Connect with us
Pubblicità

Trento

Degrado canile comunale: Lombardini furibondo con Ianes minaccia una querela

Pubblicato

-

Marco Ianes consigliere comunale dei Verdi deposita un’interrogazione sulle condizioni di vita dei cani ospiti della nuova struttura del canile comunale della Vela nella quale sottolinea alcune criticità, anche molto gravi.

Dopo che il Servizio Veterinario dell’Azienda Sanitaria aveva fatto un’ispezione a sorpresa trovando la situazione del tutto normale, Luca Lombardini presidente della sezione trentina della lega del Cane che gestisce il canile, risponde domanda per domanda ai quesiti posti da Ianes.

Ma non è certo una risposta diplomatica in quanto si conclude con la minaccia di querela ai danni del consigliere comunale verde.

Pubblicità
Pubblicità

Nel Febbraio del 2019 anche Ornella Dorigatti delegata di OIPA per il Trentino non aveva lesinato critiche nei confronti della gestione del canile (qui articolo)

Ora parte un nuovo attacco direttamente dall’interno del consiglio comunale a suon di interrogazioni.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito il testo integrale del comunicato stampa:

«Apprendiamo con stupore delle criticità che sono emerse agli occhi di Marco Ianes, consigliere comunale di Trento, in visita al canile di Trento.

Il consigliere riferisce in una interrogazione, nella seduta del Consiglio Comunale di Trento del 23 agosto 2019, e oggi riportata da un quotidiano locale, di aver effettuato una visita e di aver riscontrato “condizioni igieniche indecenti e pietose, che costringono gli animali a vivere a diretto contatto con gli escrementi che si trovano sul pavimento” , “che, dai rilievi effettuati molti animali vengono fatti dormire su pallets in legno, anziché in adeguate cucce predisposte”.

E’ evidente che in Consiglio Comunale a Trento c’è uno scontro politico in atto e noi siamo usati in questa diatriba. Quanto dichiarato dal Consigliere è assolutamente forviante rispetto alla realtà delle cose e lesivo della reputazione dell’Associazione. Spiace, inoltre, che non sia stata chiesta l’opinione del gestore in merito a quanto riportato.

Le osservazioni da fare sono comunque due: una in risposta ai tempi di consegna, fine lavori, etc.

l’altra, in risposta alla cattiva luce della gestione che non ha alcun riscontro oggettivo.

Vediamo quindi di rispondere in modo puntuale alle domande –  e alle criticità – sollevate dal consigliere Ianes.

Quando è prevista la consegna della parte dedicata al passaggio dei cani, visto che i cani “sono rinchiusi in gabbia e non escono mai”

Immaginiamo si riferisca alle aree sgambatoio. Ianes sa che in Commissione Ambiente la data fissata per la consegna era stata indicata per il 31 luglio 2019. Nulla può fare il Gestore se non aspettare che avvenga la consegna. Ma non è assolutamente vero che i cani “rimangono chiusi in gabbia”. Tutti i cani escono quotidianamente 7 giorni su 7 in passeggiata. E’ evidente che quando sarà completata l’opera gli spazi esterni consentiranno molto più movimento agli ospiti.

E’ mai stata verificata la condizione igienico sanitaria del canile che dalle foto appare insostenibile.

Qui si vede l’assoluta non conoscenza delle modalità gestionali e l’assoluta pretestuosità della domanda.

Sono 10 anni che l’associazione gestisce il canile municipale. E’ certificata ISO; ha un veterinario libero professionista che 1 volta in settimana visita i cani; i veterinari dei servizi veterinari provinciali controllano ed ispezionano il canile.

Se l’amministrazione intende verificare questa “eclatante situazione di degrado”.

Incredibile!!! Se si viene la mattina alle 7 a fare 3 foto è evidente (e chi ha animali lo può comprendere) che si troveranno feci e pipì, visto che la notte non ci sono gli operatori. Ma se si passa alle 9.30 si troverà un canile lindo e pulito con gli operatori e i volontari presenti atti alla gestione/pulizia dei box. Residui di feci e urina dentro i box di un canile non sono una cosa anomala così come la presenza di insetti.

Se il gestore nutre regolarmente e con cibi di qualità gli animali?

Rimaniamo basiti da questa richiesta. Siamo l’associazione che riceve in accordo con aziende leader del settore più donazioni di cibo di alta qualità in Trentino. Abbiamo sempre alimentato i cani con prodotti di primissima scelta. E le donazioni in eccesso vengono utilizzate per aiutare privati in difficoltà e associazioni bisognose.

Se l’amministrazione ha intenzione di verificare se i finanziamenti dati all’associazione siano correttamente impiegati per garantire condizioni igienico sanitarie minime che le foto allegate sembrano non garantire.

I nostri bilanci sono pubblici. Il Comune sa quanto fatichiamo e quante risorse dobbiamo reperire esternamente per arrivare ad un pareggio di bilancio. Solo con i finanziamenti pubblici, saremmo in perdita di circa 30.000 euro all’anno.

Infine diciamo al Consigliere che abbiamo acquistato volutamente i pallets in legno e le cucce di plastica ovoidali (entrambe di altissima qualità). Molti cani non vogliono entrare nelle cucce perche’ non abituati e non socializzati.

Sarebbe sempre buona e corretta cosa confrontarsi prima di scrivere determinate accuse e critiche. Accuse di cui il consigliere Ianes si dovrà assumere piena responsabilità».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]
  • Il dipinto ritrovato: torna a casa il “ritratto di signora” di Klimt
    22 febbraio 1997: presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza scompare il “Ritratto di Signora”, una delle opere dell’artista austriaco Gustav Klimt risalente al 1916/17. La cornice abbandonata sul tetto dopo il furto era tutto ciò che restava di una delle splendide e più discusse opere di Gustav Klimt. La tela originale, si suppone infatti […]
  • Regno Unito: dal 2035 vietata la vendita di auto diesel e benzina
    Il settore delle auto elettriche è nella sua piena espansione, sebbene le quote di mercato rimangono ancora a livelli inconsistenti. Infatti, i principali costruttori stanno investendo cifre immense per crescere ulteriormente ed accompagnare la produzione verso uno sviluppo ed un acquisto di massa. Il problema delle emissioni derivanti dalle automobili, è stato preso di petto […]

Categorie

di tendenza