Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

A volte ritornano – di Cristina Linardi

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Spett. Le direttore,

come nel peggiore remake di un film già di per sé inguardabile, ecco riapparire sulla scena del delitto (ovvero al governo del Paese) gli amici della Merkel, di Macron, di Junker e dei (famigerati) mercati.

Sì, proprio loro, quelli del Partito Democratico di renziana incrollabile fede, questa volta a braccetto con coloro che fino a ieri avevano per motto “Mai col PD”.

Pubblicità
Pubblicità

Tant’è, mollare le poltrone non è cosa per grillini.

E come non bastassero gli elogi profusi a piene mani dai suddetti leader europei (ancor prima che si formasse il nuovo governo), pure lo spread non più terrorizzato dal “cattivo Salvini ha iniziato la sua inesorabile discesa (coincidenza?).

L’Italia è tornata finalmente ad essere un Paese “normale”, dove i bisogni dei cittadini saranno destinati a non avere risposte e dove le decisioni politiche e le manovre economiche saranno decise da altre istituzioni fuori dai confini nazionali.

Pubblicità
Pubblicità

L’Italia è tornata ad essere il Bel Paese dell’accoglienza indiscriminata, dove i richiedenti asilo non si chiameranno più “clandestini” e dove ogni porto italiano sarà spalancato per l’arrivo di migliaia di “risorse” utili ad ingrassare cooperative e malavita, per la felicità dei nostri partner europei.

E nel nostro amato Trentino? Sono certa: non tarderanno ad arrivare i soliti attacchi alle nostre prerogative autonomistiche, soprattutto ora che il governo provinciale è in mano alla Lega e a quel “cattivone” di Maurizio Fugatti.

Basti pensare che pure gli spacciatori clandestini di Piazza Dante hanno iniziato a fare la “Hola”…

Da Roma cercheranno in ogni modo di “normalizzare” anche le nostre politiche provinciali, inizieranno i “ricatti”, le campagne diffamatorie, insomma faranno tutto quello che negli ultimi quattordici mesi, con Matteo Salvini al governo, non si sono azzardati a fare.

E’ proprio in questi momenti che il popolo trentino, che poco meno di un anno fa scelse con il voto di mandare a casa un centrosinistra litigioso e inconcludente, è chiamato a sostenere con forza il proprio Presidente e la maggioranza provinciale del Cambiamento.

E’ proprio in questi momenti, in cui al governo del Paese ci sono forze politiche storicamente nemiche delle autonomie, che dobbiamo dimostrare all’Italia intera che qui da noi le vere e uniche “risorse” sono i trentini.

A volte ritornano: ma noi non molliamo. Mai.

Cristina Linardi – (Lega Salvini Trentino)

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

Trento2 settimane fa

Stavano progettando un attentato, arrestati due Kosovari dell’ISIS a Rovereto

Trento3 settimane fa

Piazza santa Maria Maggiore: nascondono la droga sotto terra e nella Basilica – I VIDEO DEL DEGRADO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza