Connect with us
Pubblicità

Trento

Giovanni Bort riconfermato presidente della Camera del Commercio: «Con la Giunta Fugatti nuove forme di collaborazione per far crescere le imprese trentine»

Pubblicato

-

È stato riconfermato ieri presidente della camera di commercio di Trento con voto unanime (41 su 44) ed è pronto per guidare l’ente ente autonomo di diritto pubblico nel prossimo quinquennio (2019 -2024).

Stiamo parlando di Giovanni Bort presidente di Confcommercio con mandato fino al 2020.

Ieri sono stati eletti anche i membri del consiglio.

Pubblicità
Pubblicità

Lotta per la semplificazione amministrativa ed impegno nella formazione e dell’innovazione delle imprese. «Il nostro lavoro sosterrà la promozione intersettoriale dell’economia e del territorio, adeguando le nostre modalità di intervento all’evolvere delle esigenze del mondo economico trentino, finalizzando al meglio finanziamenti e risorse e dando continuità all’estesa e solida collaborazione già in essere con la Provincia autonoma di Trento» – Ha detto Bort durante il suo discorso subito dopo la nomina.

Presidente Bort, all’indomani della sua riconferma alla guida dell’ente camerale, che bilancio traccia del mandato appena trascorso, e quali sono i punti sui quali orienterà questo nuovo mandato?

Pubblicità
Pubblicità

«Nell’esercitare il ruolo di Presidente ho ritenuto di declinarlo come ritengo corretto e costruttivo, ossia da primus inter pares, chiamato a promuovere il massimo concorso in termini di proposta e condivisione da parte di tutti, colleghe e colleghi, componenti della Giunta, e la stessa trasparenza e apertura al dialogo ho perseguito sia, in primo luogo, nei rapporti con il Consiglio, che ha positivamente riscontrato le proposte sottoposte al suo esame, che con le associazioni di categoria, i Professionisti, i Consumatori e i Sindacati.

Abbiamo cercato il confronto e il coinvolgimento di tutte le componenti economiche anche nello svolgere il nuovo ruolo che in corso di consiliatura è stato affidato alla Giunta camerale, in base ad apposita disposizione introdotta nell’Accordo di Programma tra Camera e Provincia autonoma di Trento, ossia quello di redigere annualmente un documento di proposta per lo sviluppo economico del Trentino da sottoporre al governo provinciale, fermo restando il doveroso distinguo tra il ruolo di rappresentanza che le singole Associazioni sono chiamate a svolgere e quello che compete alla Camera al servizio delle imprese e del mercato».

Per il futuro quali saranno i cardini dell’attività dell’ente?

«Credo che l’attività di questi anni abbia reso evidente come il nostro Ente, oltre alle imprescindibili funzioni anagrafiche, certificative e all’erogazione di servizi, possa fornire un contributo di riflessione e proposta, trasversale all’intero mondo economico, che anche la nuova Giunta provinciale ha mostrato di apprezzare. Sicuramente dobbiamo proseguire lungo alcune direttrici già percorse nel mandato precedente. Mi riferisco in particolare alla semplificazione amministrativa, tramite la promozione del SUAP, sportello unico per le attività produttive, che potrà costituire in prospettiva per tutte le imprese un unico, agevole e diretto punto di contatto con le pubbliche amministrazioni, direttamente dal proprio computer, e al PID, punto impresa digitale, struttura camerale che favorisce e supporta la digitalizzazione delle imprese, dalla firma digitale alla fattura elettronica fino all’accesso ai mercati elettronici, fornendo inoltre assistenza anche in materia di marchi e brevetti.

Sia in quest’ambito che in quello della promozione dell’alternanza scuola lavoro sono state impegnate somme non indifferenti, riversate alle imprese sotto forma di voucher. Anche questa sarà un’attività da proseguire e potenziare ulteriormente.

Un’ulteriore menzione, in quanto quello della formazione emerge da ogni riflessione sulle esigenze del mondo economico come tema primario, ritengo di doverla dedicare allo sviluppo, in termini sia quantitativi che qualitativi, dell’attività svolta tramite l’Azienda speciale camerale Accademia di Impresa, attenta all’evolversi delle esigenze formative e all’importanza di sviluppare una cultura non solo di prodotto ma più in generale di territorio.

Il prossimo quinquennio dovrà certamente proseguire su queste attività ma aprire anche nuove strade e – sempre nella convinzione che l’ente pubblico non possa fare concorrenza all’iniziativa privata – sviluppare nuovi servizi di assistenza alle imprese del territorio.

D’altro canto l’evoluzione continua del contesto giuridico e economico riverbera sulle esigenze delle imprese che evolvono anch’esse e con tempi molto più ridotti rispetto al passato e ciò mi porta a proporre un metodo e un approccio più che specifiche attività. La Camera, infatti, ha dei compiti che deve svolgere per legge e spesso con scarso margine di discrezionalità, e in tale consistente ambito a Presidente e Giunta spetta di indirizzare la struttura e vigilare sul suo operato. Ma esiste però anche un ruolo di analisi e proposta ed esistono priorità cui indirizzare le risorse, finanziarie ed umane, di cui disponiamo».

Su quali aspetti si concentrerà la nuova Giunta camerale che Lei presiede?

«Le priorità, dalla spinta per la semplificazione delle procedure amministrative all’innovazione, dallo sviluppo delle risorse umane di cui le imprese necessitano alla formazione continua, dalla promozione intersettoriale dell’economia e della cultura di territorio, e non solo, permangono.

Ma emergono attività volta per volta più efficaci per perseguire queste priorità ed è necessario con elasticità assecondarle e svilupparle. Quello su cui intendo pertanto insistere per qualificare la mia proposta è pertanto un metodo o, meglio, un valore: quello del confronto aperto, del dialogo, del gioco di squadra, prestando attenzione alle esigenze di tutti i settori, che sempre più si intrecciano tra loro e sono forti solo in un contesto forte.

Sempre più l’attività delle nostre imprese prescinde dalla tradizionale ripartizione tra settori economici, e d’altronde credo sia del tutto evidente come l’attrattività di un territorio sia data da condizioni di contesto generale, dalla propensione all’innovazione che non nega i valori della tradizione, dalla serietà, dalla professionalità, dalla qualità della vita, dal rispetto dell’ambiente».

Com’è il rapporto con la giunta provinciale e con il consiglio regionale?

«Ha fatto molto piacere all’intero Consiglio camerale la partecipazione, ieri, dell’assessore Achille Spinelli, in rappresentanza dell’intera Giunta provinciale, sia dal punto di vista formale che sostanziale: la giunta Fugatti prosegue la tradizione di proficua collaborazione che alla Camera assicura operatività e progettualità per gli interventi a favore delle imprese del territorio, sia con l’Accordo di Programma che con le altre attività puntuali e più specifiche.

Credo che l’ente camerale sia accreditato come un interlocutore autorevole e collaborativo, il cui ruolo è valorizzato in maniera adeguata dall’esecutivo provinciale guidato dal presidente Fugatti.

Con la Giunta sono state ipotizzate anche nuove forme di collaborazione finalizzate alla crescita delle imprese ed allo sviluppo del sistema economico provinciale, con l’intenzione anche di ampliare l’Accordo di Programma, come ha ribadito l’assessore Spinelli durante il suo intervento al consiglio camerale di ieri.

Mi fa anche piacere sottolineare l’intesa con il Consiglio Regionale, che, su proposta del consigliere Job, ha approvato a larga maggioranza un provvedimento per finanziare ulteriormente la nostra attività grazie ad un aumento delle risorse, riducendo così la differenza con la Camera di Bolzano».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza