Connect with us
Pubblicità

Trento

Ecco i nuovi criteri per la promozione dello sport e dell’associazionismo sportivo

Pubblicato

-

Delibera molto attesa dal vasto mondo degli sportivi e dell’associazionismo di settore quella approvata venerdì dalla Giunta provinciale, su proposta dell’assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni.

La Provincia ha dato infatti il via libera all’intero testo dei criteri attuativi della Legge 4/2016 sulla Promozione dello sport e dell’associazionismo sportivo trentino, già approvato ad unanimità dalla Quarta Commissione.

Per questa via si provvede fra l’altro ad introdurre la disciplina riguardante l’acquisto dei pulmini per le associazioni e le società sportive oltre che articolare una completa rivisitazione dei criteri riguardanti i contributi per le manifestazioni sportive, le campagne per la promozione dello sport, la realizzazione di impianti sportivi e quant’altro.

PubblicitàPubblicità

Ecco le modifiche più sostanziali introdotte dal nuovo testo licenziato oggi dalla Giunta:

Contributi per l’acquisto dei pulmini – Una novità importante introdotta nella legge dello sport con l’assestamento di bilancio è sicuramente la possibilità di accedere a contributi per l’acquisto di pulmini per il trasporto in sicurezza degli atleti di età non superiore ai 25 anni.

Così facendo viene data attuazione al nuovo articolo 15 bis della legge, prevedendo contributi nella misura del 50% della spesa ammessa, con il limite di 15.000,00 euro per l’acquisto di mezzi da parte delle associazioni o società sportive da utilizzare per i trasporti degli atleti tesserati.

Sui mezzi deve essere apposto il marchio territoriale trentino, con le caratteristiche concordate con Trentino Marketing.

Le domande sono presentate dal 1 di ottobre di ogni anno e fino al 31 ottobre dello stesso anno.

Riconoscimento Comitato Italiano Paralimpico – Il testo prevede l’adeguamento dei criteri con il riconoscimento delle attività o delle iniziative dilettantistiche svolte anche dal CIP, il Comitato Italiano Paralimpico, così da riconoscere alle Federazioni e alle associazioni ad esso affiliate pari dignità rispetto a quelle del CONI.

Contributi per l’organizzazione di manifestazioni sportive – Per quanto riguarda i contributi per l’organizzazione di manifestazioni sportive, per quelle che comportano una spesa dai 6.000,00 ai 25.000,00 € si prevede un aumento della percentuale di contributo dal 10% al 15% tramite la cosiddetta procedura automatica (a rimborso).

Per le manifestazioni che comportano una spesa maggiore di 25.000,00 € queste saranno esaminate secondo una procedura valutativa in base a dei parametri specifici.

Si introduce quindi un sistema di premialità: 10% di contributo di base al quale sono aggiunti ulteriori punti percentuali in base a dei parametri come la valenza sul territorio della manifestazione, della sua attenzione allo sport giovanile, del suo autofinanziamento, della compartecipazione degli enti locali del territorio, della valenza turistica e così via.

Campagne per la promozione dello sport – In merito ai contributi per la realizzazione di campagne di promozione a favore dello sport giovanile, per la parità di genere, per la coesione sociale e dello sport per le persone disabili, si aumenta il limite per l’avviamento allo sport dilettantistico a 18 anni (25 se disabili) e si semplificano i parametri considerati ai fini dell’attribuzione del punteggio utile alla graduatoria, valorizzando, in particolare, il coinvolgimento nelle campagne di promozione degli Istituti scolastici, la capacità di autofinanziamento e la compartecipazione dei territori.

Sostegno alle società e associazioni sportive – Un’importante novità è sicuramente l’incremento del contributo a sostegno delle attività dilettantistiche dagli attuali 20,00 € per ogni atleta di età compresa tra i 6 e i 18 anni a 25,00 €.

Per semplificare la procedura di richiesta ed evitare che molte associazioni e società sportive non facciano domanda viene, altre sì, consentito alle federazioni, alle discipline sportive associate e agli enti di promozione sportiva di presentare domanda di contributo in nome e per conto di tutte o parte delle società e associazioni affiliate.

L’intervento dei 25,00 € per atleta è uno strumento importante perché consente di raggiungere tutto il panorama dell’attività dilettantistica giovanile senza distinzioni.

Premi a favore degli studenti-atleti – Sono stati aggiornati i criteri per l’assegnazione di premi a favore di studenti atleti.

In particolare il voto medio scolastico è innalzato a 7,5 decimi e si premia maggiormente il podio a campionati europei o mondiali rispetto alla convocazione federale.

Si semplifica infine e si rende più facilmente comprensibile il calcolo del punteggio totale.

Impianti sportivi – Relativamente alla concessione di contributi alle associazioni sportive per la costruzione, ristrutturazione, ampliamento e miglioramento delle strutture sportive di carattere locale si riduce da 3 anni a 6 mesi dall’ultimo pagamento effettuato dalla Provincia il periodo che deve trascorrere per presentare una nuova domanda di contributo, si consentono due domande per ambito comunale, si semplifica e razionalizza la documentazione da presentare e si rivalutano in chiave più moderna i parametri da utilizzare per l’attribuzione dei punteggi utili alla formazione della graduatoria, tenendo ora in considerazione anche la riqualificazione energetica, la valenza come presidio della montagna e la valenza turistico-sportiva dell’impianto.

Contributi per oneri assicurativi – Relativamente ai contributi per oneri assicurativi per l’attività dilettantistica si prevede la possibilità di riconoscere il contributo ad associazioni e società sportive affiliate alle federazioni, enti o discipline trentine che operano prevalentemente nel territorio provinciale e che hanno sede legale in uno dei territori confinanti col Trentino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza