Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Le trentine Cecilia, Izabela ed Eleonora fra le 80 bellissime d’Italia. Stasera la finale di Miss Italia

Pubblicato

-

Sono tre le bellezze trentine che quest’anno ci rappresentano alla finale dell’80esima edizione del Concorso Nazionale di Miss Italia che si terrà a Jesolo Oggi Venerdì 6 Settembre a partire dalle ore 21.15 in diretta nazionale su Rai1.

A condurre la festa per gli 80 anni del concorso di Miss Italia sarà Alessandro Greco e 80, una per ogni anno, in cui la kermesse ha fotografato i cambiamenti della società italiana, saranno le ragazze in gara.

Vengono da tutte le regioni italiane e sono state selezionate tra 200 concorrenti con un criterio che intende premiare non solo la bellezza, ma anche talento e carattere.

Pubblicità
Pubblicità

A dimostrarlo la scelta di ospiti che rappresenteranno una finestra sul mondo femminile di oggi.

Esempi di coraggio e di impegno come l’esploratrice Chiara Montanari, l’archeologa Alessandra Benini, Vera Squatrito – madre di Giordana Di Stefano, vittima di femminicidio – e Chiara Bordi che, portatrice di una protesi alla gamba, si è classificata terza nella scorsa edizione del concorso.

E ancora, donne di sport come Cecilia Salvai, difensore nella Nazionale azzurra di calcio, e l’allenatrice Milena Bertolini.

Pubblicità
Pubblicità

E poi atlete dal medagliere impressionante, come la sciatrice Isolde Kostner, la schermitrice Margherita Granbassi, le nuotatrici Novella Calligaris e Simona Quadarella, la campionessa di salto in alto Sara Simeoni.

Tra i volti noti, oltre a Milly Carlucci ospite d’eccezione che interagirà con le concorrenti, saranno in “giuria” Eleonora Daniele, Elisa Isoardi, Caterina Balivo, Lorena Bianchetti e, madrina d’eccezione, Gina Lollobrigida che si classificò terza nel 1947 dopo Lucia Bosè e Gianna Maria Canale.

Per la grande attrice il concorso è stato un trampolino di lancio per la realizzazione del proprio talento. Così come potranno testimoniare alcune celebri vincitrici del concorso in tempi più recenti: Federica Moro, Martina Colombari, Denny Mendez, Manila Nazzaro, Eleonora Pedron, Nadia Bengala, Gloria Zanin, Maria Perrusi.

Ad accompagnare la diretta ospiti musicali tra cui Peppino Di Capri, Fausto Leali, Benji e Fede.

A coronare questa serata celebrativa degli 80 anni di Miss Italia ci saranno, inoltre, un’orchestra di 24 elementi, un corpo di ballo di soli ballerini, l’attore Sergio Assisi, l’affascinante bond girl Caterina Murino, i Maestri di ballo di “Ballando con le stelle” Samuel Peron e Samanta Togni.

Le nostre finaliste che vedremo in Tv sono: Cecilia Bernardis, 18enne studentessa e pallavolista di Riva del Garda, incoronata Miss Blue Garden proprio a Riva del Garda e diventata successivamente Miss Cinema eletta ad Andalo, e Miss Trentino Alto Adige eletta a Bressanone; Izabela Lamallari, prossima studentessa  di trucco cinematografico a Bologna, 18enne di Levico Terme,  incoronata prima Miss Levico Terme, vincitrice poi del titolo di Miss Sorriso Trentino Alto Adige a Folgaria e arrivata seconda alla finalissima regionale di Bressanone; ed Eleonora Mezzanotte, conduttrice Rai tre, 23enne e neo laureata in beni culturali di Cinte Tesino, eletta prima Miss Ortisei e Miss Be Much Trentino Alto Adige nella Finale di Cles.

Per la prima volta nella storia del Concorso, tutte le fasi di votazione che porteranno all’elezione di Miss Italia 2019 saranno affidate esclusivamente al televoto.

Le fasi di votazione saranno quattro: si passerà dal numero di 80 miss a 40, poi a venti, a dieci, quindi a due. Prevista infine un’ulteriore fase di votazione, che coinvolgerà le ultime due miss in gara e una terza ragazza, recuperata da una giuria di esperti tra le 78 escluse.

Il numero massimo di voti effettuabili da ciascuna utenza telefonica è di cinque per ogni sessione di voto.

I numeri del televoto sono i seguenti: 894.424 da fisso e 475.475.0 da mobile.

Per aiutare le nostre ragazze a proseguire verso la corona di Miss Italia si dovrà digitare il loro numero di gara: N. 04 per Cecilia, N. 40 per Izabela e N. 71 per Eleonora. Sono consentiti fino a 5 voti per ciascuna sessione di voto.

Sicuramente partecipare a Miss Italia è stato per tutte le ragazze una esperienza divertente e gratificante e per molte di loro, si trasformerà sicuramente in una ottima opportunità lavorativa.

Pensiamo a Claudia Andreatti che da 13 anni lavora su RAI UNO, proprio grazie alla sua partecipazione al Concorso.

Per accompagnare le nostre miss verso la finale, seguite la pagina ufficiale Facebook di Miss Italia Trentino Alto Adige e la pagina Instagram @missitaliatrentinoaltoadige.

 

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza