Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Un intero corso del Martino Martini al vecchio “Cason”: Mezzolombardo Partecipa presenta una mozione

Pubblicato

-

Il vetusto edificio conosciuto come "Cason", a Mezzolombardo, da settembre ospiterà gli studenti del corso LES del Martino Martini

Qualche giorno fa l’Istituto Martino Martini di Mezzolombardo, tramite un avviso firmato dalla dirigente scolastica Tiziana Rossi, ha comunicato in via ufficiale – confermando le voci dei mesi scorsi – che la nuova sede distaccata della scuola sarà all’interno dell’edificio conosciuto dalla popolazione come “Cason” in via Filzi.

Si tratta di un fabbricato già sede di altre attività nel secolo scorso, negli ultimi decenni delle Scuole Medie di Mezzolombardo e fino a giugno di quest’anno “prestato” alla comunità di Mezzocorona in attesa della loro nuova struttura scolastica.

Nella comunicazione la dirigente avvisa appunto che l’intero corso LES nell’anno scolastico 2019-20 occuperà parte del vecchio manufatto per mancanza di spazio nella sede principale di Via Perlasca, edificio moderno e altamente attrezzato con laboratori scientifici e tecnologici all’avanguardia.

Pubblicità
Pubblicità

Una soluzione che, si spera, sarà del tutto provvisoria. Studenti e genitori hanno infatti manifestato la propria preoccupazione per questa situazione anche al gruppo consiliare “Mezzolombardo Partecipa”, che ha prontamente depositato una mozione in Comune.

Già all’inizio di quest’anno si sottolineava come l’Istituto Martini rappresentasse una scuola in crescita esponenziale, grazie agli attuali 720 iscritti – scrive il gruppo consiliare nel documento –. Se il trend venisse confermato, si passerebbe nell’arco di un triennio a quota mille (solo 4 anni fa erano meno della metà). Un Istituto apprezzato, dunque, con un’offerta formativa come poche altre scuole, con percorsi innovativi come il Liceo Scientifico Sportivo, lo Scientifico Scienze Applicate in 4 anni, l’Istituto Tecnologico per la conduzione del mezzo e quello dei trasporti, l’Istituto Tecnico Economico Sportivo. Addirittura gli iscritti potrebbero già da ora essere molti di più: si è scelto di “calmierare” il numero complessivo con appositi test d’ingresso”.

“Mezzolombardo Partecipa”, che considera l’Istituto Martino Martini un fiore all’occhiello per la comunità, ritiene che la scuola vada sostenuta con grande impegno, anche in considerazione di ogni tipo di ricaduta per il territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Konrad Vedovelli, capogruppo di “Mezzolombardo Partecipa”

In particolare abbiamo posto in evidenza la possibilità di avere uno studentato – sostiene il gruppo guidato da Konrad Vedovelliper permettere agli studenti che vengono da lontano di poter frequentare l’Istituto”.

A metà marzo, poi, dietro richiesta del gruppo consiliare tramite apposita interrogazione, l’assessore Francesco Betalli aveva dato puntuale notizia di un possibile spostamento di parte delle classi nel vetusto edificio di via Filzi. Possibilità ribadita in aula qualche settimana fa, anche se la speranza era che si potesse trovare una soluzione diversa.

Questo per rispetto di quanti, studenti e famiglie, hanno scelto l’iscrizione al Martini anche o soprattutto per l’offerta rappresentata dal moderno edificio di via Perlasca, dotato di laboratori altamente tecnologici – aggiunge “Mezzolombardo Partecipa” nella mozione –. Ora parte di questi studenti verranno spostati nelle aule di un vecchio edificio, al momento attuale non comparabili a quelle più moderne della sede principale”.

Nella comunicazione pubblicata sul sito dell’Istituto e fatta pervenire alle famiglie, la dirigente Rossi sottolinea come la scuola sia impegnata a investire risorse per ammodernare e garantire un miglioramento generale della sede distaccata, che per la sua presenza in ogni caso indica una crescita e una prospettiva di sviluppo continuo.

Siamo d’accordo – sostiene il capogruppo di “Mezzolombardo Partecipa” Konrad Vedovelli – e confidiamo in questo proposito, ma al contempo condividiamo le preoccupazioni di studenti e famiglie. Qualcuno addirittura ha paventato la possibilità di cambiare scuola. Non deve essere così, va fatto ogni sforzo e ogni passo presso le Istituzioni provinciali, per evitare scelte drastiche e non opportune nella logica di proseguire nello sviluppo del Martini”.

Invitiamo dunque il sindaco Girardi e l’amministrazione a rimanere vigili e a controllare puntualmente le attività per ammodernare e investire risorse per il miglioramento della sede provvisoria – conclude Vedovelli –. Sede che appunto deve essere provvisoria: chiediamo che per l’anno scolastico 2020-21 tutti i corsi possano avere le stesse strutture, attrezzature e tecnologie. Inoltre chiediamo che finalmente venga previsto quello studentato, richiesto da tempo, per permettere agli studenti di paesi distanti da Mezzolombardo di frequentare il nostro Istituto”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy
    Negli ultimi decenni la struttura demografica e sociale dell’Europa e del mondo è cambiata in profondità e questa dinamica continuerà a prestare i suoi effetti anche in futuro. Per questo motivo, le istituzioni comunitarie devono... The post Rivoluzione demografica, la tendenza si sposta verso la Silver Economy appeared first on Benessere Economico.
  • Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni
    Con le esigenze dei Paesi costretti ad evolversi per adattarsi ai tempi e al mondo che si trasforma, il cambiamento climatico diventa un’opportunità di investimento a lungo termine. Un occasione per tutti di cogliere questo... The post Cambiamento climatico come opportunità di investimento: i settori più richiesti nei prossimi anni appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza