Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Baselga di Pinè: lunedì riapre la storica pasticceria Serraia

Pubblicato

-

Lunedì sarà inaugurata la nuova pasticceria di Serraia di Baselga di Pinè con due particolarità.

La prima è quella di proposte tutte create con ingredienti del territorio quindi a chilometri zero, utilizzando anche prodotti rari come lo può essere il rododendro che troverà spazio in molte ricette.

La seconda particolarità è quella della riproposizione di una delle attività più antiche dell’Altipiano con la pasticceria, gelateria, bar che fa rivivere quell’edificio che nella sua parte più antica, ospitava a metà ottocento prima un frequentato albergo, poi anche un apprezzato ristorante.

Pubblicità
Pubblicità

Ai fornelli la conosciuta “Siora Lina”.

Dal 2005, invece, è stata aperta una pasticceria premiata tra le migliori del Trentino non soltanto per la qualità e la varietà dei prodotti, ma anche per l’atmosfera davvero unica che nel tempo le sorelle Broseghini hanno saputo dare.

Il 28 febbraio 2018 la famiglia, reduce da un impegnativo percorso lavorativo ricco di soddisfazioni ed emozioni, ha salutato amici ed affezionati clienti per l’ultima volta.

Punto d’incontro indiscusso per turisti e residenti, teatro di numerosi eventi, esempio di ospitalità e di familiarità, la pasticceria Serraia riaprirà lunedì con una nuova veste.

Pubblicità
Pubblicità

Nella primavera di quest’anno è iniziata una radicale ristrutturazione da poco conclusa che ha portato la storica pasticceria verso una proposta più ampia e moderna, ricercando prodotti eletti “eccellenze trentine”, offrendo una location più dinamica, senza però dimenticare il gusto della tradizione che tanto l’ha resa famosa ed apprezzata.

Pubblicità
Pubblicità

economia e finanza

Melinda rinnova il sito web puntando sui trend Topic del mondo Mela

Pubblicato

-

Melinda presenta il suo nuovo sito, uno spazio web completamente rinnovato sia nella grafica che nei contenuti.

Da vetrina corporate qual era è oggi un sito fatto per le persone e raccontato dalle persone: un portale che propone i contenuti più ricercati nel web concernenti il mondo delle mele, frutto di un’analisi realizzata dal Consorzio per meglio soddisfare le reali curiosità degli utenti, molte delle quali spiegate direttamente dai protagonisti del bollino blu, ovvero i soci frutticoltori.

A loro, infatti, è affidata la narrazione di alcuni dei temi principali attraverso semplici pillole video, come la descrizione delle differenti varietà di mele, classiche e di nuova introduzione, nella sezione “Mele&Co”.

Pubblicità
Pubblicità

In tutti i casi non si tratta di semplici presentazioni di prodotti, ma della spiegazione dei valori che guidano l’attività, di interessanti curiosità e di molti altri aspetti (un esempio qui).

Uno stile semplice e diretto, che ricalca la fortunata campagna “Le 4.000 facce di Melinda”, che ha visto la stampa dei volti dei soci frutticoltori sulle oltre 2 milioni di confezioni.

Oltre che sui prodotti, per favorire una conoscenza approfondita dell’azienda, il Consorzio si mette a nudo attraverso la sezione “Melinda”, in cui l’utente scopre com’è composta e chi sono i protagonisti, dal cda alle cooperative socie, passando per le famiglie e i loro membri, dai veterani alle nuove generazioni, ma anche le donne, i raccoglitori stranieri e tutto il territorio, elementi che, nel loro complesso, rendono le mele Melinda le preferite sulle tavole italiane.

Non solo prodotti e azienda, ma anche trend topic di settore. In base ai risultati della ricerca preliminare, Melinda ha voluto offrire anche contenuti di qualità su due temi di grande interesse per il pubblico: le “Ricette” e il “Benessere”.

Pubblicità
Pubblicità

La prima prevede preparazioni dolci e salate via via nuove, mentre nella seconda sono illustrate le proprietà nutritive delle mele, con interessanti consigli per la dieta, la salute e la bellezza.

In quest’ottica orientata all’utente, in cui sono gli interessi a guidare l’offerta dei contenuti, il nuovo sito Melinda è parte integrante della comunicazione sui social, con i quali è strettamente interconnesso. Ponte tra i due è il blog, in cui il visitatore passa dai post al sito, in un circolo virtuoso di traffico delle informazioni. Il blog è aggiornato ogni mese con interessanti articoli su temi affini all’universo Melinda: notizie, eventi, curiosità, tendenze e molto altro.

Infine, www.melinda.it presenta una speciale sezione “Mercato” interamente dedicata al trade.

Qui sono disponibili le informazioni necessarie per contattare le diverse aree commerciali e una pagina dedicata agli Specialisti di Melinda, un progetto che vede oggi iscritti oltre 2.500 dettaglianti di ortofrutta in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

economia e finanza

Gruppo Dana: con un nuovo accordo negoziale 66 milioni di indotto per aziende e fornitori trentini

Pubblicato

-

Nuovo accordo negoziale oggi fra la Provincia autonoma di Trento, il gruppo Dana , leader internazionale nel settore dell’automotive, e i sindacati Cgil, Cisl Uil, relativo alla seconda fase del progetto di ricerca Smart Mechatronics Driveline.

Fra le ricadute positive in Trentino, dove il gruppo ha la sede legale, ad Arco, particolarmente significative quelle riguardanti l’indotto: la società si impegna a realizzare acquisti da aziende e fornitori trentini per almeno il 8,5% dei ricavi annui complessivi per il triennio 2020-2022, pari a circa 66 milioni di euro all’anno.

Confermati inoltre gli impegni già assunti nel corso della fasi precedenti sul fronte occupazionale: 766 unità lavorative impiegate, nei tre poli afferenti al gruppo, Dana Italia, Dana Mechatronics Technology Center e Dana Rexroth Transmission System, fino al 2022 , a cui si aggiungeranno alcune stabilizzazioni, tirocini ed attività formative rivolte specificamente al settore della meccatronica.

PubblicitàPubblicità

“Salutiamo con favore questo accordo – ha detto l’assessore provinciale allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli – che coinvolge un’azienda innovativa che rispetta il patto stretto con il territorio in cui opera. Siamo sempre felici di poter dare il massimo aiuto a realtà come queste non solo in termini finanziari ma anche di supporto organizzativo e logistico”.

Rinnovato oggi l’accordo negoziale fra Provincia autonoma di Trento, Dana Mechatronics Technology, Dana Italia, Dana Rexroth Transmission e i rappresentanti di Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil. L’accordo riguarda la seconda fase del complesso progetto di ricerca che la società sta realizzando nel settore della Meccatronica, a cui è stata riconosciuta dalla Provincia una spesa ammissibile di 2.998.376,50 euro, cui corrisponde un contributo provinciale  di 1.209.394,52 euro.

I vertici di Dana ed i rappresentanti sindacali, hanno sottolineato con favore questo nuovo passaggio che consolida la collaborazione “a tre” fra i soggetti firmatari.

L’innovazione si conferma, nei prossimi dieci anni, la sfida più importante dell’intero comparto. Farà perno sui motori elettrici e comporterà il forte ridimensionamento o addirittura la scomparsa di parti importanti della meccanica tradizionale. Per questo, l’enfasi sulla Ricerca & Sviluppo continuerà ad essere centrale per Dana, come già lo è stata negli ultimi anni.

Pubblicità
Pubblicità

Tornando ai contenuti dell’accordo, oltre all’impegno ad effettuare acquisti per almeno l’8,5% dei propri ricavi annui complessivi  presso aziende e fornitori locali e a mantenere per gli anni 2020-2022 il livello occupazionale di 766 ULA, con un margine di oscillazione di 10 ULA, la società si impegna ad ospitare 3 tirocini all’anno nel periodo 2020-2023, nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro o in collaborazione con l’Università di Trento, e a finanziare attività scolastiche propedeutiche all’incentivazione dello studio della meccatronica per un importo minimo di 15.000 euro all’anno, nel periodo 2020-2023. Il rispetto di tali vincoli sarà attestato all’Ente istruttore dal Dipartimento competente in materia di conoscenza e/o dall’Università di Trento.

Infine Dana Mechatronics si impegna a collaborare con Trentino Sviluppo per l’organizzazione di un evento divulgativo di portata internazionale da tenere entro il 2023, che sosterrà finanziariamente per almeno 20.000,00 euro.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

economia e finanza

Davos 2020: tutto pronto per il «Forum Economico Mondiale». Le foto esclusive della nuova cittadella

Pubblicato

-

Da martedì a venerdì 24 gennaio, l’élite mondiale si ritroverà a Davos – località montana della Svizzera per il raduno annuale di leader politici, dirigenti d’azienda, accademici ed esponenti della società civile.

Quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario del Forum Economico Mondiale ( World Economic Forum) che è un’organizzazione non governativa della quale fanno parte mille delle più grandi aziende mondiali e quest’anno saranno almeno 600 i relatori pubblici.

Uno dei temi centrali sarà: Il divario economico di genere si colmerà nel 2277.

Pubblicità
Pubblicità

La Voce del Trentino con alcune foto in esclusiva documenta la nascita della cittadella che ospiterà la sede della Fbi, Facebook, Google, Dow Jones e IBM, la Bank of America, solo per citare alcune delle maggiori realtà che per quattro giorni hanno investito cifre esorbitanti solo per avere una sede temporanea di rappresentanza.

Altro tema molto importante sarà quello dello sviluppo sostenibile e si discuterà delle risposte da dare al cambiamento climatico, della protezione delle biodiversità, dell’eliminazione del debito a lungo termine.

Al World Economic Forum non sono nemmeno mancati gli eventi di politica estera: nel 1988 Grecia e Turchia firmarono una dichiarazione per evitare la guerra.

Nel 1992 Nelson Mandela incontrò nella loro prima apparizione al di fuori dei confini del sud Africa, il presidente Frederik de Klerk.

Pubblicità
Pubblicità

Atteso anche il presidente americano Donald Trump, ma al momento non è stata ancora confermata la presenza della delegazione americana.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza