Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Dal 30 agosto al 1 settembre a Mezzocorona il settembre Rotaliano festeggio il mezzo secolo

Pubblicato

-

Ricchissimo il programma di questa 50° edizione della manifestazione più attesa da tutti gli amanti del “principe dei vini trentini” tra incontri di approfondimento a Palazzo Martini e iniziative tra le vie del centro.

Mezzocorona, 1970. Un gruppo di lungimiranti volontari della Pro Loco della città capisce che è giunto il momento di dedicare una festa al vino simbolo del territorio, il Teroldego. Nasce così Settembre Rotaliano, manifestazione che, di anno in anno, è cresciuta sempre di più, prima in Piana Rotaliana, poi in tutto il resto del Trentino, fino a superare i confini provinciali.

Tanto che, ogni anno, attrae migliaia di persone che accorrono per degustare le eccellenze enologiche proposte dalla contestuale mostra Alla scoperta del Teroldego, giunta alla XXIX edizione, e partecipare alle tante iniziative in programma.

Pubblicità
Pubblicità

Quest’anno, con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, si celebra dunque l’ambizioso traguardo dell’edizione numero 50, con una serie di iniziative messe in campo come sempre dalla Pro Loco di Mezzocorona, coadiuvata da oltre 400 volontari.

A presentare il ricco programma, oggi in conferenza stampa a Palazzo Roccabruna, la Presidente della Pro Loco di Mezzocorona Ingrid Permer, insieme al Sindaco di Mezzocorona Mattia Hauser, il Presidente della Cassa Rurale Lavis Mezzocorona Valle di Cembra Ermanno Villotti, il Vicepresidente della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino Sergio Valentini, il Presidente del Consorzio Piana Rotaliana Königsberg Alois Furlan e l’intervento dell’Assessore Provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca Giulia Zanotelli che ha sottolineato come la manifestazione contribuisca a portare luce su un vitigno autoctono e sia quindi in linea con gli obiettivi della Giunta impegnata a valorizzare le eccellenze del territorio e il connubio turismo-agricoltura.

Un merito che Ingrid Permer vuole condividere con tutta la comunità della Piana Rotaliana, da sempre attiva nel portare contributi e iniziative all’interno della kermesse, sia attraverso il lavoro delle varie associazioni che quello dei privati, con i suoi predecessori in Pro Loco che da sempre hanno promosso il binomio vino-territorio e con i tanti partner che grazie al loro sostegno rendono possibile l’organizzazione di questo importante evento.

Pubblicità
Pubblicità

Del resto – ha commentato il Sindaco Mattia Hauseril Settembre Rotaliano da 50 anni è l’avvenimento principale della Comunità e negli ultimi 29 anni, grazie alla mostra Alla scoperta del Teroldego, ha puntato sempre più all’innalzamento della qualità, offrendo  numerose opportunità di approfondimento e diventando vero e proprio volano per l’offerta turistica del territorio“. “Un evento talmente importante – ha ribadito Ermanno Villottiche era naturale per noi concedere anche quest’anno gli spazi di Palazzo Martini, anche perché come Cassa Rurale di Lavis, Mezzocorona, Valle di Cembra siamo ovviamente profondamente legati al mondo del vino e dell’agricoltura“.

Plauso alla Pro Loco e alla sua visione orientata al costante miglioramento e all’apertura verso l’esterno anche da parte di Sergio Valentini. “Come Strada del Vino e dei Sapori del Trentino – ha ricordato – non solo partecipiamo attivamente per comunicare al meglio l’evento e aumentarne la notorietà ma, con ‘A tutto Teroldego’ mettiamo al contempo in moto i nostri associati in modo che propongano iniziative a tema, anche al di fuori della Piana Rotaliana, per propagarne ulteriormente il raggio d’azione“.

Prezioso anche il contributo del Consorzio Turistico Piana Rotaliana Königsberg, che lavora concretamente nella gestione delle prenotazioni e nella veicolazione delle informazioni. “Sin dalla nostra nascita – ha dichiarato Alois Furlanabbiamo cercato di creare un prodotto turistico in Piana Rotaliana e Settembre Rotaliano rappresenta sicuramente uno degli eventi più rappresentativi in questo senso, perfettamente in grado di rispondere alle esigenze dell’enoturista. Per questo, sia nei giorni della manifestazione che in quelli successivi, proporremo VendemmiAmo, la possibilità di partecipare attivamente all’esperienza della vendemmia“.

LE INIZIATIVE LUNGO LE VIE DEL CENTRO – 12 quest’anno i punti di ristoro organizzati nelle varie corti della cittadina di Mezzocorona, con le più svariate proposte gastronomiche, dedicate ai piatti tipici del territorio ma non solo, abbinate al Teroldego Rotaliano o a una serie di bevande analcoliche. A queste si aggiunge l’Info Point della Pro Loco di Mezzocorona, in Piazza della Chiesa, con degustazione di Teroldego Rotaliano Doc e Trentodoc, in abbinamento a taglieri di prodotti tipici trentini.

Non manca l’omaggio al mondo dell’arte, con l’immancabile mostra Terra, a cura di Cellar Contemporary, quest’anno dedicata per la prima volta alle opere di un artista statunitense: Matt Philips, il cui lavoro si concentra sull’astrazione ricercata attraverso infinite variazioni cromatiche. La Biblioteca di Mezzocorona ospita invece Punti di vista in Valle dell’Adige, mostra di Ilario Dalvit, mentre il Centro Firmian dedica i propri spazi all’esposizione fotografica del Gruppo Fotografico Paganella intitolata Elementi naturali: Terra, Fuoco, Aria, Acqua.

Occhio di riguardo, anche quest’anno per l’intrattenimento rivolto ai più piccoli, con Giocolandia, che si suddivide tra il cortile dell’oratorio, dove sarà allestito il Villaggio Incantato e i Ponti Tibetani presso Parco dei Barbieri, a cura del Soccorso Alpino Trentino. Inoltre, sabato alle 16.00 avrà luogo lo spettacolo per famiglie Nick and the pollo e domenica Fantarte organizzerà il laboratorio creativo Fantanimali, con materiali di recupero, ma in programma anche altri momenti di intrattenimento e baby dance.

Tra le novità della manifestazione, la Biblioteca Vivente (sabato, dalle 14.00 alle 18.00), in cui le persone assumono il ruolo di “libri” e vengono prestati per circa un quarto d’ora agli utenti che desiderano “leggerli”, ovvero “ascoltarli”. Obiettivo: promuovere un’idea di reciproca collaborazione all’interno della comunità.

Torna invece la Tonda ai Piovi, pedalata tra i vigneti della Piana Rotaliana adatta a tutti, a cura di AIDO Mezzocorona e prevista per la giornata di sabato, alle ore 14.30.

Tanta musica per tutti i gusti, poi, con le performance di Dj ESSE; Il Tributo Italiano, con il loro repertorio anni ’60; il gruppo rock Nereis; i travolgenti Ostetrika Gamberini; l’Oktoberfest Tribute Band Die Schweinaxen; l’irish folk band The Rumbled e un concerto che unirà i gruppi BDC e Poor Works. Ma anche spettacoli ed esibizioni di danza e ginnastica artistica con le associazioni Ritmo Misto e GDM.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Esce di strada e si ribalta a san Michele all’Adige. 37 enne miracolato

Pubblicato

-

L’incidente, che poteva finire anche peggio, ha visto protagonista un 37 enne che è uscito autonomamente di strada ribaltandosi all’altezza dell’abitato di San Michele all’Adige. 

Sul posto è arrivata l’ambulanza di Trentino emergenza che ha trasportato l’uomo al Santa Chiara di Trento.

Per lui solo delle leggere ferite. 

Pubblicità
Pubblicità

Lo scontro avrebbe potuto coinvolgere degli altri automobilisti che in quel momento stavano transitando nella corsia opposta e che hanno visto arrivare la macchina ribaltata.  

Per garantire l’arrivo dei soccorsi e dei Vigili del Fuoco è stata chiusa la strada e deviato il traffico nel paese di San Michele all’Adige.

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

Mezzolombardo: previsto il taglio degli uffici del Catasto, del Tavolare e dell’Agenzia delle Entrate. La minoranza: «Necessaria una presa di posizione per impedire la soppressione dei servizi pubblici esistenti»

Pubblicato

-

L'edificio delle ex cantine Equipe 5 a Mezzolombardo ospita gli uffici del Catasto e del Tavolare

In seguito alla revisione dell’assetto degli uffici territoriali del Catasto e del Tavolare prevista dalla giunta provinciale, la minoranza di Mezzolombardo, formata dai consiglieri Luigi Rossi, Luca Girardi, Danilo Viola, Paolo Mazzoni, Corrado Aldrighetti e Konrad Vedovelli, ha presentato una mozione affinché venga messa in atto da parte del sindaco Christian Girardi ogni azione politica significativa per impedire la soppressione o lo scadimento dei servizi pubblici esistenti nel Comune. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Mezzolombardo incontra papà Gianpietro, un uomo che dopo aver perso tutto ha dato un senso più grande alla sua vita

Pubblicato

-

Ho incontrato per la prima volta Gianpietro nella basilica di Sanzeno, in Val di Non, durante una delle sue serate. Era il 2016, una tiepida sera di primavera. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza