Connect with us
Pubblicità

Trento

Il Lavis viene fermato sul 2-2 dal Comano Terme. Quattro gol e quattro espulsi

Pubblicato

-

Il Lavis conquista il primo punto della stagione. In un pomeriggio freddo ma gremito di tifosi la squadra di casa riesce ad arrivare al pareggio.

Rispetto alla sfida in Coppa Italia con l’Aquila Trento Bandera si affida alla vecchia guardia: fuori Santuari (2000) Sissoko (2001) e Tomaselli (2000) e dentro Sebastiani, Gorla e Loyola.

La gara pare essere subito in discesa per i lavisani. Alla prima sortita offensiva la squadra va subito in gol: dalla sinistra l’esperto attaccante Donati imbecca Dallavalle, che si inserisce in maniera perfetta e con un tiro angolatissimo batte Lorenzi. 1-0.

Pubblicità
Pubblicità

La risposta del Comano si fa attendere e il Lavis continua a mantenere il pallino del gioco. La manovra corale e avvolgente mette in difficoltà gli ospiti che ogni qualvolta cerchino di imbastire azioni d’attacco peccano di precisione.

Al venticinquesimo il vice capitano Donati è costretto a uscire per infortunio e al suo posto entra il giovane protagonista della scorsa stagione Tomaselli.

Dopo un quarto d’ora dal gol del vantaggio il Comano risponde su calcio di punizione. Il siluro di Bosetti viene leggermente deviato e Nervo toglie il pallone dall’angolino.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo questo sporadico sussulto il Lavis continua a macinare gioco e a cinque minuti dalla fine del primo tempo sfiora il raddoppio. Il regista Raffaelli lancia Gorla sulla sinistra, che con un dribbling si libera magnificamente di Hmaidouch e crossa verso l’area.

Il traversone viene raccolto sulla destra dal terzino ex Sudtirol Amico che solo davanti al portiere viene chiuso in maniera provvidenziale dalla difesa ospite.

Negli ultimi minuti del primo tempo succede di tutto. Il terzino ospite Hmaidouch imbuca sulla destra per Poletti, che anticipa la difesa e insacca in porta. 1-1. Al secondo minuto di recupero Nervo sbaglia il rinvio e Coppi stende in area Bosetti.

Il fallo da ultimo uomo costa al capitano del Lavis l’espulsione. Dagli undici metri la conclusione di Bosetti  viene respinta dal portiere, che nulla può sul tap-in vincente. 1-2.

Benchè la squadra di casa abbia tenuto il pallino del gioco dall’inizio alla fine, il cinismo del Comano e alcuni errori individuali hanno indirizzato la partita nel verso inaspettato. La squadra ospite nonostante abbia compiuto parecchi errori in fase di impostazione è riuscita a portarsi in vantaggio.

Fino alla mezz’ora del secondo tempo non succede praticamente nulla. Con lo scorrere dei minuti il Lavis capisce però che il tempo sta per scadere e inizia a premere sull’acceleratore.

Dal corner di Loyola si avventa Caldato e il suo tiro attraversa tutto lo specchio della porta prima di essere spazzato via con affanno dalla difesa ospite. Pochi secondi più tardi Nervo stende fuori area il giovane Dalponte e il non intervento dell’arbitro a favore del Comano scatena le veementi proteste della panchina.

Gli animi si fanno parecchio tesi e l’arbitro espelle Forcinella seduto in panchina. Finora i quattro espulsi totali (Bosetti, Litterini e Forcinella per il Comano e Coppi per il Lavis) fanno invidia ad una partita di Coppa Libertadores.

In 10 contro 9 il Lavis inizia a crederci di più e a cinque minuti dal termine una bella triangolazione sulla fascia sinistra fra Giovannini, Santuari e Dalla Valle fa ammattire la difesa ospite e manda il trequartista ex Garibaldina verso la porta. 2-2.

Allo scadere Lorenzi evita il peggio. Su cross perfetto di Raffaelli Gorla stacca di testa e colpisce verso la porta, ma il portiere ospite difende il pareggio.

Il Lavis, nettamente superiore sul piano tecnico-tattico, ha dovuto faticare e non poco con una compagine ostica e arroccata in difesa. Il valzer di espulsioni ha reso la gara ancora più in discesa per la squadra di Bandera, che aveva ormai l’obbligo di arrivare al pareggio.

US LAVIS ASD: Nervo, Amico, Giovannini, Caldato, Sebastiani, Coppi, Dalla Valle, Loyola, Gorla, Donati (25°pt Tomaselli, 30°st Santuari), Raffaelli. All: Bandera
ASC COMANO TERME FIAVE’: Lorenzi, Hmaidouch H., Crestani, Litterini, Caliari, Fusari, Poletti (35°st Hmaidouch B., 43°st Badu), Consolati, Rigotti (20°st Dalponte M.), Bosetti, Dalponte P. (42°st Gjoni). All: Floriani
Arbitro: Cehikh A. (Merano), Testa (Merano)-Falconieri (BZ)
Reti: 14°pt e 42°st Dalla Valle (L), 42°pt Poletti (C), 49°pt Bosetti (C)(rig.).
Ammoniti: Sebastiani (L). Espulsi: Coppi (L); Litterini, Bosetti e Forcinella (dalla panchina) (C)

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza