Connect with us
Pubblicità

Trento

Giovanni Bort riconfermato presidente della Camera del Commercio: «Con la Giunta Fugatti nuove forme di collaborazione per far crescere le imprese trentine»

Pubblicato

-

È stato riconfermato ieri presidente della camera di commercio di Trento con voto unanime (41 su 44) ed è pronto per guidare l’ente ente autonomo di diritto pubblico nel prossimo quinquennio (2019 -2024).

Stiamo parlando di Giovanni Bort presidente di Confcommercio con mandato fino al 2020.

Ieri sono stati eletti anche i membri del consiglio.

Pubblicità
Pubblicità

Lotta per la semplificazione amministrativa ed impegno nella formazione e dell’innovazione delle imprese. «Il nostro lavoro sosterrà la promozione intersettoriale dell’economia e del territorio, adeguando le nostre modalità di intervento all’evolvere delle esigenze del mondo economico trentino, finalizzando al meglio finanziamenti e risorse e dando continuità all’estesa e solida collaborazione già in essere con la Provincia autonoma di Trento» – Ha detto Bort durante il suo discorso subito dopo la nomina.

Presidente Bort, all’indomani della sua riconferma alla guida dell’ente camerale, che bilancio traccia del mandato appena trascorso, e quali sono i punti sui quali orienterà questo nuovo mandato?

«Nell’esercitare il ruolo di Presidente ho ritenuto di declinarlo come ritengo corretto e costruttivo, ossia da primus inter pares, chiamato a promuovere il massimo concorso in termini di proposta e condivisione da parte di tutti, colleghe e colleghi, componenti della Giunta, e la stessa trasparenza e apertura al dialogo ho perseguito sia, in primo luogo, nei rapporti con il Consiglio, che ha positivamente riscontrato le proposte sottoposte al suo esame, che con le associazioni di categoria, i Professionisti, i Consumatori e i Sindacati.

Abbiamo cercato il confronto e il coinvolgimento di tutte le componenti economiche anche nello svolgere il nuovo ruolo che in corso di consiliatura è stato affidato alla Giunta camerale, in base ad apposita disposizione introdotta nell’Accordo di Programma tra Camera e Provincia autonoma di Trento, ossia quello di redigere annualmente un documento di proposta per lo sviluppo economico del Trentino da sottoporre al governo provinciale, fermo restando il doveroso distinguo tra il ruolo di rappresentanza che le singole Associazioni sono chiamate a svolgere e quello che compete alla Camera al servizio delle imprese e del mercato».

Per il futuro quali saranno i cardini dell’attività dell’ente?

Pubblicità
Pubblicità

«Credo che l’attività di questi anni abbia reso evidente come il nostro Ente, oltre alle imprescindibili funzioni anagrafiche, certificative e all’erogazione di servizi, possa fornire un contributo di riflessione e proposta, trasversale all’intero mondo economico, che anche la nuova Giunta provinciale ha mostrato di apprezzare. Sicuramente dobbiamo proseguire lungo alcune direttrici già percorse nel mandato precedente. Mi riferisco in particolare alla semplificazione amministrativa, tramite la promozione del SUAP, sportello unico per le attività produttive, che potrà costituire in prospettiva per tutte le imprese un unico, agevole e diretto punto di contatto con le pubbliche amministrazioni, direttamente dal proprio computer, e al PID, punto impresa digitale, struttura camerale che favorisce e supporta la digitalizzazione delle imprese, dalla firma digitale alla fattura elettronica fino all’accesso ai mercati elettronici, fornendo inoltre assistenza anche in materia di marchi e brevetti.

Sia in quest’ambito che in quello della promozione dell’alternanza scuola lavoro sono state impegnate somme non indifferenti, riversate alle imprese sotto forma di voucher. Anche questa sarà un’attività da proseguire e potenziare ulteriormente.

Un’ulteriore menzione, in quanto quello della formazione emerge da ogni riflessione sulle esigenze del mondo economico come tema primario, ritengo di doverla dedicare allo sviluppo, in termini sia quantitativi che qualitativi, dell’attività svolta tramite l’Azienda speciale camerale Accademia di Impresa, attenta all’evolversi delle esigenze formative e all’importanza di sviluppare una cultura non solo di prodotto ma più in generale di territorio.

Il prossimo quinquennio dovrà certamente proseguire su queste attività ma aprire anche nuove strade e – sempre nella convinzione che l’ente pubblico non possa fare concorrenza all’iniziativa privata – sviluppare nuovi servizi di assistenza alle imprese del territorio.

D’altro canto l’evoluzione continua del contesto giuridico e economico riverbera sulle esigenze delle imprese che evolvono anch’esse e con tempi molto più ridotti rispetto al passato e ciò mi porta a proporre un metodo e un approccio più che specifiche attività. La Camera, infatti, ha dei compiti che deve svolgere per legge e spesso con scarso margine di discrezionalità, e in tale consistente ambito a Presidente e Giunta spetta di indirizzare la struttura e vigilare sul suo operato. Ma esiste però anche un ruolo di analisi e proposta ed esistono priorità cui indirizzare le risorse, finanziarie ed umane, di cui disponiamo».

Su quali aspetti si concentrerà la nuova Giunta camerale che Lei presiede?

«Le priorità, dalla spinta per la semplificazione delle procedure amministrative all’innovazione, dallo sviluppo delle risorse umane di cui le imprese necessitano alla formazione continua, dalla promozione intersettoriale dell’economia e della cultura di territorio, e non solo, permangono.

Ma emergono attività volta per volta più efficaci per perseguire queste priorità ed è necessario con elasticità assecondarle e svilupparle. Quello su cui intendo pertanto insistere per qualificare la mia proposta è pertanto un metodo o, meglio, un valore: quello del confronto aperto, del dialogo, del gioco di squadra, prestando attenzione alle esigenze di tutti i settori, che sempre più si intrecciano tra loro e sono forti solo in un contesto forte.

Sempre più l’attività delle nostre imprese prescinde dalla tradizionale ripartizione tra settori economici, e d’altronde credo sia del tutto evidente come l’attrattività di un territorio sia data da condizioni di contesto generale, dalla propensione all’innovazione che non nega i valori della tradizione, dalla serietà, dalla professionalità, dalla qualità della vita, dal rispetto dell’ambiente».

Com’è il rapporto con la giunta provinciale e con il consiglio regionale?

«Ha fatto molto piacere all’intero Consiglio camerale la partecipazione, ieri, dell’assessore Achille Spinelli, in rappresentanza dell’intera Giunta provinciale, sia dal punto di vista formale che sostanziale: la giunta Fugatti prosegue la tradizione di proficua collaborazione che alla Camera assicura operatività e progettualità per gli interventi a favore delle imprese del territorio, sia con l’Accordo di Programma che con le altre attività puntuali e più specifiche.

Credo che l’ente camerale sia accreditato come un interlocutore autorevole e collaborativo, il cui ruolo è valorizzato in maniera adeguata dall’esecutivo provinciale guidato dal presidente Fugatti.

Con la Giunta sono state ipotizzate anche nuove forme di collaborazione finalizzate alla crescita delle imprese ed allo sviluppo del sistema economico provinciale, con l’intenzione anche di ampliare l’Accordo di Programma, come ha ribadito l’assessore Spinelli durante il suo intervento al consiglio camerale di ieri.

Mi fa anche piacere sottolineare l’intesa con il Consiglio Regionale, che, su proposta del consigliere Job, ha approvato a larga maggioranza un provvedimento per finanziare ulteriormente la nostra attività grazie ad un aumento delle risorse, riducendo così la differenza con la Camera di Bolzano».

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]

Categorie

di tendenza