Connect with us
Pubblicità

fashion

È boom del microblading sopracciglia: ecco la nuova tendenza del 2019. Ma di cosa si tratta?

Pubblicato

-

Una tendenza nata nel 2018 che è scoppiata all’inizio di quest’anno.

Agli addetti ai lavori e agli appassionati del settore non è certo sfuggito come negli ultimi mesi il fenomeno della crescita del trattamento noto come microblading sia ormai esponenziale.

Ma sono state le donne a decretarne il crescente successo e che decidono ogni giorno di rivolgersi a questo rimedio in grado di risolvere in modo permanente problematiche di inestetismi delle sopracciglia.

Pubblicità
Pubblicità

Ma il microblading sopracciglia è anche un trattamento estetico che trasforma lo sguardo in magnetico e sempre perfetto.

La traduzione letteraria della parola microblading è appunto micro lama, poiché per immettere e distribuire il colore nella zona sopraccigliare viene utilizzato uno strumento, detto dermografo, dotato di diverse micro lame.

Naturalmente è inutile dire che per il trattamento è utile e d’obbligo appoggiarsi ad un centro estetico che rispetti tutte le normative vigenti sull’igiene.

A svelare i trucchi del trattamento è Toni Belfatto esponente mondiale di trucco permanente e Microblading che in esclusiva spiega alcuni importanti segreti.

Quali sono i vantaggi del Microblading sopracciglia? I microblading ha numerosi vantaggi, tra cui:

  • risultati super naturali;
  • il colore ha una durata di circa un anno;
  • lo sguardo viene incorniciato ad hoc;
  • può rimediare ad alopecia o a buchi creati da eccessivi spinzettamenti;
  • può armonizzare lo sguardo;
  • i colori vengono assorbiti dalla pelle, così da permettere di tornare all’aspetto originario qualora non ci volesse più sottoporre al trattamento;
  • è indolore, poiché prima del trattamento l’estetista applica una crema anestetica sulla zona da trattare;
  • si è presentabili subito dopo la prima seduta;
  • i peli delle sopracciglia rimangono, ma vengono riempiti dal microblading;
  • può coprire piccole cicatrici nella zona sopraccigliare.

Come viene eseguito il Microblading? Per quanto riguarda l’esecuzione del microblading, funziona nella seguente modalità.

  • Per prima cosa, la professionista disegna a mano le linee delle sopracciglia per capire se la tonalità si addice al viso della cliente e se sono di suo gradimento;
    una volta stabilita la forma delle sopracciglia da tatuare, la professionista applicherà una crema anestetica per addormentare la zona e non far sentire il dolore alla cliente;
  • si prosegue con l’esecuzione del tatuaggio vero e proprio.
  • Dopo il tatuaggio è bene non esporsi eccessivamente ai raggi solari o entrare in contatto con cloro, salsedine e lampade abbronzanti, in quanto questi elementi pregiudicano la durata del colore.

I colori utilizzati non sono quelli dei tatuaggi tradizionali, ma sono bioassorbibili, ossia vengono aspirati dalla pelle dopo circa un anno.

Viene effettuata questa scelta perché la pelle, col passare del tempo, subisce variazioni cromatiche e un colore che oggi si intona alla perfezione, domani potrebbe rappresentare una vera e propria nota stonata sul viso.

Quanto e quando bisogna eseguire il Microblading?

Il costo del microblading si aggira intorno ai 4-500 Euro per il primo trattamento, mentre il ritocco sulle 150-200 Euro.

Naturalmente i prezzi variano da centro estetico a centro estetico, anzi spesso per invogliare le clienti a provarlo vengono applicate delle scontistiche molto interessanti che permettono di risparmiare consistenti somme di denaro.

Il periodo ideale per effettuare il microblading è l’autunno-inverno, poiché in questo periodo è presente meno sole e solitamente non si parte per le vacanze.

Come riportato sopra prima di sottoporsi al microblading, è bene accertarsi che all’interno del centro estetico vengano rispettate scrupolosamente tutte le norme igieniche e che la professionista sia qualificata, diversamente si otterrebbero risultati alquanto disastrosi.

Meglio dunque non farsi tentare da prezzi eccessivamente bassi, in quanto in questi casi verrebbe a mancare l’aspetto più importante: la qualità.

Una buona strategia è quella di controllare i prima e i dopo di ogni professionista oppure, ancora meglio, di recarsi presso una che ha eseguito il trattamento su una persona che si conosce.

 

Pubblicità
Pubblicità

fashion

Margherita de Cles, la “stilista dei vip” eletta vicepresidente Unimpresa Moda

Pubblicato

-

La stilista Margherita de Cles, trentina dalle origini siciliane, è stata eletta nei giorni scorsi a Napoli vicepresidente della Federazione Nazionale Moda Unimpresa: affiancherà l’azione del presidente Giancarlo Presutto nell’organismo che si occupa di promuovere i brand italiani legati al mondo fashion sul territorio nazionale e internazionale.

La Federazione Unimpresa Moda ha il compito di rappresentare, tutelare e valorizzare il ruolo delle Micro, Piccole e Medie Imprese, dei lavoratori autonomi e delle professioni intellettuali aderenti al sistema nazionale di Unimpresa che operano sia all’ingrosso sia al dettaglio nei settori della moda, tessile, abbigliamento, sartoria, calzature, articoli sportivi, articoli per la casa, accessori e pelletteria, bijoux, gioielli, fragranze e design.

La Federazione ha come funzione primaria quella di interpretare, affiancare e sostenere le MPMI nella creazione di un nuovo sistema finalizzato al rinnovamento delle politiche educative, formative e lavorative per perseguire gli obiettivi di una maggiore competitività promuovendo le qualità e l’eccellenza della ricerca, dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, dell’autentico Made in Italy.

PubblicitàPubblicità

Era il 17 agosto 2017 quando al Palazzo dal Lago si tenne il taglio del nastro per l’apertura dell’atelier della baronessa Margherita de Cles proprio nel cuore della Val di Non, a Cles.

La giovane stilista ha avuto due anni molto intensi ma ricchi di gratificazioni: oggi è nota per la sua seta vegana ed ecosostenibile che rispetta la naturale evoluzione del baco.

Con il suo brand “La Cles” è stata definita la “stilista dei vip” perchè molti personaggi famosi hanno indossato di recente alcune sue creazioni: da Maria Grazia Cucinotta a Rossella Brescia, da Caterina Balivo all’ex Miss Italia Clizia Fornasier e ancora l’attrice Anna Mazzamauro, la storica signorina Silvani dei film di “Fantozzi”, perchè il suo stile abbraccia ogni tipo di donna, da quella più sofisticata e innovativa alle signore più easy.

Di recente ha ricevuto il Premio Fashion Award all’International Fashion Week al Teatro Cilea di Reggio Calabria ed è stata protagonista di una sfilata sul lungomare di Lingua in occasione dell’VIII edizione di Marefestival Salina – Premio Troisi, manifestazione diretta da Massimiliano Cavaleri, che ha voluto far conoscere al parterre di giornalisti e artisti da tutta Italia la sua nuova collezione in uno dei luoghi più incantevoli dell’isola del film “Il Postino”, sul retro lo sfondo di Lipari.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

fashion

Fashion renting: esplode la moda del vestito a noleggio

Pubblicato

-

Fashion renting o fashion sharing sono i nuovi metodi mediante i quali non si acquista più un abito firmato, ma lo si noleggia o si scambia.

Molte volte il vestito serve solo per un’occasione e poi magari non si usa più ed allora al posto di spendere qualche centinaio di euro, con 50 si ha la possibilità di fare bella figura.

Negli Stati Uniti, Gran Bretagna e Cina il fenomeno è esploso diventando un business che ha in internet un esclusivo canale di vendita e da una stima di settore, nel 2023 sarà un mercato del valore di 1,9 miliardi di dollari.

PubblicitàPubblicità

Anche perché la prospettiva è quella di un allargamento dell’offerta non solo a capi di lusso, ma anche a quelli medi.

In più il noleggio o lo scambio risponde ai canoni voluti dal rispetto dell’ambiente e dall’ecosostenibilità ed è in linea con l’economia della condivisione.

A favorire questa scelta anche la minor qualità dei tessuti, tanto che in 15 anni la durata dei capi d’abbigliamento è diminuita del 36% e la vita media stimata dei vestiti, arriva ai 160 utilizzi, il che vuol dire una produzione di 16 milioni di rifiuti tessili nella sola Europa.

Secondo The Guardian da oggi al 2050 l’industria tessile sarà responsabile di un quarto del consumo del carbon budget, contribuendo all’aumento della temperatura globale di 2°C.

Insomma se si riesce a modificare questa tendenza, potrebbe davvero essere un’ottima cosa ed allora ben venga un noleggio di un abito che per quattro giorni ha un costo medio di 50 euro comprensivo dell’assicurazione per eventuali danni e servizio di lavanderia.

I siti a cui rivolgersi? Eccoli. Rent the Runway, Chic By Choice attivo in tutta Europa, Girl Meets Dress in Inghilterra.

Front Row Tribe in Italia.

Sul sito I Share My Bag è possibile condividere borse e accessori. Passando da un sito all’altro è possibile trovare abiti ricamati di Rochas a 50 euro per 4 giorni, oppure degli stilisti Giovanbattista Valli o Emilio Pucci, capi che in boutique hanno un costo che supera i 2 mila euro.

Il nuovo fronte dello shopping targato fashion renting o fashion sharing, è appena stato aperto.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

fashion

Oggi è la giornata mondiale del bacio. Mandateci le vostre foto

Pubblicato

-

Il 6 luglio 2019 è la giornata mondiale del bacio, l’International Kissing Day.

Questa festa è nata in Inghilterra nel 1990 e dunque quest’anno raggiunge la ventinovesima edizione.

La scelta del 6 luglio è anche legata al fatto che il 6 luglio 2005 fu stabilito il primo Guinness World record del bacio piu lungo, ovvero ben 31 ore e mezza.

Pubblicità
Pubblicità

Un record battuto successivamente nel 2013 con 58 ore da una coppia thailandese.

Il bacio è il primo contatto in una relazione d’amore, e rappresenta un momento istintuale che ci spinge a unirci all’altro quando c’è un trasporto, un innamoramento, ma anche come manifestazione di affetto tra persone che si vogliono bene.

Esistono tanti tipi di baci, e tanti modi di baciare, e ognuno di loro mette in evidenza sentimenti diversi.

Il bacio alla francese, french kiss, è il bacio per antonomasia delle coppie innamorate e solide nella relazione.

Qui la passionalità è molto elevata come tutto il legame di coppia e la sensazione gustativa del bacio è molto definita, perché molto voluta e necessaria per testimoniare il legame d’amore.

In questo trasporto, tutti i sensi vengono coinvolti e la percezione delle emozioni condivise dal vissuto del bacio è attivata in modo potente.

Il contatto da un gusto molto piacevole, umori e feeling attraggono e permettono alla coppia un’esperienza di fusione molto accesa.

E’ questo il tipo di bacio in cui lo scambio di ferormoni raggiunge uno dei livelli più alti attivando molto velocemente il meccanismo dell’attrazione sessuale.

Inoltre c’è una stimolazione di ossitocina che ha un effetto generalmente riequilibrante del panorama emotivo, stimolando l’emozionalità nei due baciatori.

L’unione intima di questo bacio non ha eguali.

Quando l’amore viene trasmesso in baci a labbra aperte, significa che l’attrazione sta venendo meno, o forse qualcosa nel modo di fare del partner ha portato ad una forma inconscia di rifiuto o di disagio nel livello di accettazione dell’altro.

Il ridurre la presenza della lingue, significa che la coppia sta passando ad un livello di affettività che sostituisce la passionalità accentuata dell’inizio.

Il legame si può trasformare in sodalizio d’amore. Per poi arrivare ad involuzioni precise che possono portare al rifiuto del bacio o al non bisogno di baciare. I baci sono ottimi indicatori per verificare la salute della coppia.

Il panorama dei possibili baci è infinito…., il bacio veloce, con le labbra chiuse, sono una modalità di saluto e tipici delle coppie che sono insieme da tanto tempo.

Il bacio sulla guancia, in alcuni paesi significa solo ciao. E’ simbolo della tenerezza, come il bacio d’angelo, quando è il partner ai baciarti delicatamente sulla guancia. E’ una testimonianza di presenza nella relazione, come dire “Io ci sono, traquilla/o.”

Il bacio soffiato, un modo originale di condividere un trasporto d’amore veloce.

Il bacio sul naso, quando c’è bisogno di alzare l’umore al partner, è proprio delle relazioni giocose, per stemperare momenti di incomprensione nella coppia e ritrovare il sorriso. Il bacio sulla fronte, è un momento in cui il partner ti trasmette sicurezza nella relazione.

Il bacio sul lobo dell’orecchio, ha un significato molto erotico e diretto al partner. Dà il senso di essere in una relazione molto vissuta dal punto di vista erotico. Anche il bacio sul collo, che rappresenta una zona erogena, ha questi connotati.

Il bacio eschimese, quando i due partner si baciano con i nasi uno contro l’altro. Baciare la mano, è un gesto di grande ammirazione, di devozione, e dice che il partner è affascinato dal tuo modo di essere. E’ un gesto molto antico, fa parte della tradizione.

Questo gesto istintuale e tanto cercato da chi si ama, ha molti benefici non solo per il benessere della relazione ma anche per la salute ed è una buona cosa non rinunciarci mai.

Ci sono molti studi scientifici sulla relazione tra bacio e salute.

Innanzitutto è noto che baciarsi rinforza il sistema immunitario.

L’effetto del bacio a livello fisico è una riduzione dell’ansia, ci si sente meno stressati, diminuendo il cortisolo, l’ormone dello stress.

L’unione delle labbra nel bacio fa aumentare la dilatazione dei vasi sanguigni che porta ad un maggiore flusso di sangue e quindi maggiore vitalità.

Il bacio e’ dunque anche una pratica di salute, visto che almeno 5 baci al giorno, magari uniti ad un “ti amo”, sono la medicina più efficace del benessere giornaliero.

Se la vita ci ha fatto dimenticare questo, ce sempre modo per recuperare il tempo perduto.

Si puo’ partire anche subito oggi, il 6 luglio 2019, proprio festeggiando l’International Kissing Day.

Il bacio è sinonimo di amore, di tenerezza e costituisce l’archetipo di quello che il mondo può darci di buono. Il bacio è potente ed è l’incantesimo più bello per la nostra vita.

Pertanto in questo giorno di baci in tutto il mondo potete inviare al nostro numero whatsApp (3922640625) o all’indirizzo e-mail della redazione (redazione@lavocedeltrentino.it) i vostri baci, non importa se con il vostro partner, vostro figlio, con un amico, oppure con il vostro animale preferito.

Le foto dei vostri baci saranno pubblicate. Tanti baci a tutti.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza