove ci siamo esibiti in vere e proprie interpretazioni teatrali. Nel corso degli anni abbiamo stretto amicizie con diversi cori, anche esteri, che sono in sintonia con il nostro pensiero, cioè cantare per il piacere di mettersi in gioco.

Pubblicità
Pubblicità

Originalità e teatralità sono i nostri motori; ci piace cantare ‘a braccio’, con spontaneità e senza spartito. Il titolo dello spettacolo, ‘Tolasùauta’ (letteralmente ‘prendila alta’) è riferito quando, in prova, chiediamo sempre al nostro Maestro, il Direttore del Coro Tullio Lorenzoni, di darci una nota più altra dell’originale, perchè per chi ascolta il pezzo ha sonorità più brillanti ed un maggior volume. E l’immagine della locandina rappresenta un ‘tonimetro choirmaster’, cioè quello strumento che il Maestro usa per darci la tonalità corretta. Siamo un gruppo di persone, una ventina, che cantano soprattutto per divertirsi, ma non ci tiriamo indietro quando si tratta di solidarietà, o di iniziative originali, come poesia e musica, arte e musica, letteratura e musica. Quello che verrà messa in scena per il 20° anniversario non sarà una festa consueta, ma sarà una rappresentazione multimediale, con filmati, video, immagini, interventi, mix di canzoni, ricordi, parole, come sfogliando un album di ricordi, il tutto contornato dalla scenografia e coreografia di Carlo Casillo.

Presente alla conferenza anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Cles, Avv. Vito Apuzzo, il quale evidenzia l’importanza di questo compleanno, e di come gli spettacoli della Coralità, con la loro particolarità ed originalità, abbiano sempre ottenuto una notevole affluenza di pubblico, ed aggiunge “Queste persone, che pur lavorando, da vent’anni trovano il tempo di riunirsi a cantare, denotano una grande passione ed entusiasmo, molto spesso volte a favore della comunità”.

Pubblicità
Pubblicità

Prevendita biglietti presso Pro Loco Cles e Cartolibreria Visintainer Cles

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Skicross, Pascal Rizzi pronto all’esordio stagionale in Austria

Pubblicato

-

Tempo di esordio stagionale per Pascal Rizzi, atleta di Cloz che punta a conquistare un posto in squadra per le gare di Coppa del Mondo. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Due nuove pensiline per la scuola dell’infanzia di Mezzana

Pubblicato

-

Viste le richieste giunte da parte degli operatori della scuola dell’infanzia, l’amministrazione comunale di Mezzana ha deciso di dotare l’edificio scolastico di due pensiline esterne che andranno a proteggere alcuni spazi utilizzati sia dagli utenti esterni per l’accesso all’immobile, sia da parte degli operatori stessi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza