Connect with us
Pubblicità

Musica

Russian Renaissance, un viaggio nell’anima russa

Pubblicato

-

Ai Suoni delle Dolomiti un gruppo rivelazione che è stato capace di creare un ponte tra la tradizione strumentale di questo grande paese e la grande musica internazionale, dal jazz al tango, dal folk alla classica.

Nelle foto posano accanto a una fisarmonica, a una domra, a una balalaika e a una balalaika contrabbasso che cattura lo sguardo per le dimensioni imponenti, la sua forma e i colori.

Sono i quattro componenti dei Russian Renaissance, la nuova straordinaria rivelazione della musica russa.

PubblicitàPubblicità

Non sono solo bravi ma rappresentano qualcosa di veramente nuovo perché hanno saputo costruire un ponte tra la tradizione strumentale russa e la grande musica internazionale.

L’occasione per ascoltarli è ovviamente offerta da I Suoni delle Dolomiti, domenica 8 settembre (ore 12) al rifugio La Montanara – Malga Tovre sull’Altopiano della Paganella.

Nel 2017 si sono imposti all’attenzione mondiale aggiudicandosi l‘M-Prize Chamber Arts Competition negli Stati Uniti, concorso per musica da camera con il premio più ricco al mondo.

Da allora hanno conquistato il pubblico e la critica con performance indimenticabili che hanno sondato le straordinarie possibilità degli strumenti della tradizione russa – balalaika, domra e fisarmonica per l’appunto – nell’esplorare ogni genere musicale dal jazz al tango, dal folk alla classica.

Pubblicità
Pubblicità

E sebbene spesso si cimentino con musiche note, ciò che sanno costruire è qualcosa di inusuale sia per il suono dei loro strumenti sia per gli arrangiamenti e l’energia con cui ripercorrono strade conosciute stravolgendole e infondendo loro nuova vita.

I loro concerti sono veri e propri viaggi nel mondo e nell’animo russo così legato da sempre sia alla musica tradizionale sia alla grande musica classica e allo stesso tempo sfide ed esplorazioni di tutto ciò che di nuovo incontrano tanto che ormai quando di parla di Russian Renaissance ci si riferisce ormai a una “World music with a russian soul”.

Tra le loro recenti performance vanno ricordati il debutto alla UMS, al Kennedy Center e le apparizioni negli USA al Saratoga Performing Arts Center, al Wheaton College, al Da Camera di Houston, all’Hope College, al Festival Napa Valley, ai Peoples’ Symphony Concerts, al The Berman, al Midland Center for the Arts, al Musical Bridges Around the World a cui si sono aggiunti lunghi tour in Europa e Asia ed esibizioni in Russia, Giappone, o Serbia.

Come si raggiunge il luogo del concerto: Il luogo del concerto è raggiungibile da Molveno con telecabina fino a Pradel e poi 15 minuti a piedi in salita direzione Malga Tovre – Rif. Montanara oppure con telecabina fino a Pradel e seggiovia fino al Rif. Montanara e quindi a piedi 15 minuti in discesa in direzione Malga Tovre.

Da Andalo proseguendo in macchina verso Maso Cadin e quindi per la strada Forestale- via Pradel-Valbiole (parcheggio) da dove in ore 1.10 di cammino, dislivello 320 metri con difficoltà T si giunge al luogo del concerto.

Sempre da Andalo è possibile risalire a piedi per la strada forestale via Pradel-Valbiole (ore 1.50 di cammino dislivello 500 metri, difficoltà T)

Escursione con le Guide Alpine del Trentino: È possibile arrivare al luogo del concerto con un’escursione assieme alle Guide Alpine del Trentino.

L’itinerario prevede la partenza dalla stazione di arrivo della cabinovia al Pradel, la prosecuzione per il sentiero delle Grotte e il superamento del Rifugio Croz dell’Altissimo (ore 1.30 di cammino, dislivello in salita 200 metri, difficoltà E).

La partecipazione è a pagamento con prenotazione presso le Guide Alpine Activity Trentino (al numero 0461 585353) e gratuita con prenotazione obbligatoria e fino ad esaurimento posti presso l’Apt Dolomiti Paganella al numero 0461 585836 per i possessori di Dolomiti Paganella Card e di Trentino Guest Card (possibilità di prenotazione anche sul sito visittrentino.info/card).

Escursione in e-mountain bike con gli Accompagnatori MTB: Per gli appassionati di due ruote è prevista una escursione in e-mountainbike assieme agli Accompagnatori di MTB fino al luogo del concerto.

L’itinerario si sviluppa da Andalo lungo strada forestale per 5,4 km di lunghezza, dislivello in salita 510 m, difficoltà facile/medio.

La partecipazione è a pagamento con prenotazione entro le ore 12 del giorno precedente presso Apt Dolomiti Paganella, al numero 0461585836.

L’escursione avrà luogo con un numero minimo di 4 partecipanti.

In caso di maltempo, l’evento è proposto alle ore 17.30 alla Sala Congressi Lido di Molveno. I biglietti per l’accesso in sala sono in distribuzione, fino ad esaurimento posti, dalle ore 15.30.

Pubblicità
Pubblicità

Musica

L’Orchestra Haydn in versione itinerante per le feste Natalizie

Pubblicato

-

L’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento – direttore e trombettista Marco Pierobon – per le feste natalizie sarà in versione itinerante.

Sei i concerti previsti con quello del debutto al Teatro Comunale di Vipiteno alle 20,30 di lunedì 9 dicembre.

Il 10 l’Orchestra Haydn sarà di scena a Tione e mercoledì 11 a Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Il 12 dicembre sarà la volta del Casinò Municipale di Arco ed il 19 ci sarà l’ultima tappa altoatesina: a Bolzano all’Auditorium. Il ciclo di concerti si concluderà venerdì 20 dicembre al Teatro Sociale di Trento.

I brani musicali saranno tutti a carattere natalizio e spazieranno dallo Schiaccianoci a Tu scendi dalle stelle e a Mery Little Christmas. Per i concerti di Bolzano, Vipiteno, Cles, Tione e Arco, info e ticket allo 0471-053800, solo per quello del Teatro Sociale a Trento: 0461-213834.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Chiesa di santa Maria Maggiore piena per Antonella Ruggiero

Pubblicato

-

Ieri pomeriggio, alle 17.00, nella storica basilica conciliare di Santa Maria Maggiore di Trento, la celeberrima cantante genovese Antonella Ruggiero, ex vocalist dei Matia Bazar, accompagnata all’organo dal maestro torinese Fausto Caporali, ha tenuto un concerto di musica sacra della durata di quasi un’ora.

La suadente voce della Ruggiero e le calde note dell’organo si sono diffuse nell’aria della Chiesa ed hanno estasiato il pubblico che occupava tutti i posti disponibili.

Il tema è quello sacro, incentrato particolarmente sulla figura di Maria, e i canti sono una forma elevata di preghiera.

PubblicitàPubblicità

La Ruggiero ha cantato diverse Ave Maria, quella di Schubert e quella di Gounod, la canzone profana Ave Maria di Fabrizio De Andrè, Panis Angelicus ed altri noti brani di musica sacra.

Il sodalizio artistico con il maestro Fausto Caporali va avanti da alcuni anni e li ha portati a suonare e cantare insieme in molte chiese e cattedrali italiane.

La cantante di Vacanze romane ha una voce caratterizzata da una elevata estensione vocale che le ha permesso di interpretare diversi generi musicali dal pop alla lirica.

Alla fine del concerto, Antonella si è gentilmente fermata nella sacrestia per salutare qualche fan e firmare alcune dediche ed autografi.

Pubblicità
Pubblicità

L’appuntamento di ieri è stato il primo di una serie di eventi che proseguiranno nelle prossime settimane in seno alla rassegna “I suoni dei concerti natalizi nelle chiese di Quartiere”.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Musica

Suoni di quartiere al via con Antonella Ruggiero

Pubblicato

-

Per portare la bellezza a chi è in centro, ma si sente in periferia e a chi è in periferia e vorrebbe trovarsi in centro, nelle prossime domeniche il cartellone di Trento, città del Natale propone una serie di concerti, cinque appuntamenti di grande spessore ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, con un’attenzione particolare al contesto sociale, laico e religioso della nostra comunità.

Il primo appuntamento dei Suoni di quartiere è con l’inconfondibile stile di Antonella Ruggiero, che si esibirà in un concerto di voce e organo domenica 1 dicembre alle 17 nella basilica di Santa Maria Maggiore.

Antonella Ruggiero, una delle massime interpreti della musica italiana, presenta il suo progetto “Cattedrali” assieme al Maestro Fausto Caporali, organista residente e professore al Conservatorio di Torino, creando così l’occasione per realizzare un progetto lungamente accarezzato: un concerto e il conseguente concept album “Cattedrali” dedicati al virtuoso intreccio emotivo di organo e voce umana.

Pubblicità
Pubblicità

Grandi interpreti protagonisti della musica natalizia nei quartieri di Trento.

Appuntamenti di grande spessore, con un’attenzione particolare al contesto sociale, laico e religioso della nostra comunità, che saranno introdotti da un’illustrazione storico-artistica del luogo a cura dei volontari FAI.

Prossimi appuntamenti:

  • domenica 8 dicembre ore 18.00 Gruppo vocale Feininger & Gavino Murgia (Chiesa di San Marco, via San Marco)
  • domenica 15 dicembre ore 18.00 The new Followers of Christ Gospel Messengers (Chiesa San Pio X a Canova di Gardolo)
  • domenica 22 dicembre ore 18.00 Radio Dervish (Chiesa di San Martino, via Malvasia)
  • domenica 29 dicembre ore 18.00 Solis String Quartet (Chiesa del Sacro Cuore, Viale Verona)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza