Connect with us
Pubblicità

Trento

Crisi negozi centro storico Trento: nel mirino finisce l’assessore Roberto Stanchina

Pubblicato

-

Solo adesso, e stranamente a nove mesi dalle prossime elezioni, l’amministrazione comunale di centro sinistra si accorge dell’affanno dei commercianti di un centro storico ormai desertificato.

Nel mirino dei consiglieri comunali della Lega finisce l’assessore al commercio Roberto Stanchina colpevole della grande fuga o peggio ancora della chiusura e dei fallimenti dei negozi del centro storico.

«Stanchina prova a scaricare le responsabilità su altri – dichiarano i consiglierei leghisti –  ma si dimentica che quale assessore negli ultimi 4 anni è stato lui l’artefice di gran parte delle politiche economiche»

Pubblicità
Pubblicità

Stanchina in poche parole si lamenta ma non fa un mea culpa sulla dissenata politica adottata dalla sua maggioranza in questi anni.

Il primo snodo sono gli affitti troppo alti.

Sono anni che si parla di calmierare il costo delle locazioni del centro storico, ma nulla viene fatto anche perché si scontenterebbero i proprietari degli immobili.

Pubblicità
Pubblicità

In centro storico a fare la spesa non si va per colpa dei pochi parcheggi?

Sono anni che si parla di crearne dei nuovi: sotterraneo in Piazza Venezia, all’aperto nell’area delle ex carceri di Via Pilati, area ex Italcementi favoleggiando anche di bus navetta per portare la gente in centro.

Sono anni che si è iniziata una guerra – sostanzialmente tra poveri – tra i commercianti delle vie del centro che a partire dai mercatini di Natale, attaccano l’amministrazione comunale chiedendo una diversa distribuzione degli eventi in modo da coinvolgere tutte le strade.

Sono anni anche che i commercianti stessi si organizzano in proprio per animare le loro strade.

Lo hanno fatto più volte quelli di Via Roggia Grande, lo hanno fatto quelli di Via Suffragio e Santa Maria: erano grida d’allarme che però, l’amministrazione comunale non poteva sentire perché nessun rappresentante politico seppur invitato, non vi ha mai partecipato.

E solo adesso si scopre la necessità di un piano d’intervento straordinario a supporto dei commercianti del centro, specialmente per quanto riguarda la voce affitto delle spese aziendali.

Ma sorpresi amministratori, senza allontanarvi nemmeno troppo dai vostri uffici andate a vedere quante delle Botteghe Storiche che avete pomposamente premiato, hanno chiuso o quantificate il costo di un paio d’ore di parcheggio negli stalli blu che deve sostenere, ammesso che trovi il posto, chi vuole andare in centro ad acquistare.

Un’ultima considerazione. Chi ha autorizzato l’apertura di centri commerciali, ipermercati vari a tutto vantaggio della Grande Distribuzione e a danno dei piccoli commercianti?

Ed allora invece di prospettare piani d’intervento straordinari, sarà meglio che rinneghiate pubblicamente una politica dissennata di un centro sinistra che negli anni ha portato all’attuale situazione.

I consiglieri della Lega hanno attaccato duramente Stanchina sulle scelte fatte in questi anni per Trento. «Abbiamo continuato a dare consigli e proposte di soluzioni in merito e siamo rimasti inascoltati».

«Le scelte di non estendere la ZTL,  le proposte sul cambiamento dei parcheggi blu attorno al centro, il coinvolgimento di tutti per l’organizzazione delle manifestazioni in centro storico sono sempre rimaste inascoltate da parte dell’amministrazione di centro sinistra» – Aggiungono i consiglieri della lega.

E ancora: «Non si contano poi le iniziative proposte a favore del contrasto al degrado e alla criminalità che si è lasciato dilagare nel centro di Trento a danno degli esercenti, riducendo sempre più anche la presenza di acquirenti, spaventati dagli episodi di violenza, ancora oggi quasi quotidiani. Ricordiamo anche i fallimenti delle grandi manifestazioni che l’assessore ha ereditato, arrivando a svuotare di contenuti culturali e sociali le Feste Vigiliane, mentre d’inverno abbiamo assistito al fallimento del progetto “Natale di via”, suggerito per coinvolgere le aree non incluse dalla manifestazione principale e mai decollato».

Non va dimenticano infine che l’assessore Stanchina, fino al 21 ottobre 2018, aveva il pieno appoggio di un governo provinciale dello stesso colore, che quindi avrebbe dovuto garantire pieno appoggio alle politiche della città capoluogo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Italia ed estero37 minuti fa

Green pass: dal 20 gennaio anche per estetisti e parrucchieri. Dal 1° febbraio obbligo anche in banca e alle poste

Trento50 minuti fa

Lupo, il presidente Fugatti: «Interverremo in caso di comportamenti problematici o pericolosi»

Trento60 minuti fa

Falciato da un’auto in corsa tra Gardolo e Lavis: morto 60enne

18 politico60 minuti fa

La politica trentina si sta avviando lentamente verso le provinciali del 2023 con qualche novità

Trento1 ora fa

Chiusura parcheggio ex Sit, si può usare il nuovo parcheggio di via Fersina collegato con la Linea A al centro

Arte e Cultura1 ora fa

«La felicità del lupo», il nuovo libro di Paolo Cognetti

Italia ed estero2 ore fa

250 milioni con i video su YouTube: ha solo 10 anni il piccolo influencer più ricco al mondo

Cani Gatti & C2 ore fa

Variante Delta: a Hong Kong verranno abbattuti circa 2.000 criceti e altri piccoli mammiferi causa epidemia

Piana Rotaliana3 ore fa

ASIA: ecco come raccogliere i rifiuti se si è in quarantena o isolamento

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Servizio civile, al via due nuovi progetti a Ville d’Anaunia

Valsugana e Primiero4 ore fa

Strada del “Castelet” a Pinè: dopo vent’anni di promesse l’avvio dei lavori

Valsugana e Primiero5 ore fa

Rissa fra ragazzi a Pergine: si tratta di un giovane aggredito dal branco – IL VIDEO

Trento5 ore fa

Il mercato dell’economia solidale torna in piazza Santa Maria Maggiore

Italia ed estero6 ore fa

Deliri no-vax, identificato e denunciato il fake «Ugo Fuoco» che ha diffamato David Sassoli dopo la sua morte

Trento6 ore fa

Circonvallazione, gli scavi che preoccupano gli ambientalisti: “Chiederemo il sequestro dei terreni inquinati a Trento Nord”

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza