Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

TAV approvata. bocciata solo la Mozione dei 5 Stelle, Salvini vince anche la seconda partita

Pubblicato

-

Questa era definita da molti una delle settimane più difficili per la tenuta del Governo con due ostacoli da superare, il primo lunedì con la vittoria voto sul Decreto Sicurezza Bis e poi oggi, in aula le 6 Mozioni sull’alta velocità Torino Lione.

Dall’inizio della discussione, la partita inizia a farsi tesa, con un sentito botta e risposta tra Lega e Cinque Stelle che cerca di uscire dall’angolo difendendo il loro  “no” all’alta velocità.

Ma all’ora di pranzo, al termine della votazione, quello che sembrava essere un problema irrisolvibile tra i due alleati, lo risolve il Senato, bocciando la Mozione “No TAV” del Movimento Cinque Stelle e approvando serenamente tutte le altre a favore dell’opera.

Pubblicità
Pubblicità

Toninelli, promotore del “no” durante il post voto dice: “ Ho votato no, avanti sereno”.

La discussione delle Mozioni nelle ore precedenti non è passata senza dibattiti, all’interno dell’aula si è arrivato a gridare al complotto Lega- PD per la scelta della Lega di sostenere la Mozione del PD nonostante i recenti avvenimenti.

Se fino a ieri si escludevano ripercussioni sulla tenuta dell’esecutivo oggi con il secondo scoglio vinto dalla Lega forse le cose potrebbero essere cambiate.

Pubblicità
Pubblicità

Le tensioni sembravano palpabili già durante gli altri giorni quando alla domanda di voto anticipato: il Vice Premier risponde: “ lo sapremo anche prima di settembre se si continua a litigare, il problema c’è”.

Intanto Salvini guarda al futuro e ieri, ha incontrato al Viminale le Parti Sociali parlando della Manovra di ottobre e sfida l’Europa: “ tratteremo, ma impensabile una legge di bilancio con deficit inferiore la 2%” .

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza