Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Intervista al pluricampione Christian Merli: l’ultima vittoria a Gubbio e l’evento “Destinazione Pilota”

Pubblicato

-

Nel 2016, nel 2017 e nel 2018 è stato Campione Europeo della montagna, l’anno scorso accompagnato anche dal titolo di  Campione Italiano della Velocità in montagna.

Il plurivincitore trentino Christian Merli anche quest’anno è in piena corsa per vincere il titolo di Campione Italiano.

Domenica nel 54° trofeo Luigi Fagioli a Gubbio ha vinto tutto quello che c’era da vincere: gara 1 sull’asciutto e gara 2 sul bagnato.

Pubblicità
Pubblicità

Con la doppia vittoria in Umbria è riuscito a portarsi a -1 dall’eterno rivale Simone Faggioli. La classifica risulta così composta: Omar Magliona domina al primo posto con 80,5 punti, segue Denny Zardo della Best Lap con 76 punti, il compagno di scuderia Simone Faggioli con 65 punti e ad una sola lunghezza Christian Merli della Vimotorsport con 64 punti.

Dopo aver vinto a Morano e ad Ascoli, fra i tornanti del Monte Bondone si è classificato settimo. Nella sua terra e fra la sua gente complice un improvviso spegnimento del motore non è riuscito a dare il meglio di sé.

Le uniche altre tappe non concomitanti con il campionato europeo (che si svolge in contemporanea) sono il 20 settembre a Caltanissetta per la 65° Coppa Nissena e il 20 ottobre in terra bellunese a Pedavena per la 37° Pedavena-Croce D’Aune.

Pubblicità
Pubblicità

Insomma Christian Merli ha a disposizione ancora venti punti per portarsi a casa un altro campionato italiano, bissando il successo dello scorso anno.

Dando uno sguardo al Campionato Europeo il pilota trentino è in prima posizione insieme a Simone Faggioli con 225 punti, a ben 72 lunghezze di distanza dall’austriaco Christoph Lambert e a due gare dalla fine. Anche quest’anno ci sono tutte le carte in regola per compiere il doblete.

Abbiamo avuto l’onore di parlare con lui della fresca vittoria a Gubbio e dell’evento “Destinazione Pilota” (qui l’articolo di presentazione del format della seconda edizione).

Innanzitutto complimenti della vittoria e raccontaci della gara. Hai vinto sia sull’asciutto che sul bagnato.

«La gara è andata benissimo. Sono molto soddisfatto, anche perché erano un paio di gare che non andavamo molto bene e questa invece l’abbiamo vinta. Siamo riusciti a riscattarci e meglio di così non poteva andare».

Dall’eterno scontro fra te e Simone Faggioli questa volta è emerso un unico vincitore.

«Ormai sono parecchi anni che io e lui ci contendiamo il vertice alto della classifica. Quest’anno eravamo partiti molto bene, poi Simone ha fatto delle modifiche sulla macchina e sul motore e nelle ultime gare era riuscito, anche grazie  a qualche nostro errore, a stare davanti. Questa vittoria ci tira un po’ su il morale. Ora dobbiamo rimetterci a lavorare e pensare a domenica con la penultima gara del campionato europeo in Slovenia».

Gli organizzatori come hanno gestito un evento di tali dimensioni? Basti pensare che erano 282 piloti.

«Il direttore di gara è stato molto efficiente. Venerdì durante il briefing  ha chiarito subito che non c’era tempo da perdere e chi si fosse presentato in ritardo alla partenza non avrebbe gareggiato. È stato severo, ma è servito per il risultato finale; e infatti la gara si è svolta nei tempi previsti. Devo complimentarmi con loro per l’ottima organizzazione».

Com’è il tracciato di Gubbio?

«Il tracciato è difficile perché si parte subito con una curva velocissima, di sesta, e poi è molto corto. In tutto sono solo quattro chilometri. Ci sono delle curve molto veloci, e basta una piccola sbavatura e si ci ritrova dietro. Non si ha molto margine per rimontare, e c’è il rischio che la gara possa essere compromessa. Basti pensare che nella prima manche ero davanti solo di sette centesimi».

Che strategie avete adottato per vincere sia sull’asciutto che sul bagnato?

«Quando abbiamo notato che nella seconda manche c’era la pioggia abbiamo lavorato sull’aerodinamica per avere il massimo carico possibile e sull’assetto per avere più motricità».

Per quanto riguarda l’evento “Destinazione Pilota”, in che cosa consiste e quali sono gli scopi?

«In questa manifestazione anche chi non ha mai avuto esperienze  di gare automobiliste può cimentarsi. Non è una vera e propria gara ma i partecipanti dopo aver pagato una tassa d’iscrizione hanno a disposizione diverse prove che vengono valutate da degli istruttori con un punteggio.  In queste prove la velocità conta relativamente; vengono analizzate in maniera più approfondita l’esecuzione, l’approccio e la padronanza del veicolo.

Qualora sia rimasto il format dell’anno scorso, chi dovesse vincere ha accesso al campionato organizzato dagli organizzatori dell’evento. Chi l’anno scorso ha vinto avuto il punteggio migliore e ha poi partecipato al campionato, non è stato abbandonato, ma si è cercato di portarlo avanti e di aiutarlo nella crescita verso una carriera sportiva».

È quindi un’attività di scouting per pescare qualche nuovo talento, anche perché in Trentino questo tipo di sport non è sviluppato.

«Sì, soprattutto quello. È una bella iniziativa perché permette ai giovani che hanno questa smania della velocità e dei motori di sfogarsi e di poter dare vita alle proprie passioni nei luoghi adatti e non sulle strade, mettendo a rischio la propria vita e quella degli altri».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli e le novità
    Anche quest’anno torna il bonus pubblicità per le aziende puntano su investimenti pubblicitari, con l’invio delle domande che partirà dal 1 fino al 31 ottobre 2021. Bonus pubblicità 2021 Per il 2021 -2022, il credito... The post Bonus pubblicità 2021, per le aziende un risparmio pari al 50% sugli investimenti pubblicitari effettuati: tutti i dettagli […]
  • Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri
    Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile. Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio,... The post Aumentano i prezzi della revisione auto, arriva il bonus veicoli sicuri appeared first on Benessere Economico.
  • Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro
    Il Ministro dello Sviluppo economico, Giorgetti ha attivato un fondo pari a 140 milioni di euro a sostegno delle attività rimaste chiuse in conseguenza delle misure restrittive anti-Covid. In dettaglio Il fondo avvivato dal Ministero... The post Contributi per palestre e discoteche: attivato un fondo da 140 milioni di euro appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza