Connect with us
Pubblicità

Trento

Firmato il patto del decennale Dolomiti Unesco

Pubblicato

-

In Sala Belli ieri a firmare il Patto Decennale Dolomiti Patrimonio UNESCO, oltre all’assessore all’ambiente Mario Tonina, vicepresidente della Provincia autonoma e della Fondazione Dolomiti, c’erano i vertici e rappresentanti dei partner con i quali sono già in essere molte iniziative dedicate al Bene Naturale Dolomiti:

Anna Facchini per SAT-Società Alpinisti Tridentini ; Mauro Leveghi per Trento Film Festival; Sabrina ZulloTSM – STEP Trentino school of Management; LauraStrada per MUSE-Museo delle Scienze; Filippo Prosser per Fondazione Museo Civico di Rovereto; Maurizio Rossini per Trentinomarketing.

Le firme dei vertici di MART – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, IPRASE e Autostrada del Brennero S.P.A. saranno acquisite nei prossimi giorni.

Pubblicità
Pubblicità

“Dopo i festeggiamenti a Cortina d’Ampezzo il 26 giugno scorso – ha detto il vicepresidente Mario Tonina – e attraverso la delibera approvata dalla giunta della Provincia il 29 luglio scorso, con la firma di questo Patto vogliamo dare ancora più valore a tutte le iniziative (validate anche dal Comitato di celebrazione del Decennale) che si possono realizzare attraverso tutti voi che siete a questo tavolo e che, insieme a noi, volete riaffermare l’importanza del riconoscimento UNESCO alle Dolomiti da ogni punto di vista.”

“Non solo il valore naturale, paesaggistico e geologico ma anche quello socio-economico e della sostenibilità. Per poter tramandare alle future generazione i valori del Bene Naturale Dolomiti UNESCO è necessario un valido lavoro di squadra, per questo vi voglio ringraziare per aver voluto aderire al Patto. Insieme è importante intensificare l’impegno per la promozione e valorizzazione delle Dolomiti in ambito culturale, scientifico e turistico.”

“E, per fare questo serve la vostra competenza, il vostro aiuto e impegno che già negli anni scorso si è dimostrato costante”.

Pubblicità
Pubblicità

I vertici degli enti presenti, a loro volta, hanno voluto ringraziare la Provincia autonoma, il vicepresidente Tonina e anche, in particolare, il dirigente Fabio Scalet con il suo staff coordinato da Giuliana Cristoforetti che nel corso di tutto l’iter di candidatura e per questi dieci anni hanno garantito una comunicazione e coordinazione trasversale e hanno agevolato il lavoro delle Reti funzionali della Fondazione Dolomiti UNESCO che sono in capo al Trentino vale a dire la Rete della Formazione e Ricerca Scientifica e la Rete del Patrimonio geologico.

Molte le iniziative già realizzate o ancora in corso inserite nel Patto del Decennale, fra queste ricordiamo:

A cura della SAT, Societa Alpinisti Tridentini: Conferenza “La sostenibilità come forma mentis”; Dolomiti di carta.

I libri delle Dolomiti al Laboratorio Spazio Alpini e Dolomiti UNESCO: diffusione del prezioso materiale conservato nella biblioteca della SAT; Parlano le Dolomiti: raccolta di citazioni di una biblioteca di opere sulle Dolomiti che ha 200 anni.

A cura del Trento Film Festival: Rassegne cinematografiche, CinemAmore, Alliance for Mountain Film; Cine Campus: esperienza residenziale per i ragazzi dagli 8 ai 13 anni sul tema del Cinema e le Dolomiti UNESCO; Sinergia in occasione di Matera Capitale della cultura 2019

A cura di TSM-STEP: Dolomiti 10 anni dopo, iniziativa di formazione ammistrazioni; Educo con le Dolomiti. Lapbook in collaborazione con IPRASE; Dolomiti Patrimonio UNESCO – Premio di laurea

A cura della Fondazione Museo Civico di Rovereto: Cinema Archeologico – serata dedicata al film sulla  tematica Dolomiti rassegne cinematografiche, Cinemamore, Cinema Archeologico e Religion Today; Piccolo Atlante delle 50 specie floristiche delle Dolomiti – App per smartphone; Grande mostra sulla flora e gli ambienti del Trentino: una stanza per le Dolomiti Bene UNESCO

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza