Connect with us
Pubblicità

Musica

Ai Suoni delle Dolomiti c’è Stephan Joscho con tutta l’eneria del Gipsy Jazz

Pubblicato

-

Lui è tra i più bravi chitarristi acustici del momento e a soli 14 anni ha iniziato a costruire la sua brillante carriera di stella del gipsy jazz dopo aver scoperto un certo Django Reinhardt, reinterpretando e rinnovando questo genere ai massimi livelli.

Stiamo parlando di Joscho Stephan che sarà protagonista del prossimo appuntamento de “I Suoni delle Dolomiti“, mercoledì 7 agosto alle 12 in località Buffaure in Val di Fassa.

Ci sono musicisti che costruiscono il proprio universo musicale attraverso percorsi lineari e altri che si imbattono in una improvvisa illuminazione che segnerà per sempre il loro modo artistico.

Pubblicità
Pubblicità

È quello che è accaduto a Joscho Stephan – uno dei chitarristi acustici più bravi del momento – che dopo aver iniziato lo studio della chitarra classica ha poi scoperto la propria strada, a 14 anni, grazie a una musicassetta trovata nella casa dello zio.

Dopo qualche brano pop ecco l’intro di “Minor Swing” che lo lascia senza parole: è l’incontro con Django Reinhardt.

Inizia così la carriera di questa nuova stella del gipsy-jazz, tutta energia e libertà.

Pubblicità
Pubblicità

L’appuntamento per ascoltare il Joscho Stephan Trio e seguirne l’itinerario musicale l’appuntamento – targato I Suoni delle Dolomiti – è per mercoledì 7 agosto (ore 12) in località Buffaure in Val di Fassa.

Joscho Stephan non ha solo assorbito e frequentato la musica pioneristica del leggendario chitarrista jazz Django Reinhardt, ma l’ha reinterpretata e rinnovata ai massimi livelli, spostando ogni volta un po’ più in là i confini di questo genere musicale.

Dopo l’acclamato debutto “Swinging Strings”, nominato CD del mese dalla rivista americana «Guitar Player», e i primi quattro album – “Swing News”, “Django Forever” e “Acoustic Live” – Joscho Stephan si è fatto strada nell’illustre circolo dei migliori musicisti di Gipsy Swing, lo stile nato negli anni Trenta.

E proprio quella musica è alla base del percorso del chitarrista tedesco che però riesce a volgere verso strade nuove.

Un talento riconosciuto dai tanti che hanno incrociato con lui gli strumenti sul palcoscenico da Paquito de Rivera a James Carter, da Charlie Mariano a Grady Tate e ribadito da esibizioni in autentici luoghi “sacri” come il Lincoln Center di New York o la capitale del country americano Nashville o il santuario del jazz di New York: Birdland.

Come raggiungere il luogo del concerto – Il luogo del concerto è raggiungibile da Pozza di Fassa con la cabinovia Buffaure, quindi a piedi in 15 minuti di cammino (dislivello in salita 50 metri, difficoltà E).

Escursione con le Guide Alpine – È possibile partecipare a un’escursione con le Guide Alpine del Trentino fino al luogo del concerto con un itinerario che parte dal parcheggio Sauch e segue il sentiero Majrins passando per Baita Cuz (ore 3 di cammino, dislivello in salita 500 m, difficoltà E).

Partecipazione a pagamento prenotando presso le Guide Alpine Dolomiti Val di Fassa al numero 339 6938726 e gratuita, fino ad esaurimento dei posti, per i possessori di Val di Fassa Card (con prenotazione obbligatoria da attivare recandosi presso gli uffici Apt di valle) e di Trentino Guest Card, con prenotazione obbligatoria sul sito: visittrentino.info/card o al numero 0462 609670

In caso di maltempo il concerto si terrà alle ore 17.30 al Teatro Navalge di Moena. I biglietti per l’accesso in sala sono in distribuzione fino ad esaurimento posti, dalle ore 15.30.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza