Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Oltre 700 atleti da tutto il mondo per la Dolomiti di Brenta Trail

Pubblicato

-


La quarta edizione della Dolomiti di Brenta Trail fa il botto di iscrizioni con oltre 700 iscritti da tutto il mondo.

Un appuntamento ormai fisso per gli amanti del trail running con enorme soddisfazione degli organizzatori dell’Altipiano della Paganella.

In soli quattro anni la Dolomiti di Brenta Trail ha raggiunto un grande successo che si sta equiparando al più famoso “Sellaronda Trail”.

Pubblicità
Pubblicità

L’evento è al via il 07 settembre 2019 dalle rive del Lago di Molveno, in Altipiano della Paganella, per correre attraverso i rifugi e le cime delle Dolomiti di Brenta.

Per chi desiderava iscriversi alla Dolomiti di Brenta Trail 2019, ormai dovrà aspettare il prossimo anno. Come segnalato dagli organizzatori, le gare hanno già confermato il “tutto esaurito”, la 45km con quasi due mesi d’anticipo e la 64km ha registrato il sold out alla fine del mese di agosto.

Un successo enorme che vede alla competizione atleti provenienti da 22 nazioni, tra cui Brasile, Australia, Sud Africa, Russia e da quasi tutti i paesi Europei. Il gruppo più folto è quello olandese con ben 81 runner.

Pubblicità
Pubblicità

Come per le edizioni precedenti, le gare di running sono due: il corto di 45km con 2.850m D+ e il lungo di 64km con 4.200m D+. I percorsi sono organizzati tra i sentieri delle Dolomiti di Brenta, che uniscono gli storici rifugi Croz dell’Altissimo, Pedrotti, Brentei, Tuckett e Graffer.

Due gare eccezionali per i paesaggi e le località che andranno a toccare. Dalle rive del Lago di Molveno, passando per Andalo si raggiungerà il gruppo di Cima S. Maria e Cima di Campa per giungere poi al Passo del Grosté e correre ai piedi di Cima Brenta, Crozzon di Brenta, Cima Tosa, Campanil Basso, sino a valicare Bocca di Brenta e ridiscendere al Lago per il traguardo finale.

Tra i top runner iscritti alla Dolomiti di Brenta Trail 2019: Christian Modena, Enzo Romeri, Georg Piazza, Luca Miori,  Martina Valmassoi, Nicola Bassi, Ingrid Qualizza e molti altri forti atleti. Il tempo da battere è di 7h 04’ 23’’ di Enzo Romieri, che l’anno scorso ha migliorato il precedente record di ben 25 minuti. Invece per il corto i tempi di riferimento sono quelli di Federico Nicolini con le sue 4h 40’ 09’’.

Molte le novità della quarta edizione, ma la più significativa è in materia di sicurezza.

Per la prima volta l’organizzazione fornirà un GPS a tutti gli atleti.

In seguito alle ultime vicende di cronaca, la sicurezza in montagna è sempre più importante e per questo motivo gli organizzatori della Dolomiti di Brenta Trail hanno voluto fornire i runner di trail runningun sistema per l’individuazione della loro posizione.

Un successo quello della Dolomiti di Brenta Trail che ogni anno viene confermato grazie alla grande macchina organizzatrice.

Una macchina che chiama a raccolta numerosi volontari, senza i quali l’evento non potrebbe esistere, che controllano il percorso, organizzano le tappe di rifornimento e danno aiuto agli atleti in gara.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza