Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Rimangono ancora gravi le condizioni di Davide Cattoi, il vigile de fuoco investito a Vignole

Pubblicato

-

Davide Cattoi rimane in coma farmacologico.

Il ventiseienne di Vignole, volontario dei vigili del fuoco di Arco e meccanico al Garage 109 di via Santa Caterina, da lunedì sera si  trova nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara.

Lunedì stava attraversando la strada statale a piedi e sulle strisce pedonali regolate da semaforo quando all’altezza dell’incrocio tra viale Rovereto e via San Valentino a Bolognano una moto guidata da un centauro di nazionalità austriaca è arrivata a tutta velocità, sorpassando un autoarticolato che si era fermato per farlo passare. (qui articolo)

Pubblicità
Pubblicità

L’impatto è stato tremendo.

Il giovane è stato scaraventato a terra e ha riportato diverse ferite, oltre a un trauma cranico che gli ha fatto perdere conoscenza.

Fra i famigliari e i colleghi dei vigili del fuoco c’è molta apprensione per le sue condizioni e numerosi sono stati gli appelli di solidarietà sui social.

Pubblicità
Pubblicità

Ma dopo questo nuovo grave incidente si discute nuovamente sulla pericolosità di quel tratto di strada teatro in passato di altri incidenti gravi

Pubblicità
Pubblicità

E’ un rettilineo troppo lungo che neanche i semafori riescono a metterlo in sicurezza.

Purtroppo abbondano gli incidenti, che molto spesso si sono rivelati gravi: tamponamenti, cadute in moto, investimenti di pedoni.

Prima di Davide Cattoi, l’ultimo investimento di un pedone è avvenuto non più tardi di due mesi fa.

I controlli vengono spesso effettuati, ma segnalandosi preventivamente la presenza dei vigili, viene meno l’effetto prevenzione.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza