Connect with us
Pubblicità

Trento

Tenta di salvare il figlio dal suicidio e cade dalla finestra, muore 45 enne

Pubblicato

-

Padre e figlio cadono dalla finestra di casa a Lentiai: muore un uomo di 45 anni, è grave, ma ancora vivo il padre di 83 anni

Non sono ancora note le motivazioni dell’insano gesto che in tarda mattinata nella frazione di Marziai, ha coinvolto, padre e figlio, rispettivamente di 83 e 45 anni.

Il secondo voleva lanciarsi e ci è purtroppo riuscito trascinando anche il genitore. I Carabinieri stanno svolgendo delle indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente mortale.

Pubblicità
Pubblicità

Sul posto sono arrivati due elicotteri che si sono alzati in volo da Trento.

I due sono stati trasportati d’urgenza in elicottero negli ospedali di Treviso e di Trento dopo che i sanitari, giunti sul posto con un’ambulanza, hanno prestato loro le prime cure.

Il 45 enne è deceduto dopo un paio d’ore dal ricovero.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Trento

Federazione cooperative: si dimettono anche Antonio Pilati e Arnaldo Dandrea

Pubblicato

-

“L’unità del movimento cooperativo trentino è un valore da difendere con i denti”.

Non usa mezze parole la presidente della Federazione Marina Mattarei, che ieri ha presieduto il cda monopolizzato dal tema del credito. 

L’argomento, come noto, riguarda soprattutto il ruolo della Federazione come ente di rappresentanza istituzionale delle Casse Rurali trentine.

Pubblicità
Pubblicità

In apertura di seduta il ricordo di Sandro Borghetti, per molti anni apprezzato presidente della Cassa Rurale e sindaco di Ala, di cui oggi si sono celebrate le esequie.

Alla seduta del cda è stato invitato anche l’ex vicepresidente per il credito Marco Misconel, dimessosi da consigliere venerdì scorso.

Egli ha spiegato le motivazioni della sua decisione di fare un passo indietro con l’obiettivo di farne due avanti, rilanciando un dialogo a 360 gradi sul futuro del movimento di credito cooperativo.

Alle dimissioni di Misconel si sono aggiunte oggi anche quelle di Antonio Pilati e Arnaldo Dandrea, sulla stessa linea dell’ex vicepresidente.

Pubblicità
Pubblicità

“Il ruolo associativo non è venuto meno con la riforma – ha proseguito Mattarei -. Anzi, riteniamo ci sia oggi più che mai la necessità di considerare le Casse rurali come parti fondamentali di un ampio e unitario sistema territoriale cooperativo”.

Il consiglio di amministrazione ha ribadito l’importanza di lavorare al fianco dei presidenti delle Casse Rurali, individuando insieme il percorso da sviluppare per rafforzare la coesione del sistema.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Fuori controllo: poliziotti aggrediti con calci e pugni in via al Desert. Arrestato 22 della Guinea

Pubblicato

-

Non si fermano i controlli disposti dal Questore che nel week end appena trascorso hanno portato all’arresto di 2 stranieri e alla identificazione di oltre 50 persone.

Le attività dirette al contrasto degli episodi di illegalità diffusa, con particolare riferimento a quelle zone del centro cittadino oggetto di fenomeni di irregolarità, sono state attuate dalla Squadra Mobile, dalla Squadra Volante, dalla Squadra Polizia Amministrativa e dal Reparto Prevenzione Crimine di Milano, finalizzate non solo alla cattura degli autori dei reati ma anche al controllo di tutte quelle situazioni che potrebbero sfociare, qualora non contrastate, in comportamenti devianti.

Venerdì 17, la Squadra Mobile e il personale della Polizia Amministrativa della Questura hanno arrestato, all’interno di un bar di via Cavour, un cittadino algerino di 35 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Pubblicità
Pubblicità

L’uomo nell’occasione è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish.

Sabato 18 verso le ore 01.20, la Squadra Volante ha arrestato un cittadino della Guinea del 1998, per violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

L’uomo che stava disturbando altri avventori all’esterno di un locale di via al Desert, si scagliava, con calci e pugni, contro il personale della Volante, intervenuti per rasserenare la situazione.

Lo straniero, senza alcun motivo apparente, colpiva con due pugni al volto un Agente, provocando poi la distorsione del polso all’altro collega intervenuto.

Pubblicità
Pubblicità

Entrambi i poliziotti riportavano lesioni guaribili in 5 giorni.

Vista l’aggressività del giovane gli Agenti, con non poco fatica, grazie anche all’uso dello spray urticante, riuscivano a bloccarlo ed ad arrestarlo per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

“Il controllo del territorio e le conseguenti attività di prevenzione, commenta il Vice Questore Salvatore Ascione,(foto) rappresentano il punto di partenza per tutte le azioni di contrasto delle attività criminali. L’arresto della Squadra Mobile e della Polizia Amministrativa nonché quello della Squadra Volante, confermano, non solo l’importanza del lavoro svolto, ma come siano strategiche le azioni di contrasto contro lo spaccio di stupefacenti, volute dal Questore Garramone, nei luoghi in cui maggiormente si avverte la preoccupazione dell’opinione pubblica, al fine di aumentare il senso di sicurezza dei cittadini”.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Mamma e figlia rapinate in via Fersina

Pubblicato

-

Si trovavano nei pressi del Palazzetto dello sport in via Fersina quando sono state avvicinate da due soggetti con il volto coperto e rapinate.

E’ successo a mamma e figlia che la sera di domenica stavano raggiungendo a piedi il parcheggio, quando sono state minacciate dai malviventi con un coltello.

Le due malcapitate hanno dovuto consegnare un portafoglio con dentro 80 euro, dopodiché le due persone si sono date alla fuga.

Pubblicità
Pubblicità

Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza