Connect with us

motori

Motori: il Trentino e la svolta green. A che punto siamo?

Pubblicato

-

È svolta green in Trentino Alto Adige per quanto riguarda le vetture a basso impatto ambientale.

La regione si conferma una delle più attive alla mobilità sostenibile grazie al piano di incentivi all’acquisto di auto elettriche e auto ibride plug-in, precedentemente riservato agli enti pubblici, che è stato infatti esteso dalla Provincia di Trento anche ai privati: imprenditori, professionisti e imprese agricole.

Gli incentivi variano da 4.000 a 6.000 euro.

Pubblicità
Pubblicità

I cittadini e gli enti privati, tra i quali le ONLUS, che non svolgano attività d’impresa e residenti in Trentino, potranno rivolgersi direttamente ai concessionari che hanno aderito alla convenzione che è aperta a tutti i rivenditori di autoveicoli operanti in Trentino.

Se, invece, l’acquisto del mezzo elettrico è avvenuto dopo il 16 giugno 2017 e prima del 1 novembre 2017, i soggetti beneficiari possono presentare domanda direttamente alla Provincia autonoma di Trento – Agenzia provinciale incentivazione attività economiche (APIAE).

Agli incentivi previsti dal Governo con la manovra, pari a 6.000 euro nel caso della rottamazione, è possibile aggiungere i contributi della Provincia.

Una grande spinta a questo settore l’hanno data i siti che permettono di vendere auto direttamente online utilizzando siti specializzati di compro auto usate. In questo modo gli utenti possono liberarsi più velocemente dell’auto usata ed acquistarne una nuova, magari elettrica.

Da un lato, quindi, ecco l’Ecobonus per chi acquista una nuova auto.

Dall’altro ecco l’Ecotassa compresa tra i 1.100 e i 2.500 euro per chi, invece, sceglie di comprare un’auto nuova ”tradizionale” (che produce oltre 161 g/km di CO2). Ecotassa ed Ecobonus riguardano solo le auto acquistate e immatricolate in Italia nel periodo dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021.

Sono soggette a incentivo le auto (categoria M1) che emettono fra 0 e 70 g/km di CO2, con prezzo di listino massimo di 50 mila euro Iva esclusa, dunque 61 mila euro Iva compresa. Di fatto si applica ai modelli elettrici o ibridi plug-in.

Non dà diritto all’Ecobonus nessun modello ibrido “semplice”, né a metano né a Glp.

Oltre a questi sono altri gli interventi che sponsorizzano l’utilizzo dell’auto elettrica.

Ad Avio, ad esempio, sarà possibile ricaricare la propria auto elettrica grazie al protocollo d’intesa fra lo stesso Comune e «Be Charge Srl» per la realizzazione di una rete di ricarica elettrica per veicoli in ambito urbano.

Il Comune promuove dunque comportamenti e stili di vita responsabili e rispettosi dell’ambiente ed in questo senso va considerato che l’elettricità è un combustibile pulito, idoneo in particolare a favorire la diffusione dei veicoli ad alimentazione elettrica nei centri urbani con vantaggi di miglioramento della qualità dell’aria e riduzione dell’inquinamento acustico.

Due sono le aree idonee alla collocazione degli impianti individuate dalla giunta: ad Avio in viale Degasperi, nei pressi del parcheggio pesa pubblica, e a Sabbionara in piazza Conciliazione, nei pressi del parcheggio.

In questo modo lo sviluppo della mobilità elettrica in Trentino Alto Adige sarà più rapido e costante, in modo da rispettare l’ambiente anche quando si guida la propria vettura.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]
  • Coronavirus: molto richiesti i saturimetri, a qualcuno servono davvero
    Dall’inizio dell’allarme coronavirus la corsa ai principali dispositivi di protezione individuale sembrava inizialmente limitarsi alle mascherine ed ai gel disinfettanti per le mani, diventati poi introvabili sia nelle farmacie che sui portali online, ma ultimamente il fenomeno parrebbe essersi allargato anche a strumenti prettamente sanitari come il saturimetro. Infatti, il particolare dispositivo a pinzetta facilmente […]
  • Coronavirus: L’Italia spegne i motori e i delfini tornano nei porti italiani
    La recente emergenza sanitaria ha reso l’Italia, Paese noto per la sua vivacità e il suo calore una penisola pressoché deserta obbligando negozi, centri commerciali e molte aziende a bloccarsi per intere settimane e costringendo milioni di italiani a guardare l’arrivo della primavera unicamente dalla finestra della propria abitazione. All’ombra di tutto questo, Madre Natura […]
  • Coronavirus: dalla Cina arrivano i caschi termoscanner per la polizia
    Da qualche mese, partendo dalla Cina e allargandosi come una macchia d’olio fino all’Italia, il mondo intero si è trovato improvvisamente a combattere una guerra contro un nemico veloce ed invisibile che non sta risparmiando niente e nessuno, colpendo non solo persone ma l’economia di interi Paesi, costringendo l’unione e l’impegno di tutte le forze […]

Categorie

di tendenza